Rispondi a: Quanto dormite cari italiani?

Home Forum SPIRITO Quanto dormite cari italiani? Rispondi a: Quanto dormite cari italiani?

#44614

Omega
Partecipante

[quote1250259754=altair]
hahaha

Michelino adesso lo paragoni pure ai grandi Pensatori, Filosofi e Profeti.

Omega non sei attendibile, con queste affermazioni ormai sfotti apertamente.

A buon rendere. :hehe:

[/quote1250259754]
Perché, forse, le seguenti frasi le trovi tanto 'politically correct'? Non lo sono, esattamente come non lo sono quelle di Michele. Sono rivoluzioni pacifiche la cui presenza è necessaria in ogni epoca.
[color=#ffcc00]_________________________________[/color]

Mille sentieri vi sono non ancora percorsi, mille salvezze e isole nascoste della vita. Inesaurito e non scoperto è ancora l'uomo e la terra dell'uomo.

Libro: “Così parlò Zarathustra” di Friedrich Wilhelm Nietzsche

Io amo i coraggiosi: ma non basta essere bravi guerrieri, si deve anche sapere chi colpire! E spesso c'è maggior coraggio nel trattenersi e passare oltre: per risparmiarsi per il nemico più degno!

Libro: “Così parlò Zarathustra” di Friedrich Wilhelm Nietzsche

Ogni anima ha un suo mondo; per ogni anima ogni altra anima è un mondo fuori dal mondo.

Libro: “Così parlò Zarathustra” di Friedrich Wilhelm Nietzsche

Che abbiamo in comune col bocciolo di rosa che trema perché sul suo corpo si è posata una goccia di rugiada? È vero: amiamo la vita non perché siamo abituati alla vita, ma perché siamo abituati ad amare. C'è sempre un po' di follia nell'amore. Ma c'è sempre un po' di ragione nella follia.

Libro: “Così parlò Zarathustra” di Friedrich Wilhelm Nietzsche

L'uomo è una fune tesa tra il bruto e il superuomo; una fune sopra l'abisso. Un pericoloso andare di là, un pericoloso essere in cammino, un pericoloso guardare indietro, un pericoloso rabbrividire e arrestarsi. Ciò che è grande nell'uomo è d'essere un ponte e non uno scopo: ciò che si può amare nell'uomo è il suo essere un passaggio e un tramonto.

Libro: “Così parlò Zarathustra” di Friedrich Wilhelm Nietzsche

Un fiume fangoso è l'uomo. Bisogna essere un mare per poter accogliere un tal fiume senza divenire impuro.

Libro: “Così parlò Zarathustra” di Friedrich Wilhelm Nietzsche

Voi avete percorso la strada che porta dal verme all'uomo, ma molto c'è ancora in voi del verme. Una volta eravate scimmie, e ancor adesso l'uomo è più scimmia di tutte le scimmie.

Libro: “Così parlò Zarathustra” di Friedrich Wilhelm Nietzsche

Bisogna avere in sè il caos per partorire una stella danzante.

Libro: “Così parlò Zarathustra” di Friedrich Wilhelm Nietzsche

Gli uomini sono nati gli uni per gli altri; o li educhi o li subisci.

Autore: Marco Aurelio

Niente può essere un male quand'è secondo natura.

Autore: Marco Aurelio

Vivi con gli dei. Perché infatti vive con gli dei chi costantemente mostra loro di essere intimamente soddisfatto di ciò che gli hanno assegnato.

Autore: Marco Aurelio

È preciso dovere dell'uomo quello di amare persino chi gli fa torto.

Autore: Marco Aurelio

Nessuno è così favorito da non avere accanto a se, al momento della morte, qualcuno che gioisca del triste evento.

Autore: Marco Aurelio

Quanto tempo risparmia chi non sta a guardare quello che dice o fa o pensa il suo vicino.

Autore: Marco Aurelio

Fa violenza, sì, fa violenza a te stessa, anima mia!
Non avrai più occasione di riscattarti: è breve la vita per ciascuno. E questa tu l'hai quasi interamente consumata senza portarti rispetto, ma anzi hai riposto nelle anime di altri la tua felicità… Quelli che non seguono i moti della propria anima, è inevitabile che siano infelici.

Autore: Marco Aurelio

Guarda come precaria e misera è la condizione dell'uomo: ieri embrione, domani mummia o cenere. E dunque questa briciola di tempo che ti è concessa vivila secondo natura e separati dalla vita serenamente, come l'oliva matura che cade benedicendo la terra che l'ha portata su di sè, e rendendo grazie all'albero che l'ha fatta maturare.

Autore: Marco Aurelio

A ogni cosa tendi, e cerca col tuo volere: essere a te stesso bello in ogni cosa che fai.

Autore: Marco Aurelio

Chi ha visto le cose del presente ha visto tutto, sia tutto quello che ha avuto luogo dall'inizio dell'eternità, sia tutto quello che avrà luogo per un tempo senza fine; perchè tutte le cose sono di un solo genere e di una sola forma.

