Rispondi a: Accettare la morte

Home Forum SPIRITO Accettare la morte Rispondi a: Accettare la morte

#42427
prixi
prixi
Amministratore del forum

La mia educazione religiosa, è stata di stampo cattolico … quindi mi è stato insegnato che Dio era quell'uomo dalla barba bianca onnipotente ed onnipresente, che Gesù era suo figlio, fatto a sua immagine e somiglianza, ma che pregare la Madonna, andava ancora meglio, poichè protettrice di tutte le donne e madre, come un giorno sarei stata anche io ….
#fisc
ebbene … per quanto mi sia sforzata di immaginare Dio, non sono mai riuscita a percepirlo in quelle “vesti” … ho visto mille raffigurazioni, studiando storia dell'arte, ma mai nulla che riuscissi a percepire come mistico … 😕
Gesù … figlio di cosa ? … Vabbè … per me, un uomo che predicava Amore. Ok ! … con tutto il rispetto, ma quanti altri come lui nella storia dell'umanità hanno fatto la stessa cosa !? … personalmente credo in molti … forse solo meno famosi.
La Madonna … avrebbe dovuto essere la mia protettrice … ma francamente, non sono mai riuscita a sentire nessun trasporto … osservavo quelle statue, quelle immagini … cercando di trovare un sentimento … ma niente, proprio niente :hihi:
Ho frequentato per molti anni l'ambiente della chiesa … e la maggior umanità, il migliore dei sentimenti d'amore e di spiritualità profonda, continuavo a percepirlo, nelle persone che erano le più contestate dagli stessi sacerdoti e dalle fila dei più “fedeli” 😕
Cosi, dopo tanto tempo, sono arrivata ad allontanarmi da tutto ciò che equivaleva a tale religione ….
Eppure c'era qualcosa dentro me … pur non riconoscendosi in quell'esperienza … che non poteva accettare il solo aspetto materiale e fisico delle cose … andava oltre … e riconosceva come autentici, sentimenti di Amore, di Umiltà, di Fratellanza, di Condivisione e di Servizio …
Ma dove era tutto ciò e da dove veniva ?
Dal cielo ? Era nello spazio ? Sulla terra ?

Era in ognuno di noi, e veniva dal “mio profondo” … ma anche dal cielo e dalla terra e dallo spazio … poichè ovunque guardassi, era li … e riuscivo a percepirlo solo se, ero “connessa” ad un sentimento di Amore che sgorgava dal mio interno …
Non era quindi un uomo dalla lunga veste e dalla barba bianca … non una statua che raffigurava una donna con un vestito azzurro, non un uomo inchiodato ad una croce …
Ma uno “speciale battito” un fremito interiore, che genera e si nutre di una “speciale Energia” che trascende da simboli e dogmi, qualunque essi siano … e che è presente in ogni luogo e in ogni dove … e che si percepisce e si manifesta, solo se si è in “connessione” con essa …
Riconoscibile da un sentimento di gioia amore e pace che non sono per nulla verosomiglianti con gioia amore e pace in senso banale … ok, mi fermo, poichè le parole non rendono l'idea …
Se si riesce a percepire questa Energia, caro InneresAuge .. anche per brevi istanti, si ha l'assoluta certezza che non può esistere oblio … perchè sei quell'Energia e sai che tutto è quell'Energia Immensa …
… e rialacciandomi alla recente discussione sul topic dei cerchi nel grano … cosa e come dovrei pregare ?
Personalmente non sento la necessità di nessuna preghiera … quando mi accade di essermi allontanata troppo o per troppo tempo da quella “connessione”, mi fermo, ascolto ed osservo me stessa e ciò che mi circonda … e mi pongo in uno stato di “ricezione” per permettere a quell'Energia di permearmi … ed in questo fluire, mi nutro e genero Energia positiva … cosi da avere la forza per affrontare le difficoltà che il mio limite di persona incontra nel cammino di questa esistenza.
:cor:


"Il cuore è la luce di questo mondo.
Non coprirlo con la tua mente."

(Mooji - Monte Sahaja 2015)