Rispondi a: I benefici della musica a 432 Hz

Home Forum SPIRITO I benefici della musica a 432 Hz Rispondi a: I benefici della musica a 432 Hz

#46762

AlessioDa
Partecipante

[quote1294501946=PRHOTEUS]
volevo aggiungere , trasportare un brano già registrato a 4,40 sia wave che Mp3 o altro supporto, portarlo a 4,32 non servirà a molto , anzi non fa altro che altereare il tutto , perche si fa una manipolazione dell'insieme é questo non fa che creare un caos , perche se la batteria utilizzata é una sequenza digitale e non una vera batteria , questa già nel suo insieme puo non essere stata registrata con intonazioni standard a 4,40 ma ma su ogni singolo tom , timpano rullante hit-hat eccetra già le frequenze di ogni singolo componente della batteria sono manipolate per l'esigenza del suono emesso sul brano , quindi alla fine riportare una registrazione fatta in tonalità standard alla frequenza di 4,32 non fa che alterare il tutto , al contrario lo si puo fare con strumenti singoli, anche se elettronici, ma non con una batteria elettronica già registrata, al contrario lo si puo fare nel momento in cui questa viene regolata per la registrazione ed impostare i singoli componenti della batteria stessa a 4,32. ma questo su suoni più o meno attuali , viceversa se lo fate con una registrazione live di anni addietro dove gli strumenti elettronici si limitavano aisynt e alle chitarre-/- basso allora si puo riportarle a 4,32 ma fate attenzione perché puo darsi che queste registrazioni già siano di per se accordate a 4,32
[/quote1294501946]

Quindi l'unica musica che è consigliabile alterare con programmi simili ad audiocity è quella “monofonica”, ovvero quella nella quale è presente un solo strumento.
Perciò non ci dovrebbe essere differenza tra una traccia audio di un pianoforte singolo registrata a 432 Hz ed una a 440 che è stata in seguito mutata a 432, giusto?
Allora i video video che ho postato in precedenza contenenti rispettivamente il canone di Pachelbel, eseguito da un solo piano, a 435 e 528 Hz dovrebbero funzionare correttamente, oppure ci potrebbe essere lo stesso una sostanziale differenza da una traccia audio registrata con taratura standard a 432 Hz?