Autore: Marco Aurelio

Tieniti sempre pronto a cambiare idea se trovi qualcuno capace di convincerti che la tua è sbagliata.

Autore: Marco Aurelio

La morte ti sovrasta: fin tanto che vivi, fin tanto che puoi, sii buono.

Autore: Marco Aurelio

Veramente saggio è chi vive ogni giorno come se fosse l'ultimo della sua vita. Compi ogni azione come se fosse l'ultima della tua vita.

Autore: Marco Aurelio

Temere il mutamento? Ma che cosa potrebbe mai prodursi senza mutamento? Che cosa v’è di più caro e familiare alla natura universale? Tu stesso, potresti forse farti il bagno caldo senza che la legna si trasformi? O nutrirti, senza il metabolismo degli alimenti? E quali altre operazioni utili potrebbero mai compiersi senza il mutamento? Non vedi, allora, come anche il tuo stesso mutare sia della stessa specie e ugualmente necessario alla natura universale?

Autore: Marco Aurelio

Quando sei come costretto dalle circostanze a turbarti, rientra subito in te stesso, e non uscir di misura più di quanto sia necessario, perché tornando continuamente all’armonia ne diventerai sempre più padrone.

Autore: Marco Aurelio

L'universo è mutamento: la nostra vita è come la creano i nostri pensieri.

Autore: Marco Aurelio

Il modo migliore di difendersi da qualcuno é di comportarsi come lui.

Autore: Marco Aurelio

Tutto quello che succede accade perché deve e se tu osservi con attenzione, vedrai che é proprio così.

Autore: Marco Aurelio

L'arco del destino di un guerriero è inalterabile. La sfida consiste in quanto lontano saprà andare e in quanto riuscirà ad essere impeccabile all'interno di questi rigorosi limiti. Un guerriero sa che sta aspettando e sa cosa sta aspettando, e mentre aspetta si gode la vista del mondo.

Lo Sciamano Yaki Don Juan Matus

Ogni guerriero della luce ha avuto paura di affrontare un combattimento. Ogni guerriero della luce ha tradito e mentito in passato. Ogni guerriero della luce ha imboccato un cammino che non era il suo. Ogni guerriero della luce ha sofferto per cose prive di importanza. Ogni guerriero della luce ha pensato di non essere un guerriero della luce. Ogni guerriero della luce ha mancato a i suoi doveri spirituali. Ogni guerriero della luce ha detto “si” quando avrebbe voluto dire “no”. Ogni guerriero della luce ha ferito qualcuno che amava. Perciò è un guerriero della luce: perché ha passato queste esperienze, e non ha perduto la speranza di essere migliore.

Paulo Coelho

Pensate da uomini saggi, ma parlate come la gente comune.

Aristotele

Devi procedere da solo. Completamente solo, nessun altro lo può fare per te. Questo cammino non è una via tracciata, in cui qualcun altro ti può guidare.

Poonja

Il termine stesso di ricerca prova che il ricercatore si considera lui stesso separato dall'oggetto della sua ricerca… Finché questa dualità persiste, la ricerca deve essere continuata fino al momento in cui l'individualità non sia sparita e che il Sé sia stato realizzato come Essere eterno, e che contenga ricercatore e ricerca.

Ramana Maharshi

Non c'è felicità nell'essere amati. Ognuno ama se stesso; ma amare, ecco la felicità..

Herman Hesse

Se ami una persona più di un'altra sbagli – anche se ami tua madre o tuo padre più di un altro uomo. E se preferisci la beatitudine in te più che in un altro, non sei nel giusto, perché così ami te stesso e dove ami te stesso non è Dio il tuo puro amore.

Meister Eckhart

Studia il passato se vuoi prevedere il futuro.

Confucio

La vostra esigenza di liberarvi dal conosciuto è il fattore che crea il problema. Finché immagino “come dovrei essere”, continuerò ad essere quello che sono ora.

Krishnamurti

Non credere di annegare i dispiaceri nell'alcool. Sanno nuotare.

Albert Willemetz

Stiamo infliggendo una grossa ferita al mondo che si sta dissanguando. L'abbiamo diviso in due frammenti ineguali chiamati NOI STESSI e il RESTO, o ME e NON ME. Il risultato è che non abbiamo un Universo ma un Duoverso, una Dualità non un'Unità. E non sorprende che le due parti siano difettose, tragicamente malate, finché la terribile ferita non è chiusa e curata.

D.E. Harding

Quando sei di fronte ai dolori di una malattia, se semplicemente non ti lasci coinvolgere, non c'è nulla che tu non possa sopportare. Così accompagna la malattia, e se provi dolore, lamentati pure! Tuttavia devi realizzare che se, in risposta alla malattia, ti lasci oltretutto coinvolgere dai pensieri, allora in più della malattia, soffri per aver barattato la Mente di Buddha con i pensieri. La Mente di Buddha è ciò che all'origine è senza pensieri… Allora anche se dici di non provar dolore, significa che stai solo parlando dell'idea di non provar dolore, e ciò è solo una nozione basata sul pensiero. In tal modo dopo tutto, non sei libero dalla sofferenza.

