Rispondi a: …ti racconto una favola….

Home Forum SPIRITO …ti racconto una favola…. Rispondi a: …ti racconto una favola….

#43239
prixi
prixi
Amministratore del forum

[quote1315056750=sphinx]
[quote1315055610=brig.zero]
La Favola degli Spilli


“ Parliamoci chiaro – disse Brig al grande Maestro – tu mi hai messo in questa vita per farmi comprendere che cos'è l'Amore.
Ma come faccio ad arrivare a comprendere l'amore se non ho neanche una sicurezza di che cosa sia la Realtà?
Per arrivare a comprendere qualcosa di così grande vorrei avere un punto fermo sul quale basare la mia comprensione, ed invece tu mi insegni, mi hai insegnato che tutto quanto sto vivendo è illusorio”.

“Mio caro Brig, se vuoi 'Io' ti posso dare un punto di realtà fermo al quale tu puoi fare riferimento. Qualcosa di reale, veramente”.

“Oh, mio Signore, se tu facessi questo, se dici che puoi farlo e penso, anzi ne sono sicuro che tu possa, Io te ne sarei veramente grato”.

“Allora guarda Brig, in questa mano 'Io' ho una scatola di piccoli spilli, questa è una realtà. E' veramente una realtà, essa esiste. In essa sono depositati settecentosettantasette spilli. Ti garantisco che è reale, e da questa realtà tu puoi cercare di arrivare a svelare un po alla volta tutta l'illusione”.

“Mio Signore, Io ti credo quando tu mi dici le cose, però dopo le esperienze passate con gli altri Maestri, sono abbastanza diffidente. Come posso essere sicuro ad esempio, che la realtà sia proprio completamente come tu dici?
Che so Io: che gli spilli non siano 777 ma 666, ad esempio, e questo renderebbe la mia realtà, la mia conoscenza della realtà, qualcosa di sbagliato fin dalla partenza.
Come potrei allora basare su questa cosa reale, la mia conoscenza, il mio superamento dall'illusione?”

“Brig, come ti capisco! Posso aiutarti ancora una volta, facciamo così”.

Prese uno spillo :
”Uno” disse; e glielo conficcò sul naso.
“Due” ; e glielo conficcò su una guancia.
“Tre” ; e glielo conficcò su un labbro.
“Quattro” … e così via … andando avanti per tutta la scatola.

Ad un certo punto, in mezzo alla sofferenza, Brig si aspettava di sentir dire dal Maestro “Settecentosettantasette” e finalmente finire di soffrire, ma sentendo il silenzio riaprì gli occhi e guardò il grande Maestro che osservava la scatola con aria perplessa.

“Che succede, mio Signore” disse Brig, cercando di parlare … al limite della sofferenza”.

“Devo aver contato male, perché mi sono fermato a 776, e siccome 'Io' avevo detto che erano 777 non è possibile che siano 776”.

“Mio Signore che cosa è possibile fare allora?”

“E' semplice, mentre li tolgo li riconterò”.

“Uno, due, tre, quattro, …”
e continuò fino a 777.

.[color=#ff9900]Zero[/color]
[/quote1315055610]

HAHAHAHAH….HHAHAHAHAHAHA….Brig,lo sai perchè rido?
Tu non sai quanto mi sono arrovellata per capire cosa volesse dire il tuo nik! !dodge

Bellissima favola!! Mi e' piaciuta tantissimo.
Pensa che solo stamattina ho scoperto quest” angolo”…
Chissà quanti spilli mi dovranno appuntare ancora, prima che capisca qualcosa di questo misterioso viaggio che è la vita..
Grazie di cuore.. :cor: :cor: :cor:
[/quote1315056750]
🙂
Sphinx cara ! … Grazie ! :tk:
neppure io conoscevo questo topic … bella la favola di Brig.zero 🙂
e molto bella anche la tua del giocoliere … 😉
ognuno di noi ha in sè una grande ricchezza ! !heart
è per questo che siamo tutti diversi … per completare il meraviglioso Disegno, ognuno con la sua pennellata di quella particolare sfumatura.
:fri:


"Il cuore è la luce di questo mondo.
Non coprirlo con la tua mente."

(Mooji - Monte Sahaja 2015)