Rispondi a: Avete fiducia nella medicina moderna?

Home Forum SALUTE Avete fiducia nella medicina moderna? Rispondi a: Avete fiducia nella medicina moderna?

#49538

iniziato
Partecipante

Mia madre è morta 3 anni fa per un tumore al colon.
Ho cominciato a fare dei controlli dopo la morte di mia madre.
La familiarità in fatto di tumori è un dato reale (predisposizione genetica)
Sei mesi fa mi hanno trovato quattro bei polipi nel colon.
Se non fosse stato per un abile endoscopista che li ha prontamente rimossi starebbero ancora lì a crescere per diventare chissà cosa.
Altro che chiacchiere inutile sulla medicina moderna che uccide soltanto!

Io ho compreso sulla mia pelle e non solo leggendolo a destra e a manca che la malattia è un naturale processo di guarigione del nostro organismo, i sintomi sono un segnale che ci avvisa di qualcosa che non va, è il nostro sè divino, la nostra parte più sottile che si ribella e ci dice di cambaire rotta.
La malattia è il momento di fare i conti con noi stessi, cosa abbiamo sbagliato perchè, la nostra ignoranza a livello di noi stessi e della vita ci ha portato a compiere degli errori.
La vita è una bellissima occasione, la malattia un'appuntamento con noi stessi, il momento di aprire gli occhi e vedere.
La rimozione dei polipi sebbene adesso possa averti dato un momento di respiro non ti ha dato l'informazione che ti serve, il perchè cioè il tuo colon abbia sviluppato i polipi.

Parlavamo con quantico di meridiani energetici di canali , come le arterie del nostro corpo , i canali che portino chi o che portino sangue devono essere liberi sgombri , anche un colon lo dovrebbe essere.
Quando i canali si ostruiscono , le vene si occludono ecco nascono i problemi.

Lo stile di vita , l'alimentazione spazzatura, l'uso della chimica di sintesi ovunque, occlude i nostri canali, fisici , sottili ecc…
le persone vivono e non sentono neppure più i sintomi.
I corpi si addormentano, le menti si addormentano.
Di nuovo il combino fra salute del singolo e salute sociale, macrocosmo , microcosmo…
L'uomo di oggi dormiente nel corpo , nelle emozioni , nella mente, si ritrova a non sentire più se stesso, la sua voce interiore, la voce di un essere contenente la memoria di miliardi di anni l'abbiamo soffocata. Il sitema fa questo e lo sappiamo bene.

La medicina insomma cosa fa? ti addormenta sempre di più , ti shokka e ti traumatizza perchè tutte le operazioni sono degli shok per il nostro organismo, il fatto che vengano fatte sotto anestesia la dice lunga anche sulle ripercussione psicologiche, il conscio non sente , l'inconscio registra tutto…