Rispondi a: I benefici della musica a 432 Hz

Home Forum SPIRITO I benefici della musica a 432 Hz Rispondi a: I benefici della musica a 432 Hz

#46772
PRHOTEUS
PRHOTEUS
Partecipante

oggi con la musica attuale , registrata in studio esclusivamente nella maggior parte a livello digitale, e specialmente quella utilizzata in discoteca, non si puo pretendere di riportarle alle frequenze sopra elencate , gia come detto se il tutto non viene fatto alla fonte , ma alla fine con vari effetti aggiunti il tutto si altera, .
il concetto del 4,32hertz si puo applicare ai suoni cosi detti acustici, come strumenti a corde, esenza utilizzo di effetti, e perché no anche sui suoni di “ciotole” zen
( credo che si possano chiamare cosi, e mi scuso se ho fatto una gaff ) che Pas. ultimamente credo ne abbia aquistata qualcuna ma non so come siano regolate le frequenze di vibrazione nella costruzione della stessa , come le campane che ancora sinceramente non so dirti su che frequenze queste vengano create visto che non me ne sono mai interessato, (anche se abitavo non molto lontano da Agnone , paese del Molise , riconosciuto come il paese delle campane dove c'é una vecchia discendenza di artigiani costruttori di queste).
sinceramente all'epoca vista la mia vasta ignoranza non me ne preoccupavo , quindi non ho mai indagato ,
ot;
IN fatto di discoteche mi ricorda un mio vecchio amico ,
( che purtroppo non é più in questa realtà ) , nel fine anni novanta immigro in svizzera e per sbarcare il lunario andava a fare il Dj in un night cleb a lugano, e portava con se una valigetta piena di vinili 33giri degli anni 70 . alla fine riusciva a far ballare la gente e a tenere la serata in piedi con brani che negli anni novanta non venivano più classificati , ma lui riusciva a far ballare la gente lo stesso su ritmi ormai fuori moda all'epoca alternandoli con ritmi attuali dell'epoca, ci si é sempre domandati come facesse a fare questo, in fine ha lavorato co i stessi dischi fino a 4/5 anni fa riuscendo sempre a coinvolgere il pubblico, e a trovare lavoro come DJ in varie discoteche li in Svizzera. e posso assicurarti che non era ne un conoscitore di musica ne un musicista, ma gli piaceva fare la festa e lui utilizzava solo la sua passione per alcuni ritmi che per lui erano sempre il top e fondamentali , forse inconsapevolmente utilizzava registrazioni a 4,32 , non lo so e non voglio aprire un dibattito su questo so solo che con gli stessi 33 giri lui ci ha lavorato per 15 anni fino alla sua scomparsa , e credo che oggi se fosse qui continuerebbe a lavorare con gli stessi . un piccolo esempio se durante una delle tue serate spari un ' NO WOMAN NO CRY ” di Bob M. vedi che anche un 15enne come un 60enne , solo o in compagnia , scende in pista e balla . lui sapeva utilizzare queste finezze se cosi si puo dire ? a prescindere dalle frequenze.

fine ot.