Rispondi a: Avete fiducia nella medicina moderna?

Home Forum SALUTE Avete fiducia nella medicina moderna? Rispondi a: Avete fiducia nella medicina moderna?

#49905
InneresAuge
InneresAuge
Partecipante

[quote1311793379=Xeno]
[quote1305738177=Pier72Mars]
Azz, i pediatri consigliano per i ns bambini la tachipirina e non l'aspirina!
E considerando che cominciano da subito, se è vero lo studio pubblicato questa è veramente una cosa devastante!
[/quote1305738177]

http://www.saluteme.it/news/salute/728-i-bambini-non-devono-usare-laspirina.html

[/quote1311793379]

Incollo l'articolo che hai linkato perché è davvero importante:

L’aspirina, è un farmaco da banco a base di acido acetilsalicilico, non deve essere usata nei bambini e negli adolescenti, perché fa aumentare il rischio di sindrome di Reye; al suo posto vengono usati paracetamolo o FANS non salicilati, come l’ibuprofene (Nureflex®, Antalfebal®).

Questo divieto non è una novità per i medici, ma spesso i genitori non sono al corrente e dimenticano di leggere il foglietto informativo, che lo riporta in modo non evidente.
La sindrome di Reye, una malattia grave caratterizzata da encefalopatia acuta e da steatosi epatica, può verificarsi nei bambini e negli adolescenti che assumono aspirina per curare la febbre oppure altre malattie o infezioni.

Negli USA, dal 1981 al 1997, sono stati segnalati ai Center for Disease Control and Prevention 1207 casi di sindrome di Reye in pazienti minorenni. Il 93% dei pazienti ha riferito di essersi ammalato nelle tre settimane precedenti la comparsa della sindrome di Reye, e di aver sofferto, nella maggior parte dei casi, di infezioni delle vie respiratorie, varicella o diarrea. Sono state trovate tracce di salicilati nell’81,9 dei bambini che si erano sottoposti ad esami.

aspirina_C_effervescenteDopo che è stato scoperto il collegamento tra la sindrome di Reye e l’uso dell’aspirina e dopo che sono state intraprese misure di sicurezza (comprese le direttive del ministero della sanità e la modifica del foglio illustrativo di tutti i farmaci contenenti acido salicilico), l’uso dell’aspirina in età pediatrica è considerevolmente diminuito negli Stati Uniti, e di conseguenza è diminuito il numero di casi segnalati di sindrome di Reye; una diminuzione analoga è stata registrata nel Regno Unito dopo le direttive emesse dal ministero della sanità. Attualmente la Food and Drug Administration consiglia di non somministrare l’aspirina (o prodotti che contengono acido salicilico) negli episodi febbrili dei bambini di età inferiore ai 12 anni.

La sindrome di Kawasaki rimane una delle poche malattie per cui è indicato l’uso dell’aspirina in età pediatrica, ma anche questa indicazione è stata messa in dubbio da alcuni autori. Nel Regno Unito, gli unici due casi per cui è indicato l’uso dell’aspirina nei bambini e negli adolescenti di età inferiore ai 16 anni sono la sindrome di Kawasaki e la prevenzione delle embolie.

Quindi rimangono gli anti-infiammatori non-steroidei?


Come può la vista sopportare, l'uccisione di esseri che vengono sgozzati e fatti a pezzi... non ripugna il gusto berne gli umori e il sangue, le carni agli spiedi crude... e c’era come un suono di vacche, non è mostruoso desiderare di cibarsi, di un essere che ancora emette suoni... Sopravvivono i riti di sarcofagia e cannibalismo.
- Franco Battiato