Rispondi a: Scienza e filosofia

Home Forum SPIRITO Scienza e filosofia Rispondi a: Scienza e filosofia

#46738

Nuzzi
Partecipante

A me sto articolo pare abbia un taglio troppo qualunquista e poco preciso.
Per quanto io mi ritenga un critico della scienza, mi pare che se quel signore li può scrivere un articolo e vederlo pubblicato in un istante in diverse parti del mondo lo deve in qualche modo alla scienza che, secondo me è palese a tutti, HA modificato di molto la vita quotidiana delle persone.
Tutto il mondo moderno occidentale è figlio della scienza e degli scienziati. Spostamenti, comunicazioni, cure, sono sol oalcuni degli esempi di applicazioni pratiche della scienza alla vita di tutti noi.

E secondo me il problema sta proprio in questo.
La scienza è diventata popolare perchè appare come “al servizio degli uomini”, appunto per migliorarne la vita.
Invece la scienza non ha nulla di umano. Se ogni tanto produce qualcosa che può essere utilizzato a pregio dell'uomo non lo fa per una sua vocazione ma perchè nel marasma delle scoperte ogni tanto ci va di culo pure a noi altri 🙂
La scienza è fine a se stessa, non fine all'uomo, questo dovrebbero dirlo invece che dipingerla come una santa.
Il fine della scienza è di conoscere tutte le cose, quelle meravigliose e quelle diboliche. Per questo sarebbe bene che ci fosse un impianto etico che smettesse di occuparsi di aborto o eutanasia (che sono questioni minori) e cominciasse a chiedersi in che direzione vogliamo ricercare.
E' un fatto che oggi no ncomandano i comitati etici ma i finanziatori…cioè il “tanto caro” denaro.
Anche la filosofia non mi convince fino in fondo perchè sebbene ha il pregio di essere un “ragionare perfetto” spesso i suoi ragionamenti conduce a cose terribili. Questo perchè per “filare”, una teoria non deve essere giusta, buona o a misura d'uomo e questo può, come abbiamo visto spesso, diventare molto pericoloso.

Quindi il problema è come orientare queste due “scienze”, in base a queli principi e modelli.
Io sono per la visione antica:
Secondo me dovremmo rifarci alla natura e reimparare da lei quali sono le leggi universali e immutabili che sottendono a tutte le cose.
Capite quelle dovremmo orientare le nostre scelte in direzioni simili…