Rispondi a: Free energy

Home Forum MISTERI Free energy Rispondi a: Free energy

#4363
Richard
Richard
Amministratore del forum

Nassim Haramein's Universal Model Receives Confirmation
http://atherialight.multiply.com/journal/item/15/Nassim_Harameins_Universal_Model_Receives_Confirmation

If you have not heard of this guy, you should. He is a modern Einstein and one day the physics books will be rewritten based upon his theories.

Nassim Haramein for more than two decades has been claiming that black holes are the source of creation, not the result of it. His model early on permitted him to predict that black holes would be found at the center of all galactic formations. In many cases Haramein produced large controversy stating that black holes were most likely there prior to galactic formation, or even star formation, and that even our own sun and the atomic structure that makes up our reality is centered by black hole dynamics, or what he calls the spin horizon of a [color=#990000]white whole/black whole[/color]. Eventually, telescopic evidence supported the fact that all observed galaxies seem to be centered by super-massive black holes as Haramein predicted. Initially astrophysicists attempted to explain the presence of these black holes by describing the evolution of galaxies as gathering mass until black holes form at their center but further observation demanded that the galactic central black hole co-evolved with the galactic bulge plasma dynamics and the galactic arms.

Now, as recently reported at the American Astronomical Society, a study using the Very Large Array radio telescope in New Mexico and the French Plateau de Bure Interferometer has enabled astronomers to peer within a billion years of the Big Bang and found evidence that black holes were there first. This is a fundamental confirmation of Haramein’s theory described in his papers as a universe composed of different scale black holes from universal size to atomic size.

https://www.altrogiornale.org/_/tagcloud/tagcloud.php?nassim_haramein

Sto seguendo,ieri ne ho visto la metà, il video su AG della conferenza di Haramein
in poche parole spiega le sue ricerche sulla geometria e sulla comprensione della struttura della “realtà”
Riassumendo molto ha raggiunto il punto per cui ogni “particella” è un buco nero come lo definiamo noi, una singolarità che ha una parte che irradia energia all'esterno e noi vediamo e una parte che assorbe energia verso e connette all'infinito
quindi ognuno di noi , ogni corpo celeste anche, ogni pianeta è composto da una singolarità e dalla parte delimitata che noi vediamo e che irradia la luce, quindi tutto è finito, delimitato e allo stesso connesso all'infinito in modo frattale.
Il nostro sistema solare è dentro un buco nero, i buchi neri sono fonte di creazione e non risultato….chi è più pratico in questo campo può capire, forse non sono stato molto preciso..potendo si dovrebbe guardare il filmato.

This may be one of the most exciting confirmations as of yet, as it leads directly to a continuous creation process where our universal black hole produces what we call super-massive black holes, which produce smaller ones we call stars, which in turn produce smaller ones we call atoms. In Haramein’s model, black holes are formed by density gradients in the geometry of spacetime itself, which generates spacetime torque, in turn curling the manifold – like water going down the drain or the slight gradient in air density that produces hurricanes and tornadoes. This results in the extraction of a[color=#990000] percentage of the energy available in the vacuum structure, like the air coming up the drain, producing what we experience as mass and electromagnetic radiation[/color] (a layman’s explanation can be found in What is the Origin of Spin?).

chiaramente questa comprensione porta alla free energy dalla struttura dello “spazio-tempo”
[youtube=425,344]9JClbgrA4m4

https://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.222
David Wilcock – Un piano scientifico per l' Ascensione
Il nostro Sole non è una fornace nucleare.

Ricerche suggeriscono che il Sole è come un buco apparso nel campo energetico della Galassia, permettendo all' energia di uscire in una certa area, ecco perchè lo vediamo come una luce splendente.

Hanno anche provato che non ci sia in esso una fornace nucleare. La quantità di neutrini che il Sole emana è troppo bassa per essere prodotta da una reazione nucleare. Mancano dei neutrini. Questo si sa da 30 anni e il problema non è stato risolto; questi neutrini mancanti semplicemente non esistono!

