Rispondi a: GESU' CRISTO ci porterà alla nostra RI-APPARTENENZA, ALL'ANIMA FIGLI DI DIO CUI NOI SIAMO.

Home Forum SPIRITO GESU' CRISTO ci porterà alla nostra RI-APPARTENENZA, ALL'ANIMA FIGLI DI DIO CUI NOI SIAMO. Rispondi a: GESU' CRISTO ci porterà alla nostra RI-APPARTENENZA, ALL'ANIMA FIGLI DI DIO CUI NOI SIAMO.

#47129

Artemis
Partecipante

[quote1302089182=Pier72Mars]
Comodo dire di aver fede, quando i primi a professare la religione di DIO sono i peggiori banditi!
Quale insegnamento possono a hanno doto costoro?

Non bisogna aver fede, bisogna amare e fare ciò che si ritiene giusto, non bisogna stare inermi, la Chiesa, con questa storia della fede, ci ha resi schiavi.
[/quote1302089182]

Premetto che non sono atea e che quando parlo di religioni sono volutamente provocatoria, perché credo che abbiano fatto più male che bene.

Io ho sempre pensato che quelli del Vaticano siano i primi atei in assoluto… non fanno altro che accumulare beni materiali e ad affiliarsi con i peggior politici e mafiosi. Se si comportano così vuol dire che non hanno paura di chi potrebbe tornare per giudicarli, come se avessero la certezza assoluta che non tornerà proprio…

E' proprio il discorso del “ritorno di Cristo” che ci ha reso schiavi, perché hanno illuso per millenni la gente dicendo che ci sarà quello che tornerà (e questo vale anche per altre religioni monoteiste) e che sistemerà le cose al posto nostro… anziché ribellarsi al potere tiranno, ci hanno consolati dicendo che “gli ultimi saranno i primi e i primi saranno gli ultimi”, “beati i poveri che entreranno nel regno dei cieli”… bella roba, morire di fame per guadagnarsi il paradiso, mentre ci sono vescovi con la pancia piena e i calici d'oro che si godono la vita in terra!!

Nessun demiurgo o alieno ci ha manipolato geneticamente e la razza umana non è una razza eletta o prescelta da Dio… tutte le forme viventi del cosmo lo sono… sta a noi decidere se scegliere il male o il bene, non c'entra niente con il DNA, né esiste una divisione netta tra bene e male (perché tutti hanno entrambe le parti). Anche perché se ci fosse stato qualche Annunaki o angelo caduto che ci ha manipolato geneticamente, inutile fare le povere vittime indifese, visto che anche gli Annunaki sono esseri creati da Dio, così come il presunto Diavolo!

Io la penso come David Wilcock… il ritorno messianico saremo [u]noi stessi[/u], quando ritorneremo ad acquisire la nostra coscienza cosmica… anche perché mi sembra offensivo verso le altre migliaia di religioni nel mondo, dire che Gesù è “la verità” o è qualcuno che è superiore/migliore agli altri messia, come se avesse la precedenza…

Vi immaginate un genitore buono e misericordioso che lascia morire di fame i suoi figli, li lascia uccidere fra di loro o con la droga, per poi tornare dopo anni e anni all'ora X (nessuno sa l'ora e il giorno, come c'è scritto nella Bibbia)? Non solo stai male, ma anche non sai quando tua madre o tuo padre verrà a salvarti perché lei/lui non vuole nemmeno dirtelo… Se ti comporti così, i servizi sociali ti tolgono il bambino e, come minimo, la gente avrà una pessima considerazione di te…

Gesù e gli altri messia si comportano alla stessa maniera ma, non si capisce come, vengono ancora considerati come dei buoni e misericordiosi, dopo millenni che se ne fregano e stanno a guardare senza fare nulla… oppure fanno un miracolo una volta all'anno a gente che va a Lourdes o a Fatima che ha i soldi per curarsi dal medico tradizionale (vedi anche VIP miracolati), mentre c'è chi è povero e deve morire di lebbra o di AIDS, perché non ha i soldi per andare nei luoghi sacri…!! -|-

Quanti bambini stuprati (tra cui moltissimi abusati dai “vicari di Cristo”, quelli che dovrebbero rappresentarlo), picchiati e usati come schiavi devono passare prima che il “buon” Gesù ritorni? Ogni giorno che passa, muoiono 30.000 bambini per denutrizione e disidratazione, Gesù lo sa quanto costa il suo ritardo?? ~:(

Allora qui le opzioni sono tre: =_=
– o i messia non sono mai esistiti
– o erano persone normali (come è stato spiegato da Alessio e Alessandro De Angelis)
– o non sono buoni e misericordiosi

Io propendo per la seconda, perché secondo me il testo dell'Apocalisse va letto come testo simbolico e non letterale (infatti preso come testo simbolico, si trovano moltissime analogie con l'Apocalisse dei Maya e di altre civiltà antiche a partire da Atlantide).