Rispondi a: Avete fiducia nella medicina moderna?

Home Forum SALUTE Avete fiducia nella medicina moderna? Rispondi a: Avete fiducia nella medicina moderna?

#49910
prixi
prixi
Amministratore del forum

[size=18]Smettere di fumare? A breve sarà facilissimo grazie a un vaccino
( #ha ci risiamo)

Un vaccino che fa perdere il vizio del fumo è quasi pronto per essere approvato dall'organo regolatorio sui farmaci statunitense, la Food and Drug Administration (FDA), e messo quindi in commercio a beneficio dei fumatori che non riescono a smettere: sono infatti alle battute finali le sperimentazioni in corso su 1000 fumatori per dare prova definitiva di efficacia del vaccino antifumo.

Entro settembre, racconta il magazine Scientific American, dovrebbero arrivare i risultati del trial clinico di fase III. Il protagonista di questa sperimentazione si chiama “NicVAX” . Si tratta di un preparato che “addestra” l'organismo del fumatore a sequestrare la nicotina di modo che essa non vada più a finire nel cervello e che quindi l'effetto dipendenza sia cancellato. In altri termini, se la nicotina è sequestrata e non arriva al cervello è più facile perdere il vizio

“L'idea generale è buona – spiega Silvio Garattini, direttore dell'Istituto Mario Negri di Milano – perché la nicotina è il composto che determina la dipendenza”, e con questo vaccino le si impedisce di andare al cervello e perpetuare la dipendenza. “Naturalmente – continua l'esperto – il fatto di usare questo vaccino dovrebbe comportare una sindrome di astinenza, perché se la nicotina non arriva al cervello è come se l'individuo non fumasse. Però mentre quando uno decide di non fumare più la situazione è reversibile (perché ad ogni momento il fumatore può riprendere in mano il pacchetto e rompere la promessa), precisa l’esperto, con il vaccino, anche se il soggetto fumasse di nuovo, la nicotina non giungerebbe comunque al cervello e quindi l'individuo non ne sentirebbe gli effetti”. :O (cosi le sigarette continuano a venderle :hehe: )

Insomma con il vaccino il fumatore prende una decisione che è senza ritorno. La nicotina è una molecola piccola e agile che riesce a penetrare la 'barriera ematoencefalica', ovvero quella microscopica “griglia” di sicurezza che protegge il cervello da tante sostanze nocive circolanti nel sangue. La nicotina, però, è talmente piccola che passa le “maglie” di questa griglia e va nel cervello a far danni dando dipendenza. Le sue piccole dimensioni, inoltre, le garantiscono anche l'invisibilità nei confronti del sistema immunitario dei fumatori che dunque non la vede e non si attiva contro la molecola. E qui entra in gioco il vaccino: NicVAX è composto da una molecola “pinza” che tiene tra le sue tenaglie molecole di nicotina presentandole al sistema immunitario del fumatore.

In questo modo le difese immunitarie si svegliano e producono anticorpi specifici antinicotina pronti a sequestrare la nicotina ogni volta che il fumatore accende una sigaretta, impedendo alla nicotina di raggiungere il cervello. Il vaccino viene somministrato in sei dosi e quando la concentrazione di anticorpi antinicotina diviene alta nel corpo dei fumatori, viene detto loro di smettere di fumare. :sagg: A quel punto perdere il vizio è più semplice perché la nicotina è sequestrata dagli anticorpi e non può andare nel cervello. “Il vaccino non è efficace sul 100% dei fumatori ma sembra comunque una promessa per molti di coloro che non riescono a smettere. Bisogna vedere quanti vorranno fare la vaccinazione, conclude Garattini, e inoltre quanto dura l'effetto della vaccinazione e quali sono gli effetti collaterali. !dodge

09 settembre 2011

http://notizie.tiscali.it/articoli/scienza/11/09/fumo-vaccino-usa-123.html

… ci invitano a non fare nessuno sforzo di volontà =_=
ci pensa il vaccino ! #fisc
… ma daaai ! 😀


"Il cuore è la luce di questo mondo.
Non coprirlo con la tua mente."

(Mooji - Monte Sahaja 2015)