Quindi il Sole non è una fornace nucleare. Il Sole rappresenta energia cosmica, la vera energia della Creazione.

Ciò che questo indica è che il Sole sia come un punto nello spazio da dove l' energia esce, come nel caso della borsa di plastica piena di acqua di cui abbiamo parlato o come nel Triangolo delle Bermuda.
——–

Dalla Guida allo Studio della Legge dell'Uno

IV. IL LIVELLO DI SESTA DENSITA' PRODUCE LA LUCE DEL SOLE
DOMANDA: Potete spiegare come le entità di sesta densità creano il sole?
RA: In questa densità alcune entità che hanno la fusione come mezzo di riproduzione,
possono scegliere questa porzione di esperienza come parte dell'essenza del corpo
solare. Quindi puoi pensare alla luce che ricevete come il prodotto dell'espressione
generativa, o nascita, dell'amore di sesta densità. (B2, S41, 85-86 –
http://wiki.lawofone.info/index.php?title=Ra_Session_41 )
20. IL BUCO NERO E IL GRANDE SOLE CENTRALE
I. GRAVITA'
RA: Il metafisico e il fisico sono inseparabili. (B2, S29, 20 –
http://wiki.lawofone.info/index.php?title=Ra_Session_29 )
RA: La gravità, la forza attrattiva, che noi descriviamo anche come la forza che
preme verso il Creatore, è più spirituale sull'entità che chiamate Venere per il maggior
livello nel loro successo nella ricerca del Creatore.
Quando tutta la creazione, nella sua infinità, ha raggiunto la massa gravitazionale
spirituale di natura sufficiente, la nuova creazione coalesce infinitamente la luce
cercando e trovando la sua fonte e quindi mettendo fine alla creazione, per poi
iniziare una nuova creazione simile a quello che chiamate buco nero con la sua condizione di massa infinitamente grande al punto zero da cui non può essere vista
luce. (B2, S29, 20 – http://wiki.lawofone.info/index.php?title=Ra_Session_29 )
II. NEL BUCO NERO TUTTO E' CONTENUTO IN UNITA' COL CREATORE
DOMANDA: Quindi il buco nero è un punto in cui la materia ambientale ha avuto
successo nel riunirsi col Creatore. Corretto?
RA: Il buco nero che si manifesta in terza densità è la manifestazione del complesso
fisico di questo stato spirituale o metafisico. Questo è corretto. (B2, S29, 20-21 –
http://wiki.lawofone.info/index.php?title=Ra_Session_29 )
III. DIVIENE UN GRANDE SOLE CENTRALE
DOMANDA: La luce bianca contiene le esperienze di tutte le densità. Nell'andare in
ottava densità entriamo in un buco nero che diviene, dall'altra parte, un altro logos o
sole e inizia un'altra ottava d'esperienza
. Potete commentare? (B2, S40, 78 –
http://wiki.lawofone.info/index.php?title=Ra_Session_40 )

RA: L'oscurità del buco nero, parlando metafisicamente, è una concentrazione della
luce bianca sistematicamente assorbita ancora una volta nell'Uno Creatore. Infine,
questo assorbimento nell'Uno Creatore continua finchè tutta l'infinità delle creazioni
ottengono sufficiente massa spirituale in modo che tutto si formi di nuovo.
Il grande sole centrale se volete immaginarlo così, dell'infinito intelligente , attende il
potenziamento del libero arbitrio. Ovvero la transizione dell'ottava è un processo che
può essere visto d'entrata nell'atemporalità di immaginabile natura.

Cercare di misurarla co le vostre misure del tempo sarebbe inutile. Quindi il concetto
di movimento attraverso il buco nero della definitiva gravità spirituale per arrivare
direttamente nella seguente ottava, manca il subconcetto di questo processo che è
l'assenza di tempo. (B2, S40, 79)
https://www.altrogiornale.org/download.php?view.21