Rispondi a: Sri Aurobindo-Mère e la nuova Coscienza

Home Forum SPIRITO Sri Aurobindo-Mère e la nuova Coscienza Rispondi a: Sri Aurobindo-Mère e la nuova Coscienza

#48898
Richard
Richard
Amministratore del forum

[quote1355154761=Xeno]
[quote1355148134=Richard]
[quote1355131247=viandante]
Il grande Sacrificio del Divino nella materia è quello di una involuzione che deve portare alla rivelazione totale del Divino proprio nella materia.

Tratto da: ” l’Agenda di Mère ” , vol. I (pagg. 187-190

Questa ultima frase sintetizza in modo splendido la visione di Aurobindo-Mère, e ci dà la chiave di risposta all'eterna domanda: “perchè siamo qui?”

[/quote1355131247]
e continuo a vederci le parole di Cayce

https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.6169
[/quote1355148134]
A questo punto mi sorge una riflessione:
Se è vera la teoria di Cayce overossia” l'innesto” di queste anime con le scimmie,
A) che ne è dell'anello mancante cui si discute
B) cosa animava ed anima gli animali (in questo caso le scimmie) prima di questo”innesto”?
C) cade la teoria Annunaki e Co ?

:ummmmm:
@viandante

Il grande Sacrificio del Divino nella materia è quello di una involuzione che deve portare alla rivelazione totale del Divino proprio nella materia.

A parole tue?
[/quote1355154761]
la lettura dell'akasha di Cayce, ammettendo che sia avvenuta, non posso personalmente escludere che non sia perfetta e non è semplice ricostruire il percorso dell'evoluzione dell'essere umano che Cayce tratta nel senso di essere spirituale e Anima prima di tutto…non ne so abbastanza.
L'importante per me è il nocciolo spirituale che ti spinge ad afferrare.

Cayce parla di infinito e finito, lo Spirito come porzione dell'infinito e l'Anima come porzione dell'individualità..di Dio l'energia creativa universale e la Vita stessa.

C’è l’evoluzione dell’anima, l’evoluzione della mente, ma non l’evoluzione della materia –tranne attraverso la mente, e ciò che la costruisce. 262-56
http://www.edgarcayce.it/media/l%27evoldellamente.htm

Cayce parla di tempi in cui esistevano solo gli angeli, forme astrali, poi della discesa nella materialità e dello sviluppo in risalita tramite l'incarnazione e dell'intervento anche sui corpi fisici e di vari tipi di corpi che si sono evoluti.. è piuttosto complesso..ma lo scopo primario è l'evoluzione dell'Anima e di conseguenza serve una evoluzione dell'organismo fisico.

——-
Ma secondo Cayce, gli atlantidei non erano umani! In realtà, la descrizione di Cayce di corpi atlantidei non si avvicina nemmeno lontanamente a qualsiasi fossile trovato su questo pianeta.
Descrisse il corpo atlantideo come un “corpo pensiero” che “gradualmente prese forma”. (364-3 e -11)
Aggiunse: “Questi assunsero molte dimensioni per quanto riguarda la statura, da ciò che può essere chiamato nano fino ai giganti – perché in quei giorni ci furono i giganti sulla terra, uomini alti (come lo si direbbe oggi) dai 3 ai 4 metri di statura e in proporzione – ben proporzionati in ogni parte.” (364-11)..

Recentemente furono trovate in Etiopia le ossa di una femmina di tre anni, datate 3,3 milioni di anni fa. Aveva la parte superiore del corpo come una scimmia e la parte inferiore di un umano. E’ classificata come Australopithecus afarensis, che è nella linea ancestrale dell’Homo sapiens, ma più simile alle scimmie che umano. Cayce sostenne chiaramente che gli umani non provengono dalla scimmia, piuttosto fu creata una forma specifica per le anime umane e queste forme si sono evolute secondo le leggi della natura. (3744-5)
Esiste una spiegazione sbalorditiva per la mancanza di resti mortali umani avanzati ed è che Cayce descrisse la morte in quei tempi antichi come “un ritiro” da questo piano di esistenza. Un esempio eccellente è la sacerdotessa e dottoressa atlantidea Alyne che visse per 6000 anni, poi “si ritirò in se stessa” (assorbendo il suo corpo-pensiero proiettato nella sua mente più profonda) e quindi “prese il volo per Giove”! (823-1)
http://www.edgarcayce.it/media/anticoDNA.htm

Secondo la lettura di Edgar Cayce dell’archivio akascico, prima dell’evoluzione studiata in modo approfondito della materia ci fu un’involuzione di energia, o spirito, nella materia; ci fu una discesa dal cielo sulla terra.
Anche Gesù fece un commento su questo tema: “Nessuno è mai salito al cielo, fuorché il Figlio dell’uomo che è disceso dal cielo.” (Giovanni 3,13)
Naturalmente sia Cayce sia Gesù stanno parlando dello spirito e della mente più profonda, non del corpo. Cayce spiega che gli esseri sono essenzialmente mente e spirito, e come tali siamo stati più potenti una volta di quanto non lo siamo oggi.
http://www.edgarcayce.it/media/hannotrov.htm

Secondo Cayce, Amilius continuò a creare e a migliorare le condizioni e le forme fisiche così che le anime potessero incarnarsi con una maggiore presenza della loro coscienza più elevata e usarla nella fisicità. Si costruirono dei templi per conservare e insegnare l’importanza dell’unione con il Cosmo, con le Forze Creatrici e con gli altri. Furono tempi gloriosi per Atlantide.
http://www.edgarcayce.it/media/Atlantidec.htm

http://www.edgarcayce.it/media/duemeta.htm

http://www.edgarcayce.it/media/l%27evoldellamente.htm

In una lettura dice che l'Anima entra nel corpo al primo respiro alla nascita e il corpo è tenuto in vita dallo Spirito.
http://www.edgarcayce.it/media/Spirito.htm

Siccome lo spirito è la sua porzione del Creatore, la sua anima è la porzione della sua entità stessa, rendendosi entità individuale, separata che può essere una con la Forza Creatrice da dove proviene — o la quale essa è, della quale è fatta, nelle sue forze atomiche o nella sua stessa essenza.
364-10

http://www.edgarcayce.it/media/spiritovita.htm
Lo Spirito è la Causa Prima, l’inizio primario, l’influenza motivante — come Dio è Spirito. 262-123 Lo Spirito è l’influenza di spinta dell’infinito, o l’unica fonte o forza creativa che sia manifesta. Perciò troviamo che sul piano fisico cerchiamo la manifestazione dell’anima, dato che lo spirito la muove verso l’attività. 5749-3
Lo Spirito è quella parte della Causa Prima che trova espressione in tutto ciò che è eterno nella coscienza della mente o della materia. 2533-1
Lo spirito è il tutto. L’anima è l’individuale. 3357-2

D- L’anima entra al momento del concepimento o alla nascita o fra questi due momenti ?
R- Può entrare il primo momento del respiro; può entrare qualche ora prima della nascita; può entrare molte ore dopo la nascita. 457-10
http://www.edgarcayce.it/media/quandoentra.htm

D- Che cosa mantiene il corpo fisico in vita finché l’anima non entra ?
R- Lo spirito ! Perché lo spirito della materia—la sua fonte è vita, o Dio. 2390-2