Rispondi a: Gli animali sono immortali?

Home Forum SPIRITO Gli animali sono immortali? Rispondi a: Gli animali sono immortali?

#45586
Richard
Richard
Amministratore del forum

il posto dell'uomo lo stiamo comprendendo anche scientificamente:

[youtube=425,344]qXzm8adzZsc
7:13 Quando morite, nessuno dei vostri atomi sparirà mai, vanno da un livello di organizzazione ad un altro, vanno da una scala a un'altra, vi sto dicendo che i vostri atomi sono mini buchi neri, vi sembra pazzia? In realtà no. Una delle migliori teorie di unificazione che si sta cercando di produrre ora è incorretta perchè manca il componente frattale, ad esempio Stephne Hawking, descrive ogni atomo subatomico come mini buco nero e l'Hadron Collider costruito a Ginevra è stato costruito per cercare questi mini buchi bianco/neri, una cosa molto emozionante che ho scoperto
8:21 è che vi sto dicendo che gli atomi che creano le vostre cellule sono mini buchi neri? Beh è vero, ma un'altra risoluzione è la stessa cellula. Quando guardate la superficie di una cellula biologica, ha una griglia che copre l'orizzonte degli eventi della cellula, che tiene assieme la membrana della cellula, è chiamata lipoproteina,
9:10 la frequenza di oscillazione in Hz della lipoproteina sulla superficie della cellula è di 10^11Hz, un 10 con 11 zero, ecco quanto vibra rapidamente.

Se piazzate nel grafico la cellula con 10^11Hz, allineate la frequenza al valore del raggio , vi trovate esattamente nel MEZZO e avete la risoluzione biologica, non pubblicherò questi con simili argomentazioni perchè sono troppo esoteriche, farei impazzire tutti in un colpo. E' già abbastanza dire che Tutto è un Buco Nero (risate) , ma in realtà la cellula, la biologia della cellula, la risoluzione biologica obbedisce alla condizione di Schwarzschild di un buco nero, perchè genera cosi tanta energia, 10 elevato alla 11 è un numero enorme, altra cosa è che conferma che in questa scala, guardando le distanze…

[youtube=425,344]54GoF4963SA

http://theresonanceproject.org/pdf/ scalinglaw_paper.pdf

Scale Unification – A Universal Scaling Law For Organized Matter (PDF), by Nassim Haramein, Michael Hyson, and E.A. Rauscher.

..tra i punti in questa scala, cadrebbero ovunque se l' universo fosse casuale, ma no, cadono in una progressione lineare da dimensione universale a dimensione atomica
00:19 se guardate le differenze, se guardate il legame tra i punti dei dati..se sottraete i valori tra loro, ottenete il rapporto PHI su una scala cosi grande, l'esatto rapporto che trovate ovunque in natura, lo stesso rapporto che Keplero usa per descrivere la legge di scala per il nostro sistema solare,
1:04 la legge scalare di Keplero che ha scoperto innestando delle geometrie assieme, una idea pazzesca, “ora incastro delle geometria assieme e studio le orbite nel sistema solare, ha funzionato!
E' la soluzione, è ancora la soluzione più precisa con un 99,99% di precisione e sfrutta il rapporto phi (aureo). Bene, questa è tipo la legge scalare di Keplero a parte che è per tutto l' Universo e tutto ciò che contiene,
1:37 e genera il rapporto phi o proporzione aurea, il rapporto phi che vediamo in tutto e ovunque in natura, quindi sai che hai capito. Riuscite tutti a capire?

Ora iniziate a vedere voi stessi come una scala, una risoluzione nella scala infinita dello spazio, siete l'orizzonte degli eventi, siete il confine tra infinitamente piccolo e infinitamente grande, dimmi pure…

domanda dal pubblico: ha a che fare con la trasmutazione degli elementi?

risposta: mi dici se la trasmutazione biologica rientra in questo? Si, perchè se tutto è un buco nero in scala diversa, dovresti poter muovere la scala , se capisci, se capisci la geometria sottostante a questo, potresti muovere la risoluzione nella scala e facendolo modifichi gli elementi, quindi parliamo di un componente chiave per poter eventualmente modificare un elemento in un altro in laboratorio.
3:18 Vedremo stanotte e dopo cena come l'antica conoscenza degli alchimisti è direttamente collegata a questo, come funziona la geometria del vacuum, ecco perchè gli alchimisti avevano tutta questa geometria nella loro conoscenza…

in un grafico con la frequenza di vibrazione in un asse e il raggio dal micro al macro nell'altro asse, la cellula umana rientra nel centro della scala, siamo al centro dell'universo