Rispondi a: Vitamine – Minerali ed Erbe che fanno bene alla salute

Home Forum SALUTE Vitamine – Minerali ed Erbe che fanno bene alla salute Rispondi a: Vitamine – Minerali ed Erbe che fanno bene alla salute

#51280

Anonimo

http://www.tuttogreen.it/gli-ingredienti-della-cucina-naturale-il-miele/

Gli ingredienti della cucina naturale: il miele
di MAURA LUGANO il 24 FEBBRAIO 2012

Il miele è famoso per essere il cibo degli Dei, il che fa pensare che fosse particolarmente gradito ai popoli sin dalla notte dei tempi sia per la sua dolcezza, che è la caratteristica fondamentale, che per i suoi numerosissimi utilizzi , come nutrimento e cura.

I suoi incredibili pregi ne fanno un alimento il cui uso non è mai tramontato né è mai stato sostituito da altri surrogati, nemmeno dopo l’arrivo dello zucchero di canna e di barbabietola che lo hanno sostituito per dolcificare, questo perché il miele non solo addolcisce ma svolge anche funzioni, antibiotiche, antibatteriche, lassative, cicatrizzanti e disinfettanti, e sono sono alcune.

L’azione antisettica del miele si attiva in particolare a contatto con l’acqua poiché questa innesca la produzione di acqua ossigenata. Poiché, oltre al fruttosio, il miele contiene anche sali minerali ed enzimi, i polifenoli, non del tutto ancora conosciuti.

Però possiamo affermare che il miele contribuisca al benessere dell’organismo nel suo complesso e che ne vada incentivato il consumo – fatti salvi i casi di allergie, di diabete o di sovrappeso – perché è un alimento presente in natura e non sottoposto a trattamenti chimici.

E’ anche una fonte energetica utilissima per chi pratica sport e si può assumere poco prima dell’impegno fisico – grazie alla sua rapida metabolizzazione – ma anche per recuperare forza a livello mentale perché agisce positivamente sul sistema nervoso. Anche chi è inappentente troverà nel miele nutrimento e giovamento.

Una differenza sostanziale tra il potere dolcificante del miele rispetto a quello dello zucchero risiede nella maggior complessità del fruttosio rispetto al glucosio, il fruttosio brucia più lentamente e persiste più a lungo nell’organismo rilasciando, nel frattempo, i suoi numerosi effetti.

Le diverse caratteristiche del miele sono dovute anche al nettare del fiore di cui le api si sono cibate prevalentemente, pertanto mieli di piante diverse avranno caratteristiche lievemente diverse. Ad esempio, il miele d’acacia, uno dei mieli più diffusi e più facilmente reperibili, ha più evidenti proprietà antinfiammatorie e lassative, il miele di tiglio, invece, è più calmante e sedativo, il miele di castagno è disinfettante e antispasmodico, mentre quello di eucalipto è antibiotico e antiasmatico, ed il miele di timo ha potere cicatrizzante per le ferite.

Importante è anche l’uso del miele nella cosmesi come componente di creme di bellezza, maschere, saponi, bagnischiuma dagli effetti idratanti ed emollienti. Per una ricetta di maschera fai-da-te, basta semplicemente spalmare sul viso un pò di miele e lasciare agira per alcuni minuti per poi sciacquare: si otterrà una pelle morbida e luminosa.