Rispondi a: La sopravvivenza dell'Anima secondo UB

Home Forum SPIRITO La sopravvivenza dell'Anima secondo UB Rispondi a: La sopravvivenza dell'Anima secondo UB

#48445

Kame1
Bloccato

Da come si evince dal testo e facendo un paragone anche con l'oggi, diremo che le tante canalizzazioni di solito sono in contrasto con questo significato essenziale. Cioè lo spiritismo o altri canali simili di solito dicono che noi siamo dei,disconoscendo il ruolo di creature e ponendosi su di un piedistallo. Questo modo di procedere, ovvero il credersi spiriti eterni, sovrapponibili all'idea di Dio e tanto altro, ci danno la misura di come la Rivelazione di UB sia diametralmente opposta e qui non sto parlando della maniera di come ci sia pervenuta ma della sostanza. Non ho la conoscenza di tutti gli scritti canalizzati (non sarebbe possibile averla) ma di quelli che conosco la filosofia è sempre la stessa, l'individuo è uno spirito che sta scoprendo la materia e non si ricorda, dato che è talmente immedesimato in essa, ma nella sua evoluzione (dipendente unicamente da lui stesso) egli si fonderà in una coscienza collettiva assimilabile al concetto di Dio o di Prima Sorgente. Siamo quindi agli antipodi, da una parte si colloca UB con l'uomo e la donna che sono ad oggi le creature più materiali ma che hanno in se un frammento divino e dall'altra si collocano le varie filosofie che identificano nell'uomo una divinità ascendente che prima o poi si autoriconoscerà. Una cosa si nota, UB forse è una della poche rivelazioni che parlano di creature terrene e finite, tutto il resto di canalizzazioni e medianità fanno apparire l'uomo come un dio. Quindi se ci dovesse essere un discorso allargato, personalmente lo vedrei molto bene su questa grande differenza e non su particolari altri.