Rispondi a: Nulla si crea e nulla si distrugge, ma…

Home Forum SPIRITO Nulla si crea e nulla si distrugge, ma… Rispondi a: Nulla si crea e nulla si distrugge, ma…

#46264
farfalla5
farfalla5
Partecipante

[quote1278784263=Richard]

Confrontando quello che sto approfondendo in questo periodo, con certe riflessioni che facevo ad una età molto giovane, mi chiedo, ma stavo inventando o stavo ricordando??
Solo io posso capire quanto sia seria questa domanda, io ho vissuto quei momenti di riflessione dentro la mente in solitudine.

Non ho ricordato vite passate e nemmeno mi sono applicato per farlo, non ho avuto esperienze extracoproree o in stato alterato di coscienza, ma nemmeno ci ho provato e mi sono applicato.
Ho fatto delle riflessioni istintive fin da piccolo e ora me le ritrovo espresse in complessi modelli che cercano di spiegare la coscienza e la realtà invisibile.


Io personalmente ho già una sicurezza innata in questa differenza tra corpo materiale e il mio essere piu profondo, non significa non temere la morte, ma maturando tale pensiero si può vedere e affrontare il concetto di morte in modo diverso, la paura di morire è istintiva e utile a restare in questo mondo per completare al meglio la nostra esperienza.
Aggiungendo la scoperta di tante ricerche e studi anche scientifici che supportano questa mia sensazione pre-esistente, perchè dovrei pensare il contrario? Che esiste solo il corpo e la materia e alla fine di questa tutto il mio essere e il mio vissuto diviene uno zero spaccato? Per non dire semplicemente che sarebbe veramente qualcosa di stupido.

[/quote1278784263]

Caro Rich, con la differenza sulla comprensione del campo scientifico io ero uguale…..
e oggi sono felicissima di stare qui e scoprire tante risposte ai miei tanti perchè….
sto gurdando la conferenza di Dan Winter….lui è favoloso °lov
io la metto nel topic di Det, ok?


IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.