Rispondi a: The Mayan Calendar Comes North – La Nona Onda

Home Forum SPIRITO The Mayan Calendar Comes North – La Nona Onda Rispondi a: The Mayan Calendar Comes North – La Nona Onda

#47684
Richard
Richard
Amministratore del forum

Rebel capisco il tuo stato, non credere di essere l'unico, ma tu vedi nel tuo modo e in questo momento, io vedo diversamente da te, certo non mi aspetto che in un giorno preciso cambi tutto di colpo.

Non si tratta comunque solo di cambiare caldaia, informati meglio.

A mettere un pò di ordine in questa diatriba, ci ha pensato Paul Bennet, un economista che ha offerto una risposta convincente . Ha fatto un confronto con l’uso del sistema di canali di distribuzione del carbone in Inghilterra e il suo effetto sul prezzo del carbone. Tra gli anni 1750 e 1830, in Inghilterra furono costruiti circa 4.000 chilometri di sistemi di canali di circa 500 miglia per 200 miglia. L’impatto sulla economia del paese fu pesantissimo. Immediatamente, infatti il prezzo del carbone scese a oltre il 50% in alcune aree.

Egli ha inoltre concluso che se l’E-Cat di Rossi è davvero conveniente, i produttori di energia tradizionale con petrolio, carbone e nucleare dovranno abattere i loro prezzi per competere, oppure rischieranno di andare completamente fuori dal mercato.
Questo è lo scenario che l’economista prevede: nucleare e carbone, non avranno molte chances di sopravvivere mentre il petrolio avrebbe la possibilità di competere lo stesso. Questo perché il costo di produzione di energia attraverso il carbone e la fissione nucleare non può essere notevolmente ridotto, mentre il costo del petrolio ha ancora molto margine per diminuire.
Un’altra teoria interessante è quella di John Michell della Xecnet, un’organizzazione il cui scopo è quello di facilitare i grandi cambiamenti culturali che avvengono nella società, al fine di aumentarne la prosperità e migliorarne il futuro. Michell ha scritto un libro sull’E-Cat di Andrea Rossi in cui ipotizza, una volta che il dispositivo a fusione fredda venga messo in commercio, la creazione di imprese di produzione di energia su base cooperativa, che servano un’area locale-regionale, per soddisfare le esigenze energetiche, in conformità con il potenziale di sviluppo umano, basato sui valori umani e l’integrità dell’ambiente.

L’impresa di produzione di energia potrebbe anche funzionare come un nuovo tipo di banca di sviluppo economico locale, mettendo in circolazione senza interessi, una nuova moneta finalizzata a facilitare il commercio e a fornire capitale circolante per le imprese locali (in modo da generare lavoro), nonché finanziare l’investimento (equity-based) per lo sviluppo di imprese nuove o esistenti e il mantenimento o la creazione di produttività del capitale umano, capitale sociale (istruzione e formazione) e capitale materiale (beni materiali e infrastrutture). Per evitare qualsiasi conflitto di interessi, questa “banca” sarebbe di proprietà dei suoi utenti (struttura giuridica cooperativa), che decidono chi nominare tra i professionisti per gestirla.
http://www.meridianamagazine.org/20111013/fusione-fredda-e-se-le-cat-portasse-allalba-di-un-nuovo-mondo/#.TqsI3Jv_mU8