Rispondi a: Accettare la morte

Home Forum SPIRITO Accettare la morte Rispondi a: Accettare la morte

#42428
InneresAuge
InneresAuge
Partecipante

Intanto ringrazio brig.zero, Pier72Mars e prixi per le risposte a me donate 🙂
Nei post precedenti ho espresso miei pensieri e mie “paure” che ovviamente non volevano minimizzare ciò che pensate, ma semplicemente esprimere la mia quasi totale ignoranza in merito. Ciò che sento in questo momento.

Io non penso di sentire “gioia, amore e pace”… anzi, direi rabbia (non ira però) per le ingiustizie, e per il dolore che c'è nel mondo e sembra inevitabile… e una forte inquietudine per l'assenza di qualunque speranza tangibile e sovrastante il caos che sembra regnare.
Anch'io ho avuto un educazione cattolica, e ovviamente approfondendo certi argomenti ho dovuto rimettere in discussione tutto, anche me stesso. E mi sono reso conto di essere troppo “ignorante” e manovrabile per sindacare su ciò che avvenne realmente nella storia giudaico/cristiana.
Credo nella giustizia e nel bene di tutto il creato, ma talvolta mi sembra un credere potenzialmente vano. Ma non riesco ad accettarlo, e allora provo a “cercare” 🙂

Al contrario di molti non mi fa paura il “passaggio”… se esiste un Dio che mi ama, non abbiamo nulla da temere.
Prego ogni giorno di sentirlo davvero, e ancora più bello sarebbe se lo cominciassimo a sentire tutti…
6 miliardi di persone che lavorano davvero per l'AMORE… basta fame, dolore, violenza, crudeltà, basta abisso.


Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
- Franco Battiato