Rispondi a: esperienza movimento cattolico.

Home Forum SPIRITO esperienza movimento cattolico. Rispondi a: esperienza movimento cattolico.

#42223

davide
Partecipante

[quote=cenereo]
…nella bibbia non si dichiara esplicitamente la trinità divina.
[/quote]
avrei delle riminescenzae della bibbia ,x optare ad un approcio trinitario.

ISAIA9
5 Poiché un bambino è nato per noi,ci è stato dato un figlio.Sulle sue spalle è il segno della sovranità ed è chiamato:Consigliere ammirabile, Dio potente.
Giovanni 1
1 In principio era il Verbo,il Verbo era presso Dio,e il Verbo era Dio. 2 Egli era in principio presso Dio: 3 tutto è stato fatto per mezzo di lui,e senza di lui niente è stato fatto di tutto ciò che esiste. 4 In lui era la vitae la vita era la luce degli uomini; 5 la luce splende nelle tenebre,ma le tenebre non l`hanno accolta.
Giovanni 17
5 E ora, Padre, glorificami davanti a te, con quella gloria che avevo presso di te prima che il mondo fosse.
Matteo 3
21 Quando tutto il popolo fu battezzato e mentre Gesù, ricevuto anche lui il battesimo, stava in preghiera, il cielo si aprì 22 e scese su di lui lo Spirito Santo in apparenza corporea, come di colomba
Giovanni 10
30 Io e il Padre siamo una cosa sola”.37 Se non compio le opere del Padre mio, non credetemi; 38 ma se le compio, anche se non volete credere a me, credete almeno alle opere, perché sappiate e conosciate che il Padre è in me e io nel Padre”.
Marco 14
7 Se conoscete me, conoscerete anche il Padre: fin da ora lo conoscete e lo avete veduto”. 8 Gli disse Filippo: “Signore, mostraci il Padre e ci basta”. 9 Gli rispose Gesù: “Da tanto tempo sono con voi e tu non mi hai conosciuto, Filippo? Chi ha visto me ha visto il Padre. Come puoi dire: Mostraci il Padre? 10 Non credi che io sono nel Padre e il Padre è in me? Le parole che io vi dico, non le dico da me; ma il Padre che è con me compie le sue opere. 11 Credetemi: io sono nel Padre e il Padre è in me.
Luca 17
Entrando in un villaggio, gli vennero incontro dieci lebbrosi i quali, fermatisi a distanza, 13 alzarono la voce, dicendo: “Gesù maestro, abbi pietà di noi!”. 14 Appena li vide, Gesù disse: “Andate a presentarvi ai sacerdoti”. E mentre essi andavano, furono sanati. 15 Uno di loro, vedendosi guarito, tornò indietro lodando Dio a gran voce; 16 e si gettò ai piedi di Gesù per ringraziarlo. Era un Samaritano. 17 Ma Gesù osservò: “Non sono stati guariti tutti e dieci? E gli altri nove dove sono? 18 Non si è trovato chi tornasse a render gloria a Dio.

Giovanni 20
Venne Gesù, a porte chiuse, si fermò in mezzo a loro e disse: “Pace a voi!”. 27 Poi disse a Tommaso: “Metti qua il tuo dito e guarda le mie mani; stendi la tua mano, e mettila nel mio costato; e non essere più incredulo ma credente!”. 28 Rispose Tommaso: “Mio Signore e mio Dio!”. 29 Gesù gli disse: “Perché mi hai veduto, hai creduto: beati quelli che pur non avendo visto crederanno!”.

[quote=cenereo]

oppure,sempre dal mio punto di vista,rendere il divino della coscienza cristica ad ogni modo irraggiungibile per l'uomo,se non attraverso la chiesa.
[/quote]
matteo 10
Un discepolo non è da più del maestro, né un servo da più del suo padrone; 25 è sufficiente per il discepolo essere come il suo maestro e per il servo come il suo padrone.