Rispondi a: La dieta vegetariana non è soltanto sana ma anche più sicura.

Home Forum SALUTE La dieta vegetariana non è soltanto sana ma anche più sicura. Rispondi a: La dieta vegetariana non è soltanto sana ma anche più sicura.

#50878
prixi
prixi
Amministratore del forum

[quote1397048482=InneresAuge]
[quote1397000460=Tru]
Ma questi sono terroristi non gli credo.

( di Elida Sergi) (ANSA)- ROMA, 4 APR- Contrordine, la dieta vegetariana potrebbe non essere poi così salutare. Secondo uno studio choc dell'Universita' di Graz, in Austria, chi la sceglie sarebbe più soggetto ad ansia e depressione, svilupperebbe più facilmente allergie e sopratutto andrebbe incontro a un rischio doppio di infarto e tumore rispetto a chi mangia carne all'interno di una dieta equilibrata che include anche frutta e verdura in abbondanza.

http://www.regione.vda.it/notizieansa/details_i.asp?id=186994

Io ho smesso di mangiare carne da un anno per i primi mesi mi mancava la bistecca ma adesso mi viene da vomitare al solo pernsiero di mangiarla. Non credo a questi studi.
[/quote1397000460]

Un solo studio, contro tanti ma tanti tanti…

Vi faccio un esempio OT, ma per farvi capire come funziona: tempo fa lessi di una miriade di studi che dicevano che fuori dall'Euro l'Italia ne guadagnava, bene ce n'era uno solo invece che diceva che era il disastro, e consigliava di “portare i soldi da loro per tenerli al sicuro”. Era di una banca svizzera, ci siamo capito no? 😉

Quando l'ho letta, qualche giorno fa, questa notizia ha influenzato negativamente il mio umore. Già il mondo è così violento, ed è così difficile fare passare certi messaggi… vedere spinta così tanto mediaticamente uno studio così, mi da da pensare sulla società “umana”…
[/quote1397048482]

😉

[size=20]L’ARTE DI MANIPOLARE GLI STUDI SCIENTIFICI

Tre giorni fa molte testate giornalistiche nazionali riportano la notizia di uno studio austriaco “sconvolgente” sull’associazione tra dieta vegetariana e malattie:
LA REPUBBLICA: “Il regime alimentare che accresce tumori e infarti”;
LA STAMPA: “Essere vegetariani fa male alla salute”. Segue poi il tam-tam su blog e social network di articoli sul tema dai titoli più mistificanti.
Ma leggendo bene l’articolo in questione ci si rende immediatamente conto che gli autori stessi ammettono i grandi limiti del loro studio.

“Potential limitations of our results are due to the fact that the survey was based on cross-sectional data. Therefore, no statements can be made whether the poorer health in vegetarians in our study is caused by their dietary habit or if they consume this form of diet due to their poorer health status”.
[link=hyperlink url]http://www.plosone.org/article/info%3Adoi/10.1371/journal.pone.0088278[/link]
“Per via della tipologia di questo studio (“trasversale”, cioè che riporta i dati di un solo momento), non si può fare alcuna dichiarazione sul fatto che la salute peggiore dei “vegetariani” dello studio sia causata dalla loro dieta, o se invece questa dieta sia stata precedentemente scelta proprio A CAUSA del loro cattivo stato di salute.” Ossia chi è già ammalato molto spesso, ma ahimè troppo tardi, inizia una dieta vegetariana !

Risultato: in questo contesto il problema che mi preoccupa non è quello dei vegetariani o meno, ma piuttosto quello di quei giornalisti che in nome dello scoop facile non si preoccupano minimamente di diffondere informazioni parziali, tendenziose e fuorvianti!
Dr. Facchini R.

https://www.facebook.com/photo.php?fbid=496196887151298&set=a.309748415796147.63816.146247072146283&type=1&theater


"Il cuore è la luce di questo mondo.
Non coprirlo con la tua mente."

(Mooji - Monte Sahaja 2015)