Rispondi a: La dieta vegetariana non è soltanto sana ma anche più sicura.

Home Forum SALUTE La dieta vegetariana non è soltanto sana ma anche più sicura. Rispondi a: La dieta vegetariana non è soltanto sana ma anche più sicura.

#50137
brig.zero
brig.zero
Partecipante

Riporto un consiglio di Francois (Cerchio Firenze77), che condivido … :

Su questo fatto dell'alimentazione si sono create tutte le medicine alternative che voi ben conoscete. Ma prendiamo quest'uomo, il quale per generazioni ha avuto ,un certo tipo di alimentazione: ebbene, non si può pensare che da un momento all'altro smetta di essere carnivoro senza che ciò non porti uno scompenso. E dico questo con molta tranquillità.

E' chiaro che l'ideale per uno spiritualista, per chi crede che la materia non sia tutto, è quella di non uccidere delle forme viventi abbastanza organizzate, come quelle animali, e quindi in un certo senso di farsi vegetariano; questa è indubbiamente l'ideale morale al quale lo spiritualista automaticamente tende e a cui è bene tendere; ma è anche vero che non si può di punto in bianco cambiare alimentazione senza che vi siano delle ripercussioni. Quindi, coloro che volessero farsi vegetariani non lo facciano per seguire una moda, per imitazione, perchè l'uomo evoluto è vegetariano; deve essere una scelta sentita, altrimenti non serve a niente.

Io consiglierei, a chi volesse indirizzarsi verso un'alimentazione vegetariana, di farlo con gradualità, ma soprattutto di farlo quando veramente questa decisione corrisponde a un bisogno interiore, bisogno che fa sentire nei confronti della carne una vera repulsione. In questo caso si può fare; altrimenti non ha senso.

un amico del cerchio scrive questo pensiero che riporto integralmente e che condivido :
… Questo insegnamento ha il grande pregio di non avere dato regole comportamentali a nessuno.
Però ci ha insegnato a pensare, a osservare la vita con altri occhi, a renderci consapevoli dei nostri limiti e dei nostri veri bisogni.
Così si cresce e così, un giorno, si potrà anche arrivare a concepire un mondo in cui non ci sarà bisogno di reprimere una vita (qualunque vita) per sostenere la nostra.
Bene, per chi ci è già arrivato, ma è anche bene per chi, gradatamente percorre gli scalini della propria maturità spirituale riconoscendo ciò di cui ha bisogno, senza che nessuna morale altrui, lo obblighi a conformarsi a una natura che non gli appartiene.

🙂


https://www.facebook.com/brig.zero