Rispondi a: Le domande esistenziali

Home Forum SPIRITO Le domande esistenziali Rispondi a: Le domande esistenziali

#41254

Mr.Rouge
Partecipante

[quote1227101835=giusparsifal]
A parte il fatto di condividere tutte le vostre riflessioni (in primis quella di Mr.Rouge), io credo che si dovrebbe specificare innanzitutto cosa si intende per “bambino/a” e per “adulto/a”.

Vi chiedo però di analizzare i suddetti comportamenti “infantili” e cercare esempi nei comportamenti “adulti”.
E' abbastanza facile vedere come i soli 4 punti elencati su possano raggruppare un elevatissimo numero di adulti, riscontrabili in ogni fascia di età, classe sociale, posizione occupata all'interno della società.
[/quote1227101835]

Infatti Gius, la definizione di adulto più corretta sarebbe “persona in grado di gestire in autonomia il proprio corpo e la propria mente nel rispetto di se stessi, degli altri e dell'ambiente”. Indipendentemente dall'età biologica. La mia riflessione portava anche a questo: le informazioni negateci dalla chiesa da un lato e dal pragmatismo e materialismo dall'altro, credo che influiscano non poco sulla nostra capacità di diventare adulti.

Fortunatamente anche qui esistono “eccezioni”, solo che in genere queste eccezioni non vengono chiamati “adulti” ma “risvegliati”…

Vediamo ogni giorno cosa la gente ignara è capace di fare, e anche noi che cerchiamo di svegliarci e di seguire una strada “karmicamente sostenibile” facciamo MOLTA FATICA a distaccarci da questi comportamenti radicati dall'infanzia. Tutte le energie che impieghiamo per disciplinarci potevano essere destinate ad evolverci. In questo vedo un'altra forma di controllo da parte di chi comanda da secoli questo mondo. :hfg: