Rispondi a: The Mayan Calendar Comes North – La Nona Onda

Home Forum SPIRITO The Mayan Calendar Comes North – La Nona Onda Rispondi a: The Mayan Calendar Comes North – La Nona Onda

#47586
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1317912038=Rebel]
[quote1317895723=prixi]
Rebel, lo hai segnalato perchè è un portale anche per te ?
[/quote1317895723]

Penso che il portale sia per tutti quelli che lo vedranno aprirsi.

—————————

The «End» of the Mayan calendar, Solar Flares and Earth Changes
by Carl Johan Calleman

Ora abbiamo celebrato la Convergenza Cosmica e c'è meno di una notte e un giorno prima del compimento del piano evolutivo per tutta la creazione (o almeno il raggiungimento del livello superiore). Come previsto la Nona Onda di questo piano, che volge al termine con le altre onde del calendario Maya il 28 ottobre 2011, ha portato un enorme aumento di frequenza al mondo.

Questo è stato sperimentato a livello personale da molti, ma è stato anche ben visibile nella diffusione di caos politico ed economico in molte parti del mondo. L'attuale instabilità è evidente non solo in ciò che sta realmente accadendo, ma anche in cambiamenti costanti come gli eventi o sviluppi sono percepiti e segnalati. La Grecia, per esempio, un giorno disse di essere in bancarotta, un altro completamente a galla con l'aiuto della troika, e il giorno dopo ha di nuovo detto di essere in bancarotta. Un giorno il regime di Gheddafi è caduto e un altro sta ancora lottando solo per cadere il giorno dopo ancora…

[/quote1317912038]

Da quanto ho capito io i “portali” sono diversi flussi ( o onde) dell'”energia cosmica o etere” che cambiano a seconda della posizione dei corpi celesti rotanti in tale energia, come tutto dal micro al macro e della posizione del sistema solare rispetto al “buco nero” massiccio della galassia e così via..
I corpi si muovono in tale “mare” creando diverse “onde” nello spaziotempo stesso composto dalla “energia eterica che è il flusso quantistico della coscienza totale”

Chiaramente questi concetti non rendono valide tutte le teorie possibili che qualcuno può creare..
————-

Questo effetto esterno sull'energia della coscienza dimostra anche perchè molte grandi menti nella storia hanno scoperto che la scienza dell'astrologia funziona con precisione incredibile.
In effetti i movimenti planetari nel nostro Sistema Solare influenzano la crescita e la decrescita delle energie eteriche in modi specifici. Come ha dimostrato il lavoro del Prof.Shnoll

( http://altrogiornale.org/news.php?extend.7245
Quando i ricercatori hanno scoperto un legame insolito tra brillamenti solari e la variazione della costante di decadimento degli elementi radioattivi sulla Terra é partita una ricerca scientifica che potrebbe finire per riscrivere alcune delle leggi della fisica.)

La nostra posizione relativa nella Galassia ha un effetto sui processi biologici, chimici e radioattivi
http://www.altrogiornale.org/_/content/content.php?content.874

Nel 1913, il fisico Eli Cartan dimostrò per primo che la “fabbrica” (flusso) di spazio e tempo nella teoria della relatività generale di Einstein non solo “curvava”, ma possedeva in sé stessa anche un movimento di rotazione o spiraliforme conosciuto come “torsione”.
..
Il mito della teoria Einstein-Cartan era che i campi di torsione a spirale non avrebbero potuto muoversi (cioè rimanevano statici), e non avrebbero potuto esistere in uno spazio molto più piccolo dell’atomo. Sciama et al. hanno dimostrato che questi campi torsionali di base previsti nella ECT esistevano realmente, e ad essi ci si riferiva come a “campi torsionali statici”. La differenza consisteva nella dimostrazione dei “campi torsionali dinamici”, i quali possedevano proprietà più importanti di quelli statici, teorizzati dalla ECT.

Secondo Sciama ed altri, i campi torsionali statici sono causati da sorgenti ruotanti che non irradiano alcuna energia. Perciò, se si ha una qualsiasi fonte ruotante in grado di rilasciare energia sotto qualunque forma, come il Sole o il centro della Galassia, e/o una fonte ruotante che possiede più forme di movimento che agiscono contemporaneamente, come un pianeta che sta ruotando intorno al proprio asse e nello stesso tempo intorno al Sole, allora viene prodotta una torsione dinamica. Questo fenomeno permette alle onde di torsione di propagarsi nello spazio anziché permanere in un singolo punto “statico”. Così, i campi torsionali, come la gravità e l’elettromagnetismo, sono capaci di muoversi da un punto all’altro dell’Universo. Per di più, come scopriremo nei prossimi capitoli, Kozyrev dimostrò, decadi addietro, che questi campi viaggiano a velocità “superluminali”, ossia a più della velocità della luce. Avendo un impulso che si muove direttamente dalla “fabbrica dello spaziotempo”, che viaggia a velocità superluminali e che è separato da gravità ed elettromagnetismo, si arriva ad una significativa conquista della fisica, qualcosa che richiede che il “vacuum fisico”, la “zero-point-energy” o l’”etere” esistano realmente.

http://www.edicolaweb.net/nonsoloufo/ad02_06i.htm

avevamo effettuato alcuni lavori interessanti sulla memoria della cellula riguardo al suo ricordo di carattere astrofisico. La cellula umana a livello di zigote concepito, riceve una informazione che porta per tutta la vita. Questo fenomeno lo aveva scoperto il prof. Trofimov

Poi scoprì di captare altri due segnali e quindi in definitiva registrava la posizione passata, presente e futura di quel corpo.
Valutando che noi, nel pianeta Terra, ci troviamo nello spazio Einstein-Minkowskji ed utilizziamo i valori dimensionali che ci sono dati in questo spazio, possiamo concludere che Koziriev ha scoperto uno spazio nuovo.
È uno Spazio in cui esiste un altro rapporto di forze o correlazione di flussi per cui la velocità della luce arriva all’infinito.
..

Adesso i nostri fisici e matematici, hanno ripreso questa teoria ed osservano l’Etere che riempie col suo flusso lo spazio cosmico e che rappresenta l’ambiente dove si muovono tutte le particelle cosmiche.
I campi eterici riempiono l’intero spazio cosmico ed il vuoto sarebbe composto da elementi eterei virtuali di cui il fondamentale si chiama Phyton. Secondo i nostri lavori ci sono seri dati sperimentali per cui lo spazio eterico è la base fondamentale per la vita del Cosmo. Da poco due professori fisico e matematico (Dimitriev e Djatel) hanno scritto su questo argomento una serie di conferme scientifiche.

..
Se prendiamo un campione di materia cristallina e la sottoponiamo ad un campo di torsione e poi depositiamo i cristalli in una struttura cellulare, aumenta del doppio sia la mitosi cellulare che la fittezza dello strato cellulare. Questo dimostra che la materia cristallina assorbe l’informazione e la trasmette alle cellule, ed è una prova fondamentale.
Abbiamo anche dimostrato che se sottoponiamo il cervello umano al campo di torsione, dopo una breve applicazione, cambia l’encefalogramma. Abbiamo effettuato tanti esperimenti, ed ormai è un dato certo…

L’organismo umano è immerso nel flusso continuo del campo di torsione e quindi siamo anche corpi eterici.

Secondo i dati di Imprinting discussi, posso sostenere l’ipotesi che l’umanità e la biosfera si trovano continuamente in un processo di controllo dalla parte dello spazio cosmico. In funzione del comportamento dell’uomo, questa influenza può essere sia positiva che negativa.