Rispondi a: Deja vu

Home Forum SPIRITO Deja vu Rispondi a: Deja vu

#45709
Richard
Richard
Amministratore del forum

ricordo di aver letto qualcosa di interessante ma ora non lo trovo..
mi pare comunuqe parlasse della possibilità che la mente acceda al “campo non locale” e riceva l'informazione su ciò che accadrebbe poco dopo

esempio
Una Valutazione delle Prove sulle Capacità Psichiche – 1

University of California, Davis

“An assessment of the evidence for psychic functioning”

Division of Statistics

Copyright 1995 by Jessica Utts

di Jessica Utts

..
La precognizione, nella quale la risposta non è conosciuta a nessuno fino a un tempo successivo, sembra dare buoni risultati. Esperimenti recenti suggeriscono che se c'è un senso psichico, esso lavora più degli altri cinque per la percezione dei cambiamenti. Dato che i fisici sono attualmente alle prese con una efficiente comprensione del tempo, potrebbe esistere un senso psichico che scansioni il futuro per i più importanti cambiamenti, così come i nostri occhi scansionano l'ambiente per i cambiamenti visivi o le nostre orecchie ci consentono di rispondere a cambiamenti improvvisi nel suono.
http://www.coscienza.org/Utts-1.htm

———–
Proprio all’inizio di questo reading sulla vita Cayce conferma le notizie delle esperienze psichiche di questo bambino, indicando nel paragrafo 4 che in più di una vita passata ha avuto queste capacità. C’è anche una breve descrizione di come questo opera in lui producendo precognizione (“visioni di cose a venire”) o chiaroveggenza (“cose che stanno avvenendo”). Il meccanismo scatenante è la forza del kundalini o forza vitale che sale spontaneamente al sesto centro spirituale (centro pineale) dal secondo centro (ciò che Cayce chiamò il centro lyden, associato con le cellule di leydig).
http://www.edgarcayce.it/media/usateiltalento.htm

Poiché, come troviamo, questa entità è stata più di una volta fra coloro che erano dotati di ciò che a volte viene chiamato la seconda vista, o l’iperattività del terzo occhio. Ogni volta che vi è quindi l’apertura del centro lyden [ di Leydig] e delle forze del kundalini provenienti dal pineale troviamo che ci sono le visioni di cose a venire, di cose che stanno accadendo…
Non usarle per gratificare, soddisfare o anche incoraggiare l’entità a usarle. Invece educa l’entità all’uso dello scopo divino, del desiderio divino. 4087-1
http://www.edgarcayce.it/media/kundalini.htm

——————
http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.3488
IL LOBO TEMPORALE DESTRO E LE STRUTTURE ASSOCIATE DEL LOBO LIMBICO COME INTERFACCIA BIOLOGICA CON UN UNIVERSO INTERCONNESSO

..Sono stati scritti molti libri da parte di matematici e fisici teorici per discutere queste questioni, a partire da Wolfgang Pauli che collaborò con Jung nell'elaborazione del concetto di inconscio collettivo (Schrodinger 1944, Zukav 1979, Capra 1976, Tiller 1997, Gleick 1987 Peat 1987 Bohm 1987, Wheeler 1979). Tutti questi libri enfatizzano il fatto che la fisica teorica contiene il concetto di una realtà non locale, intendendo dire che gli eventi possono essere indipendentemente correlati anche in assenza di forze di connessione. Il tempo e lo spazio non sono costanti immutabili nella realtà subatomica…