Rispondi a: esperienza movimento cattolico.

Home Forum SPIRITO esperienza movimento cattolico. Rispondi a: esperienza movimento cattolico.

#42247

Massi
Partecipante

[quote1233865956=deg]
Com'è possibile, secondo voi, riattivare la propria coscienza senza conoscere e quindi amare Dio?

Io non posso amare chi non conosco.
Voi chiamate Dio un'entità che contiene tutto. Ok.
Ma io non la percepisco, io vedo questo mondo e le sue creature …. eppure la mia strada mi sembra essere la stessa di tanti di voi che “sentite” la presenza di un creatore.

A volte mi viene il dubbio che la strada vostra non sia l'unica…..
Voi direte che è normale visto che “ignoro”!
Beh, vado comunque avanti senza paura, anche con il mio povero spririto spento e cieco!! :hehe:
[/quote1233865956]

Offro il mio personale parere senza scomodare la bibbia,che conosco tra l'altro pochissimo.

Soffermarci con più attenzione su questo mondo e le sue creature già ci basta per percepire quella forza divina che è in tutto,il miracolo della creazione e dell'evoluzione.

Provo a dare un esempio partendo da un atomo,cos'è che tiene l'atomo in eterna rotazione,a una distanza e una frequenza perfetta e cos'è che tiene insieme più atomi facendoli interagire tra di loro in maniera così perfetta in ogni luogo e in ogni tempo creando la materia e no n facendola disgregare?
Non certo le leggi che la scienza ci propina come soluzione a tutto,con una legge non creo un atomo dal nulla,ma manipolo ciò che già è.
Ingrandendo l'immagine pensiamo ai processi in una cellula che è fatta da tantissimi atomi,cos'è che li fa avvenire in maniera così perfetta?non di certo la biologia.
E così ,sempre più ingrandendo l'immagine,pensiamo a quanti atomi e cellule esistono in quello che conosciamo e già abbiamo qualcosa di cui meravigliarci che ci fa pensare a una superintelligenza che è ovunque e tiene a bada tutto in ogni momento in un meccanismo perfetto.

A noi è dato di interagire liberamente con questa forza e decidere se assecondarla o meno,anche chi non crede in dio lo fa di continuo.

Ho pensato ad una civiltà più evoluta della nostra che sia in grado di manipolare la luce o quant'altro e creare la nostra realtà in modi a noi inconcepibili,ma quì di nuovo il serpente si morede la coda:chi ha dato loro questo potere?da dove viene quest'immensa fonte di energia che modulano creando la nostra realtà?Sempre da qualcosa più grande di loro deve venire e il cerchio si chiude costringendoci ad ammettere che qualcosa di divino,misterioso e inspiegabile permea tutta la creazione dal primo all'ultimo “essere”.

Non credo alla figura di Dio come un 'essere posto in qualche luogo,al contrario tutto funziona in maniera miracolosa e arrivati a un certo punto della conoscenza bisogna accettare il mistero di tale forza creatrice che tutto permea e rallegrarsi della sua presenza.

un pò come diceva Enstein “Ci sono due modi di vivere la vita. Uno è pensare che niente è un miracolo. L'altro è pensare che ogni cosa è un miracolo.”

Per ora questa è l'unica spiegazione che sono riusciuto a darmi davanti al miracolo creativo che vedo ogni giorno… :si: