Rispondi a: Incontro con un uomo straordinario.

Home Forum SPIRITO Incontro con un uomo straordinario. Rispondi a: Incontro con un uomo straordinario.

#45977
InneresAuge
InneresAuge
Partecipante

[quote1275664378=giusparsifal]
Psycho, però un po' ti contraddici: dubiti fortemente e poi auspichi di conoscere un maestro “simile”… se dubiti difficilmente lo conoscerai 🙂
Sbaglio?
[/quote1275664378]
Mi spiego meglio. Secondo me è fortemente probabile (99,9%) che sia un opera di fantasia. Ma siccome non sono il “Creatore”, non sono certo io a poter decidere in assoluto cosa è possibile e cosa non è possibile. Se esistessero esseri benevoli e in comunione con il creatore, che ci permetterebbero di scorgere dimensioni diverse dalla nostra… Beh ne sarei felice. Perché mi permetterebbe di dare tutta un altra prospettiva alla vita, e al significato di essa, e soprattutto scorgere un po' di luce nel male che domina il mondo e che non riesco ad ignorare.
Anche se non scorgo, al momento, che la cruda materia, non posso fare a meno che sperare che non sia tutto qui come dice il CICAP pensiero 😉
Anche il solo ricordo di una vita precedente, se reale, per me sarebbe un dono fantastico…

Sono troppo onesto con me stesso per credere ad un qualcosa di “felice” solo perché lo è… e mi consolerebbe. Ho bisogno di qualcosa che mi faccia credere che sia autenticamente Vero.

La vita e coscienza che nasce e muore, perdendo il proprio “IO” (visione materialista), mi ha sempre messo a disagio. Non trovo significato ad una vita del genere, e quindi cerco un significato più profondo… Non so se per un qualcosa che mi lega alla coscienza pre-esistenziale, o solo ad una debolezza umana che non sa accettare la sua fine.
Per questo “cerco”. Non ho l'approccio tipico di chi si è dato una risposta definitiva in senso materialista, e che quindi nemmeno cerca ed esclude del tutto.


Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
- Franco Battiato