Bankei

Sapere cosa è giusto e non farlo è codardia.

Confucio

Il mistero della vita non è un problema da risolvere, ma una realtà da sperimentare.

Van der Leeuw

La civiltà avrà veramente inizio quando il potere dell'amore sostituira l'amore del potere.

Richard Aldington

La cosa più difficile a questo mondo? Vivere! Molta gente esiste, ecco tutto.

Oscar Wilde

Non si progredisce cercando di migliorare ciò che già è stato fatto, bensì cercando di realizzare ciò che ancora non esiste.

Kahlil Gibran

Soltanto una cosa rende impossibile un sogno: la paura di fallire

Paulo Coelho

Tutte le strade devono sparire. Finché seguirete la strada di qualcuno, quel cammino è un prodotto del pensiero. Non è un cammino nuovo.

Krishnamurti

Anche comprendendo la propria natura, si può inciampare nei concetti di tempo o di paura. E' la paura di affrontare il vuoto, perché la tua vita si svolge tra tanti concetti e così tante cose. Quando incontri il vuoto a faccia a faccia, perdi tutto, tutti i concetti di passato, presente e futuro che consideravi così reali… “Questa è la mia vita”. Perché' ti ci afferri? Perché è quella che credi la tua forza, il senso di essere vivo mediante i concetti. Quando i concetti ti abbandonano, hai paura.

Paura di morire nell'oceano di nettare. Paura di annegare nel nettare. Quale nettare? L'eternità, il senza morte. Ci afferriamo a qualcosa per sentirci al sicuro: al corpo, alla mente, ai sensi. Non capiamo che la vera pace è abbandonare tutto ciò. Quando passiamo dalla veglia al sonno, dobbiamo abbandonare tutto ciò che costituisce lo stato di veglia. Nel sonno, tutti i nostri rapporti e i nostri possessi scompaiono. Siamo costretti a lasciarli andare. Ma non abbiamo paura di addormentarci, ci piace, accogliamo volentieri il sonno. Ma abbiamo paura di questo balzo risvegliante nel vuoto perché non ne abbiamo mai fatto l'esperienza.

Poonja

La resa perfetta, totale e assoluta, è quella che accetta la possibilità che l'illuminazione possa non avvenire in questo organismo corpo-mente. Accettare questa possibilità è la resa perfetta. Tu non puoi cercare Dio. Al momento giusto, nel luogo giusto, Dio cercherà te.

Ramesh Balsekar

Non pensate che io sia venuto a mettere pace sulla terra; non sono venuto a mettervi la pace, ma la spada. Perché io sono venuto a mettere disaccordo tra figlio e padre tra figlia e madre, tra nuora e suocera, e i nemici dell’uomo saranno quelli di casa sua. Chi ama padre o madre più di me, non è degno di me; e chi ama figlio o figlia più di me, non è degno di me.

(Bibbia alterata, Mat 10:34-37) Info: http://www.stregoneriapagana.it/istruzioneapostoli014.html

Mi è stato dato ogni potere in cielo e in terra.

(Bibbia alterata, Mt 28, 18)

Andate, dunque, e fate discepoli tutti i popoli.

(Bibbia alterata, Mt 28, 18)

E’ venuto il Figlio dell’uomo che mangia e beve voi dite: “Ecco un mangione e un beone, amico dei pubblicani e dei peccatori”.

(Bibbia alterata, Luc 7:34)

Se uno viene a me e non odia suo padre e sua madre, moglie e figli, fratelli e sorelle e perfino la sua propria vita, non può essere mio discepolo.

(Bibbia alterata, Luc 14:26)

Adulteri e adultere, non sapete che l’amicizia del mondo è inimicizia contro Dio? Chi dunque vuole essere amico del mondo si rende nemico di Dio.

(Bibbia alterata, Gia 4:4)

Non amate il mondo, né le cose che sono nel mondo. Se uno ama il mondo, l’amore del Padre non è in lui.

(Bibbia alterata, 1Gi 2:15)

Non vi mettete con gli infedeli sotto un giogo diverso, perché quale relazione c’è tra la giustizia e l’iniquità? E quale comunione c’è tra la luce e le tenebre? E quale armonia c’è fra Cristo e Belial? O che parte ha il fedele con l’infedele?

(Bibbia alterata, 2Co 6:14)

Nessuno si illuda. Se qualcuno tra voi si crede un sapiente in questo mondo, si faccia stolto per diventare sapiente; perché la sapienza di questo mondo è stoltezza davanti a Dio. Sta scritto infatti: Egli prende i sapienti per mezzo della loro astuzia. E ancora: Il Signore sa che i disegni dei sapienti sono vani. Quindi nessuno ponga la sua gloria negli uomini, perché tutto è vostro: Paolo, Apollo, Cefa, il mondo, la vita, la morte, il presente, il futuro: tutto è vostro! Ma voi siete di Cristo e Cristo è di Dio.

(Bibbia alterata, 1Co 3:18)

So di non sapere.

Socrate


Fonte immagine: gioba.it/?p=516