Rispondi a: Cos'è il Tempo?

Home Forum SPIRITO Cos'è il Tempo? Rispondi a: Cos'è il Tempo?

#47829
prixi
prixi
Amministratore del forum

[quote1313775992=pasgal]
Si ma Kozyrev è felice?

OK, capiamo cosa è il tempo, cosa è questo e cosa è quello, ma dentro di noi?

Capiamo pure come si crea o come è stato creando il mondo, ma in questo modo impareremo a viverlo senza patimenti? Secondo me no, assolutamente no.

[/quote1313775992]
[quote1313775962=pasgal]
Richard noi possiamo conoscere tutto ma questa è la conoscenza? E' una domanda.

Ossia se domani esce un libro, accettato da tutti, dove viene spiegato per filo e per segno tutto, cambierà qualche cosa in te? Dentro di te?

A me: no.

[/quote1313775962]
E' importante la tua riflessione Pas … :ok!:
Mi sono interrogata a volte, sul come le “informazioni” possano avere un ruolo nella “crescita” degli individui … cioè, come dici tu se il “sapere” può portare “beneficio interiore” …
In senso assoluto, la risposta che potrei dare è NO !
Se la questione resta a senso unico, cioè se l'individuo percepisce dall'esterno informazioni, senza compiere contemporaneamene un “lavoro interiore”, saranno solo un mucchio di “conoscenze” fine a se stesse.
Mi sono immaginata (per chiarirmi meglio il concetto che arrivava solo come intuizione flash) un diamante grezzo … paragonandolo alla nostra consapevolezza non sviluppata (perdonami, ma non mi è venuto in mente niente di meglio :hehe: )
… cioè, un qualcosa che ha già in sè, tutte le caratteristiche, ma ancora non riconoscibili.
Allora, se proviamo a paragonare la “conoscenza” o le “informazioni” che dir si voglia, alla luce,
ed investiamo di questa luce il diamante grezzo, non avremo, come risultato, nessun riflesso.
Se inizieremo a lavorare il diamante, con una prima pulitura (inizio del “lavoro interiore” ), benchè non in modo stupefacente, la luce inizierà ad essere riflessa … e man mano che, il diamante verrà sapientemente intagliato (crescita interiore sempre maggiore), ne deriverà uno splendore sempre più magnifico, fino anche quando la luce non colpirà l'oggetto in modo diretto ….
Mi rendo conto che, col passare del tempo ( 😀 ) che le cose che credevo di sapere già, non le sapevo affatto, poichè filtrate in un modo che ora reputo sommario, rispetto la mia visione attuale ….
E probabilmente penserò in altrettanto modo, più in là, nel constatare un nuovo mutamento che oggi non ho ancora raggiunto …
Banalmente, ci accorgiamo di ciò, nella rilettura di un libro, nella visione di un film già visto in passato, nell'ascolto di una canzone …. troviamo cose che a suo tempo, non avevamo colto … !amazed
Perchè man mano che la nostra interiorità si affina, cambia il filtro …
A questo punto, in contraddizione con il mio NO iniziale, credo che, se vediamo le “informazioni” come un elemento di interscambio con la nostra parte interiore, allora anch'esse possono essere importanti al raggiungimento della Conoscenza (intesa in senso più “nobile” )

Non sò se sono riuscita ad esprimermi in modo “leggibile” …
Quello che oggi sento è che, la fiamma ha bisogno dell'aria e del fumo e della paglia e del legno e della cenere … purchè vi sia scintilla.


"Il cuore è la luce di questo mondo.
Non coprirlo con la tua mente."

(Mooji - Monte Sahaja 2015)