Rispondi a: Free energy

Home Forum MISTERI Free energy Rispondi a: Free energy

#4881
camillo
camillo
Partecipante

[quote1398726693=Rebel]

Non sono d'accordo sugli squilibri, l'energia liberata dal QEG ritorna quasi immediatamente nell'ambiente circostante una volta utilizzata, supponiamo di generare la potenza che ci occorre in una normale abitazione in base alla richiesta, ossia per le pompe di calore (invece che la caldaia a gas) per il riscaldamento e il condizionamento, lo scaldabagno per l'acqua calda, ferro da stiro, aspirapolvere, frigorifero ecc, questa energia viene utilizzata un istante dopo essere stata estratta da ZPE e dissipata immediatamente nell'ambiente circostante, chiamiamolo 'etere' ok? lo squilibrio è solo momentaneo e dura una frazione di secondo, …

Quello che abbiamo fatto davvero di pericoloso ed enormemente squilibrante per il pianeta sono state le centinaia di bombe atomiche fatte esplodere nei deserti e negli oceani, quello si che è stato un gran disastro.

[/quote1398726693]

Caro rebel il tuo ragionamento sarebbe buono se l'energia in questione fosse del tipo che tu conosci, ma purtroppo così non è.
Ti ringrazio per l'intervento che mi da modo di introdurre un concetto strano, ma spero comprensibile. Quando si entra nel campo delle energie sottili, quello che conta è l'informazione.
Per paragonare il tutto agli attuali computer direi in primis è importante la qualità dei bit e poi, solo in seconda battuta, il numero di bits.
Per cui, per capirci, un sofisticato e brevissimo virus informatico può avere conseguenze ben superiori a tutto un sistema operativo, infatti ne sono esistiti alcuni in grado di disabilitarlo o renderlo inutilizzabile.

La cosa va vista in termini di onda portante e modulazione relativa. Il grosso dell'azione è dato da un'onda portante (o energia di supporto) che viene modulata dalle capacità volitive, intellettive… della consapevolezza che sta operando.
Ti faccio un esempio realmente accadutomi molti anni fa. Tu sai che ho assistito molte volte alla trasmutazione di una carta da gioco da una figura ad un'altra, il fenomeno accadeva sempre quando un personaggio iperenergetico (nagual) era presente ed era “carico” come si suol dire.
Non sto qui a discutere sui particolari delle varie verifiche, (ho scritto tutto nel mio sito) voglio solo dire che ad un certo punto riuscii per ben tre volte a fare io stesso il fenomeno, ma lo feci solo in presenza del personaggio iperenergetico. Bastava che fosse presente nell'appartamento anche se solo in una stanza adiacente. Insomma la sua presenza creava una disponibilità energetica utilizzabile anche da altri.

Tutto questo discorso lo puoi trovare molto ben espresso nei libri di Castaneda. Si afferma chiaramente che la sola presenza di un nagual creava delle possibilità di azione molto superiori al normale.
Questo discorso spiega anche perché la presenza di certi individui attivi i fenomeni paranormali, tali fenomeni sono pilotati da entità che di per se non avrebbero energia sufficiente, ma che hanno invece la capacità di modulare l'onda energetica messa a disposizione dalla presenza di individui iperenergetici.
A volte i ragazzi in età di sviluppo hanno questo surplus energetico, ecco che possono comparire fenomeni di poltergeist.

Il punto chiave è comprendere la faccenda dell'onda portante, quando qualcosa la rende disponibile occorre saper modularla, “inprintarla”, per far ciò occorre avere una adeguata capacità di sintonizzarsi.

Ora cerca di afferrare questo ulteriore passaggio, ogni energia sottile inerente ad una persona ha una sua modulazione ed ha un suo codice a barre, proprio come ogni cellula ha un suo DNA.

Se tu da una cellula prelevi da un corpo del DNA e lo usi da un'altra parte, non basta che tu restituisca al corpo le proteine del DNA tolto occorre che queste siano riassemblate per dare proprio quel specifico DNA, per fortuna questo vie fatto in automatico dal corpo stesso, stai certo che ogni nuova cellula di reintegro avrà il codice a barre specifico, altrimenti ci sarà un fenomeno di autoimmunità.

A maggior ragione se tu togli energia eterica da una persona (ma vale in generale con tutto) non basta che tu rimetta l'equivalente energetico, occorre che esso sia rimodulato. Ora se il soggetto è forte come un nagual riescirà facilmente a rimodulare, ma altri non ne saranno capaci. Puoi dare loro tutta l'energia eterica del mondo, ma questa non entrerà, non rimarrà lì non sarà riconosciuta in quanto non ha il codice a barre adeguato.

Caro rebel la questione di come sta la faccenda sarà facile da osservare, infatti se avranno overunity avrai purtroppo modo tu stesso di osservare gli effetti.
Comunque ognuno è libero di credere a quello che li sembra logico; intanto io metto in guardia, gli Autori del QEG hanno messo in guardia, Ighina ha messo in guardia e ha nascosto certi particolari dei suoi macchinari rendendoli inutili ecc…
Il problema nucleare potrebbe essere una quisquilia se paragonato a cosa può fare questa energia in mano sbagliate. Tanto è vero che si è aspettato finora per cominciare a farla emergere.