Rispondi a: Avete fiducia nella medicina moderna?

Home Forum SALUTE Avete fiducia nella medicina moderna? Rispondi a: Avete fiducia nella medicina moderna?

#49561

altair
Partecipante

[quote1190057099=sev7n]
[quote1190046697=altair]
Per se7en:

“Credo che quella che definiamo medicina moderna altro non e' che un busness pari a quello della droga e delle armi.”

E' necessario riflettere a lungo (molto a lungo) prima di fare affermazioni del genere.

Si può apparire ridicoli (molto ridicoli) per non aver contato fino a dieci prima di scrivere.

In casi come questo non si può neanche parlare di estremismo. Si tratta di una sciocchezza sfuggita dalle dita. 🙂
[/quote1190046697]

Ciao altair, grazie per il tuo benvenuto!

Possono riflettere le persone che non hanno passato sulla propria pelle determinate cose, ma chi porta ancora le cicatrici, nel corpo e nell'anima, vanno oltre l'idea di una cosa, hanno l'esperienza che li porta a scrivere o dire determinate frasi e questa vale molto di piu' di tutto quello che viene sventolato ai 4 venti dall'industria medicofarmaceutica.

Comunque era semplicemente la mia opinione, nessuna imposizione del mio pensiero su quello di qualche altro (infatti il pensiero iniziava con credo e non con sicuramente e' cosi') e sinceramente CREDO che si possa apparire ridicoli (molto ridicoli) nel contrastare l'opinione altrui senza essersi prima informato su quali basi, certe cose vengono dette.

Su una cosa pero' sento di darti ragione , sono un'estremista, purtroppo lo sono “dovuto”diventare, pero' cio' che ho scritto , lo ribadisco, chissa' che magari si pensi che si tratta “semplicemente”di una sciocchezza sfuggita dalle dita.

🙂

PS Grazie Quantico per il benvenuto
🙂
[/quote1190057099]

Ciao sev7en,
non sono una persona che ama i convenevoli e di fronte ad affermazioni come la tua sono andato dritto al punto e con tono provocatorio per attirare la tua attenzione. Hai risposto cercando di spiegare, purtroppo non sono riuscito ad interpretare tutto, ci sono passaggi nelle tue frasi per me poco chiari.
Tuttavia una cosa appare chiara.
Ci troviamo di fronte ad una drammatica esperienza personale con la malattia e con la medicina moderna.
Nei post precedenti di questo topic troverai molti interventi in cui la sfiducia totale nella medicina moderna nasce da esperienze personali.
Sono cose che toccano profondamente, ma la medicina moderna non è né onnipotente né perfetta.
Far riferimento a casi personali per giustificare una condanna totale nei confronti di una materia così complessa non lo trovo un modo corretto di procedere.
I medici non sono tutti bravi e competenti.
Le diagnosi non sono sempre accurate e corrette.
Le terapie non sono sempre adeguate.
Queste sono cose risapute.
Occorre andare al di la dei casi personali e di quelli delle persone che ci sono vicine, gettare lo sguardo oltre il proprio “particulare” per capire che l'incertezza nella pratica medica è una costante.
Capita anche di doversi confrontare con chi specula sulla salute senza alcun tipo di scrupolo, è uno dei rischi regalatici dalla cosiddetta “società del benessere” dove l'imperativo economico ha da tempo preso il sopravvento.
Ma la medicina moderna non è tutta così.
Esistono medici umani e competenti che esercitano la loro professione al di fuori delle logiche perverse del mercato.
Molti di essi vivono fra noi, ho conosciuto diversi bravi medici.
Alcuni di essi portano la medicina moderna dove il bisogno diventa più urgente.
Penso a Gino Strada ed a Emergency, ai chirurghi che operano in zone di guerra, in condizioni di massimo disagio, rischiando di persona.
Penso a tutti i medici che, per convincimenti morali o religiosi, hanno lasciato gli agi dell'occidente scegliendo di andare a vivere in posti dove la guerra, la miseria, le malattie affliggono da sempre popolazioni senza altre risorse se non il loro aiuto.
Sono medici spinti da profondi ideali, che, se avessero dubbi sulla propria capacità di aiutare, non si muoverebbero.