Rispondi a: Reincarnazione

Home Forum SPIRITO Reincarnazione Rispondi a: Reincarnazione

#45457
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1257641587=texeira]
Unico appunto richard, anzi due:

1- posti troppo materiale; non c'è modo di elaborare in tempi ragionevoli un simile flusso di informazioni; dovresti provare ad essere più essenziale.

2- Prova ad evitare di editare dopo che hai postato altrimenti mi tocca rileggere settanta volte i post alla ricerca di informazioni perdute.

Grazie. 🙂
[/quote1257641587]
eh capisco
ho cercato quanto possibile di ridurre il materiale che ricordavo e che ho trovato per poi fare dei collegamenti quando ho editato, con altro materiale perche mi piace quanto possibile unire fonti in termini “spirituali” con fonti scientifiche anche se non sempre ricordo tutto al volo..

Ecco leggi anche qua
http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubriche/scienza/grubrica.asp?ID_blog=48&ID_articolo=161&ID_sezione=&sezione=

In seguito a patologie neurologiche, il cervello, entro certi limiti – che sembrano essere molto ampi – è in grado di riparare se stesso, creando circuiti alternativi a quelli danneggiati (o assenti), individuando nuove modalità di funzionamento, vincendo condizioni normalmente giudicate incompatibili con la vita, o per lo meno, con una vita normale. In letteratura sono stati segnalati recentemente altri casi-limite in cui la plasticità cerebrale gioca un ruolo significativo: il caso di una bambina tedesca di dieci anni che conduce una vita piuttosto normale nonostante sia nata con una grave menomazione all'emisfero destro, o l’impiegato francese affetto da idrocefalia, ribattezzato “l’uomo senza cervello” (con un quoziente di intelligenza appena sotto la media, sposato, padre di due figli), riportato su “The Lancet”.

http://sottovoce360.blogspot.com/2007/09/un-uomo-senza-cervello.html
E' veramente incredibile il caso dell'impiegato delle tasse, francese, di 44 anni, che ha scoperto, per un puro accidente di avere un cervello piccolissimo, grande quanto l'uovo di una gallina.

L'uomo, è questo il lato più sorprendente dell'intera vicenda, conduce una vita assolutamente normale e alla prova dei test è risultato avere un quoziente intellettivo di 75, appena dieci punti in meno rispetto alla livello medio che è 85…

Marsiglia, il caso di un 44enne affetto da idrocefalia. I medici: «Ha lesioni impressionanti, ma vive bene»
Impiegato, due figli, una vita normale. E un cervello piccolissimo
http://archiviostorico.corriere.it/2007/luglio/22/Impiegato_due_figli_una_vita_co_9_070722141.shtml