Rispondi a: L’intervista a Mauro Biglino

Home Forum SPIRITO L’intervista a Mauro Biglino Rispondi a: L’intervista a Mauro Biglino

#46170
farfalla5
farfalla5
Partecipante

[quote1309043455=pasgal]
Studiare sul campo una cosa, significa anche toccarla, sentirla. Poi ti racconto una storia che nacque tra me ed un Djembè.

Tornado allo studio dei I Ching, ricordi Michele Proclamato cosa ci diceva qui: http://www.altrogiornale.org/news.php?extend.6839

Ebbene studiando i cing anche questi sono 8 disegni (trigrammi) che messi al doppio danno 64 combinazioni (esagrammi). Che moltiplicati per tutte le linee mutevoli possibili diventano 4096 possibili mutamenti… e così via…

8 simboli (ottava)

Poi cosa troviamo?
Gli I Ching sono formati da 12 segni interi e 24 spezzati

Bene, quindi 36 segni 8 (rami, raggi o come li vogliamo chiamare) che vengono usati doppi per comporre (creare, divinare) un esagramma.

36X2 uguale 72

In pratica nei I Ching vi è la stessa conoscenza scritta nel Rosone di Collemaggio, nello Zodiaco di Dendera e così via.

Ti abbraccio!
[/quote1309043455]
Ora così a caldo mi è venuto in mente Haramein con il numero 72…
tutto è la stessa geometria, i Maya usavano questo sistema…
però domani me lo leggo per bene, con calma, il lavoro di Michele Proclamato.
Tanta roba !amazed
Notte a te Pas e a tutti gli amici :zzz:


IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.