Rispondi a: Il pianto degli agnelli e il dolore del mondo

Home Forum SPIRITO Il pianto degli agnelli e il dolore del mondo Rispondi a: Il pianto degli agnelli e il dolore del mondo

#47224
sphinx
sphinx
Partecipante

Noi siamo diventati vegetariani 12 anni fà,proprio in procinto della festività pasquale.
Io rimuginavo quest'idea da tempo,ma vigliaccamente rimandavo per non creare discussioni (ulteriori) con mia madre..che Dio perdoni la mia debolezza..

E' stato mio marito una vigilia di Pasqua a dirmi che sarebbe stata un'ottima idea smettere di mangiare neonati di pecora o di agnello..anzi l'idea migliore sarebbe stata quella di smettere di essere complici del massacro di miliardi di animali..trucidati in modo iniquo e demoniaco…sì demoniaco…invito chi ancora non avesse visto su youtube video dei macelli,di darci un'occhiata…se ne ha il coraggio…sono peggio delle scene dantesche più fantasiose.
E vorrei invitare i vegetariani/vegani che convivono con familiari che non lo sono,di RIFIUTARSI NEL MODO PIU' ASSOLUTO di cucinare carne e andare così contro la propria etica.
Lo so che sembra drastico e che questo comporterà inevitabilmente discussioni,ma è profondamente ingiusto continuare una pratica che ad un vegetariano risulta obbrobriosa..chi in famiglia vorrà continuare a mangiare carne,se la cucinerà da se…ci vuole così poco a girarsi una bistecca in padella..

A tutti Pace nel cuore
:cor: