Rispondi a: Siamo solo schiavi

Home Forum SPIRITO Siamo solo schiavi Rispondi a: Siamo solo schiavi

#46378
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1282726860=perdi]
buongiorno ragazzi …
Richard sono d'accordo con te , gli stipendi non sono adeguati , ma cosa dobbiamo fare?
proponi qualcosa ?
Diamo retta a questo Silvano Agosti che dice che ci stanno rubando la vita ?
Stimola a ribellarsi a questo sistema?
quando lui sta bello caldo a soldi , e si fa intervistare da Paolo Bonolis dicendo di sentirsi diverso …
Chissà perchè sono quasi sempre e comunque persone che stanno bene economicamente a farti il lavaggio del cervello e dire che tutto questo è sbagliato … o perlomeno sono quelli a cui danno più importanza …
si vede che deve andare così …
[/quote1282726860]
Ad ognuno in coscienza sua sta la scelta di cosa fare, non ho messo il video di Agosti perchè dobbiamo dargli pienamente ragione, era un esempio per me significativo.
Non mi importa del suo stato sociale, se era un poveretto allora gli avrebbero dato del “deluso dalla vita”…
Il sistema non funziona e questo porta da sè delle conseguenze, non è questione di scegliere se ribellarsi o meno in qualche modo, alla fine la vita spinge e reagisce.
Io non so nemmeno chi sia Agosti, era solo un esempio che trovo forte ma valido.
Gli stipendi (ma non solo) non sono adeguati e alla fine il sistema scoppia, la catena si rompe e poi ci sono reazioni di vario tipo, è sempre così…però sarebbe ora di evolvere e superare questo circolo chiuso.
Io ho solo espresso il mio punto di vista sulla situazione sotto gli occhi di tutti, io stesso mi ritengo fortunato, ho il lavoro e mi trovo bene come ambiente, ma vedo che non si cresce mai nemmeno quando l'economia va bene, e che si ruba troppo e si raccontano barzellette alle persone per far credere che sia tutto normale.
Ora cosa possiamo fare? Difendere i nostri diritti quando e come possiamo, cercare di usare al meglio il diritto al voto per quel poco che ne capisco di politica, se necessario e possibile studiare per poter eventualmente ottenere una posizione migliore, sapersi rinnovare, fare quanto possibile per sopravvivere al meglio insomma…(anche se vedo che il titolo di studio ad esempio ha un'efficacia limitata o inutile) almeno per trovare un occupazione che ci soddisfi, eventualmente andare in un altro paese se può servire davvero, ma non si dovrebbe sempre tirare a sopravvivere o fuggire in questo modo..o far soldi schiacciando il prossimo e in modo illegale..
Dato che si lavora onestamente e si contribuisce alla società io penso che in effetti nella situazione media in cui ci troviamo da tempo, non dico solo come stipendio ma anche come sprechi di denaro pubblico, carenza di sviluppo delle infrastrutture ecc.. sì, ci rubano le energie vitali.
Io non ritengo buona cosa le ribellioni violente, sono per la protesta civile con mezzi civili, ma non posso negare che nella storia si è arrivati tante volte all'espressione non civile, soprattutto se ti levano l'altra possibilità, se vedi che è inutile e le cose ricascano sempre sulle spalle dei “fessi”.

Purtroppo come persona pacifica devo ammettere che possa avvenire anche una reazione violenta, la Vita oppressa infine si Espande con forza.

“..non possono protrarsi delle condizioni in cui “vi è un’asta di misurazione per il lavorante nel campo e l’uomo dietro il banco, e un’altra per l’uomo dietro i cambiavalute.” (3976-18)”
Edgar Cayce