Rispondi a: Che cos'è il male?

Home Forum SPIRITO Che cos'è il male? Rispondi a: Che cos'è il male?

#49399

Nuzzi
Partecipante

[quote1403473135=nonnoettore]
penso invece che è proprio l'assenza di valori (che siano questi buoni e cattivi è tutto relativo) che dovrebbe più preoccupare.
In questo caso si tratta di un governo e se hai letto tutto tutto non sono i copertoni il problema più grave…
Sono state fatte delle porcherie e magari ancora vanno avanti così,
con la complicità del qualunquismo e il totale disinteresse di
tante persone per le quali conta più il presente e starci bene con esso.

nonnoettore

[/quote1403473135]

Ciao nonnoettore, mi pare che noi non viviamo in un mondo privo di valori. I valori ci sono eccome. I valori sono l'arraffismo, la smania di potere, la cupidigia, l'indifferenza etc. Ma non solo eh, mica tutto il mondo è un merdaio; ci sono centinaia di esempi meravigliosi delle capacità degli esseri umani.
Ma non voglio parlare di questo. E non voglio neppure parlare delle schifezze che appioppano il mondo (per questo non ho letto tutto-tutto l'articolo, anzi l'ho letto poco-poco, preferisco leggere altro).
Mi interessa invece capire in che modo possiate descrivere questo mondo brutale come un mondo privo di valori. E mi riferisco anche a Richard. Ma non è che state conferendo alla parola Valore un'accezione positiva?
Perchè io non considero i valori una cosa positiva, magari posso considerare alcuni valori come positivi, ma non in generale tutti i valori.
La nostra società non è un gigantesco calderone privo di valori, è bene rendersene conto subito.
Siamo invasi dai valori, basta accendere la tv e guardare cosa proietta per capire quali sono i valori di questa società. Quindi se le cose vanno male non ce la possiamo prendere con l'assenza di valori (che è un finto problema), se mai dovremmo prendercela con la dittatura dei valori che da un lato ci comprime e dall'altro ci persuade che in realtà i valori non ci sono e che quello è il motivo perchè le cose non funzionano.
E pensare che basterebbe introdurre valori in un mondo che ne è privo per risolvere molti problemi è un'idea semplicistica ed infantile.
Bisogna che le persone tornino a sentire cosa è giusto e cosa no, di per loro, con il loro spirito! Non che sappiano cosa è giusto e cosa no. Perchè lo sanno tutti da anni ma non sembra un grande deterrente per le ruberie e i soprusi e il marcio del mondo.