Rispondi a: Interpretazione:

Home Forum SPIRITO Interpretazione: Rispondi a: Interpretazione:

#49199

Anonimo

[quote1366053197=Chimico]
<>.
[/quote1366053197]
Interessante. E' l'approfondimento del Libro di Apocalisse, e tanti altri Miti similari!

insomma il diavolo esiste o no ?

No.. Ma anche sì.. I 'demoni' sono programmi mentali cioè banali software neurali, il 'diavolo' è il loro engineer fallito..

[quote1366053178=farfalla5]
Non so, mi è venuto in mente un pensiero. E' se ci fosse un gioco di due forze sempre esistenti, positivo e negativo per far accadere le cose :ummmmm: Cioè, il male non è un'entità, ma è un elemento che ha la sua precisa ragione di essere.
[/quote1366053178]
Vero. Il 'positivo' e il 'negativo' che appare all'esterno (non per caso), rafforza e sigilla il 'positivo' e il 'negativo' che c'è dentro gli uomini, ottimo per affrettare la resa dei conti e non solo. Nell'uomo originario, il negativo è una controparte solo potenziale seppur fortissima, necessaria per la comprensione del 'positivo' e la compensazione delle illusioni e abbagli, ma nell'uomo ordinario il negativo assume proporzioni catastrofiche, domina il soggetto-vittima e poi si trasforma in energia biochimica e cinetica che lo costringe a intraprendere la carriera del criminale in quanto diventa sempre più impaziente. Ecco la genesi del 'male' (che non esiste di per se in Natura). L'uomo ordinario è quello che guarda la superficie per tralasciare l'essenza e lavarsi la 'coscienza'.

e poi è possibile condannarlo eternamente, cioè per sempre ? come può un anima anche se demoniaca non ritornare alla Luce dopo aver fatto esperienza che il male non paga ?

Non è esatto. Quelli che alla fine risulteranno 'perduti', non saranno giudicati tali dalle divinità e arConti bensì da se stessi. Sarebbe pietoso togliergli, con la forza, la Tenebra, tanto amata, dalla testa. Non c'è nessuna evoluzione in presenza di conoscenza ed esperienza se quanto saputo e sperimentato non viene accolto a braccia aperte. Ogni lamento inutile, così come ogni dubbio non obbligatorio è deleterio per la “crescita”. La saggezza non arriva con il tempo, aspettando.. viene soltanto attraverso l'applicazione quotidiana della Giustizia superpartes. Un cervello che 'sa tutto', è malato, mentre un cervello che Ama è “santo” (=SANO). I 'diavoli' o chi per loro possono anche “sapere” come stanno le cose, ma non saranno mai Giusti, e tanto meno 'buoni', se non cominceranno ad Amare. Ma non possono farlo perché non è un interruttore, è qualcosa di molto più profondo, legato tra l'altro all'inConscio degli esseri (Umani e non). Se però il 'diavolo' (=criminale) riuscisse ad Amare, non sarebbe più diavolo. Quindi tecnicamente il “diavolo” non può essere perdonato né 'salvato'. O, almeno, forse dovrebbe cambiar nome. Un diavolo è colui che si rifiuta di amare senza condizioni, non perché non sa dove porta l'odio, anche la mancanza di amore, ma perché non riesce a trovare il coraggio ad Amare, ed è una sua scelta definitiva – finché rimane intrappolato nella vecchia filosofia della non-vita, finché resta un surrogato volontario della Realtà. Il tempo non aiuta i demoni (=schiavi) a migliorarsi ma piuttosto a peggiorarsi continuamente; la maggior consapevolezza di essere un ladro cronico e bugiardo comporta una maggiore responsabilità nei confronti del Creatore, fratelli e sè stesso. Costui odia la scintilla 'divina' che E' o che si esprime attraverso di lui, perché odia il Creatore e soprattutto il Cristo il quale diede agli Uomini la possibilità di superarlo, ereditando il Regno dei Cieli al suo posto. Fino a quando sarà invidioso, continuerà a odiare, dunque a sprofondare; a nulla gli serve tutta la ricchezza e conoscenza del mondo. Lui lo sa perciò cerca di portare tutti gli esseri dall'Alto verso il Basso affinché tutti fossero condannati, come lui.