Rispondi a: La dieta vegetariana non è soltanto sana ma anche più sicura.

Home Forum SALUTE La dieta vegetariana non è soltanto sana ma anche più sicura. Rispondi a: La dieta vegetariana non è soltanto sana ma anche più sicura.

#50352

Medico omeopata
Partecipante

Chi mangia carne non fa nessuna “violenza inaudita” a nessuno, sono solo alcuni produttori e allevatori che adottano comportamenti criminali contro gli animali e questi ovviamente non devono essere tollerati. Ma è anche pieno di allevatori che rispettano il proprio bestiame e lo allevano con rispetto e “amore”. Per non parlare di chi ancora ha le proprie galline, mucche o conigli, che tratta come se fossero animali domestici. Vogliamo criminalizzare anche queste persone e chi si nutre di questa carne? Ed è criminale chi va a pescare al lago e chi si nutre di pesce che è considerato ormai da chiunque essere estremamente salutare?
Ognuno deve aver la libertà di potersi nutrire come vuole perchè se volessimo fare i puntigliosi ormai chiunque, mangiando qualsiasi cosa, alimenta dei meccanismi che, per forza di cose, provocano danni ad altri esseri viventi. Un esempio? L'agricoltura intensiva impone ormai l'utilizzo sempre maggiore di pesticidi che provocano danno sia ad animali che a uomini (e con il cibo biologico le cose vanno poco meglio). E la benzina, per trasportare tutta questa roba, per far funzionare i trattori e la moltitudine di macchine agricole? Vogliamo criminalizzare i vegetariani perchè per questo alimentano l'uso del petrolio?
Se tutto il pianeta si nutrisse solo di frutta, cereali e verdure coltivate, sicuramente dovremmo disboscare foreste, aumentare l'uso di fertilizzanti, di OGM e chi ne ha più ne metta. E sapete quante persone che hanno lavorato nei campi (e molte ancora adesso) sono state sfruttate fino allo stremo per spaccarsi la schiena tutto il giorno per avere paghe misere e vivere in condizioni disumane?
Non capite che non se ne esce più se ci mettiamo a far questi ragionamenti?
No, non ci stò proprio a far la parte del carnefice (mi scuso per il gioco di parole) solo perchè mangio proteine animali. Non c'era poi chi sosteneva che anche le piante sono esseri viventi che addirittura possono provare sentimenti? Chi siete voi per giudicare così malamente chi si nutre di carne (o pesce o uova), cosa che è sempre successa fin dagli albori della vita umana? Vogliamo criminalizzare anche i Profeti della Bibbia che, a quanto mi risulta, non disdegnavano affatto la carne, sia come alimento che addirittura come sacrificio a Dio? Gesù stesso mi pare che moltiplicò il pane “e i pesci” per dar da mangiare alla moltitudine di fedeli che lo aveva seguito. Ha forse Egli sbagliato? Forse avrebbe dato da mangiare ai suoi cari, alimenti che lui sapeva essere nocivi e contro-natura? Beh, se è questo che pensate (perchè dai discorsi che ho letto fin'ora questo ho capito) allora sono io a dire di non essere assolutamente d'accordo con questi “estremismi”, che un uomo (o peggio ancora, un bambino) non può vivere di solo pane, mele e insalata, che esistono anche i piaceri della tavola, la convivialità di un bel pranzo in famiglia o tra amici senza che ci sia nessuno a puntare il dito contro altri perchè magari si è messo in tavola un bel tacchino (a proposito, la sapete l'importanza del thanksgiving in america e la bellissima storia da cui è nata questa importantissima tradizione? Beh, chi non la sa lo invito ad andarla a a leggere perchè c'è da scoprire solo nobili azioni e sentimenti in tutto quello che è successo e che viene riportato alla memoria ogni anno con questa celebrazione che coinvolge tutti i cittadini americani, che si riuniscono per ringraziare la benevolenza di Dio e l'aiuto degli indiani che accolsero i primi coloni americani).
Ognuno mangi quel che creda cercando di favorire i propri istinti e i produttori rispettosi della vita, sia degli animali che delle piante, questa è la mia filosofia, senza bisogno di giudicare e condannare le scelte di nessuno.

Un saluto a tutti.