Rispondi a: Albero di Natale

Home Forum SPIRITO Albero di Natale Rispondi a: Albero di Natale

#48146
farfalla5
farfalla5
Partecipante

Albero di Natale: dal 7 gennaio raccolta gratis a Roma

Dal 7 al 16 gennaio 2012 si potrà smaltire gratuitamente l’albero di Natale nella città di Roma. L’iniziativa, giunta alla settima edizione, è promossa da Ama Roma in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Ambientali della Capitale, il Corpo Forestale dello Stato e il TGR Lazio, il telegiornale regionale.

Come ogni anno, dopo le feste e dopo aver addobbato uno splendido e profumato albero di Natale vero, arriva la fatidica domanda: come smaltire l’albero? Il primo albero comprato è già stato piantato nel giardino condominiale, ma non è possibile ogni anno convocare una riunione per non gettare il nostro albero di Natale, cosa diranno gli altri condomini? E se anche loro acquistano ogni Natale un albero vero? Portarlo al vivaio dove l’abbiamo acquistato? Già hanno detto, al momento dell’acquisto, che non avrebbero provveduto al ritiro e, al massimo, l’avrebbero trasformato in segatura…L’iniziativa promossa da Ama Roma e dall’Assessorato alle Politiche Ambientali della città è stata pianificata proprio per evitare che alberi ancora vivi, e sani, vengano gettati in discarica: grazie alla campagna di informazione messa in atto da agenzie di stampa e dal TGR Lazio, il Corpo Forestale dello Stato pianterà gli abeti ancora in buono stato nei boschi e nei luoghi adatti all’arbusto sempreverde. Gli altri verranno smaltiti presso l’impianto Ama di Maccarese.

Sono 11 i centri di raccolta degli alberi che durante le festività natalizie hanno abbellito e colorato le nostre case, con palline ecologiche e oggetti fai da te, con lucine al LED e molti nastri colorati. I centri Ama sono dislocati in tutta la città e, in contemporanea con la raccolta straordinaria dell’albero di Natale, si potranno smaltire gratuitamente anche i rifiuti ingombranti nei 128 punti mobili di raccolta, dove è possibile smaltire gli alberi di Natale in plastica che, ridordiamo, non vanno gettati nei cassonetti e neppure differenziati con la plastica.

[Fonti: La Repubblica; Il Corriere della Sera]


IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.