Rispondi a: Il cancro è un fungo

Home Forum SALUTE Il cancro è un fungo Rispondi a: Il cancro è un fungo

#51785

darwindeus
Partecipante

[quote1247335194=Richard]
Per avere precise informazioni su questi punti avrei bisongo di Simoncini, perchè tu mi dici che non ci sono test e prove, ma io non posso crederti a priori.
Poi perchè per prendere del bicarbonato e registrare il successo o meno si devono prima fare prove su cellule?
Aggiungo: Se il Dott.Simoncini avesse provato in laboratorio su delle cellule che il bicarbonato funziona, queste prove le avrebbero poi pubblicate?
[/quote1247335194]

Fai bene a non credermi a priori. Mi domando però coma mai non vi siano tanti problemi quando si tratta di credere a priori ad un tizio radiato dall'albo e con un imputazione di duplice omicidio sulla capa. Perchè anche quello è un credere a priori; documentazione dei suoi esperimenti non ci sono, e se ci sono non sono stati resi pubblici.

Riguardo alle prove su cellule non dipende se si tratta di bicarbonato, marmellata o acido etilendiamminotetraacetico. Quando si studia una nuova terapia, il paziente è l'ultimo anello della catena. Te lo immagini testare l'efficacia di un nuovo farmaco subito sui pazienti che strage?

E al terzo punto, beh, sì le avrebbero pubblicate se fossero state credibili. Possiamo metterci anche l'ipotesi del complotto organizzato dalle compagnie farmaceutiche che manipolano le riviste scientifiche e mediche…ok, ma Simoncini ha scritto un libro sull'argomento. Se la mafia delle lobbies farmaceutiche lo ha frenato poteva pubblicare i risultati dei suoi esperimenti lì, magari in appendice. Gli articoli scientifici non sono tomi, occupano lo spazio di poche pagine; lo leggevamo tutti, qualcuno si incuriosiva e ripeteva gli esperimenti, dimostrava che l'origine del cancro è la candida e tutti eravamo più colti e felici.
Quello che so è che il legame di causa ed effetto fra cancro e candida è inverosimile. La candida è un fungo parassita opportunista. Sta in un sacco di gente anche sana e viene tenuta a bada dal sistema immunitario (come un gran numero di batteri patogeni, virus e altri funghi). Poi, quando il cancro debilita le difese dell'organismo, i patogeni, e la candida con essi, trovano via libera e prolificano. Ma non è che la candida provoca il tumore. Lo si dimostra facilmente. In coltura cellulare si incuba una certa quantità di cellule fungine e si guarda se il tumore si sviluppa. Ma nessuno ha mai verificato che questo accada (e se qualcuno lo avesse dimostrato, data la portata della scoperta, sicuramente avrebbe avuto un'eco spaventosa sulle riviste scientifiche)
Per ora, a parte radiazioni ionizzanti, raggi UV e sostanze mutagene, l'unico “portatore” di cancro conosciuto è una categoria di virus. Essi immettono il loro DNA nelle cellule dell'ospite. I genomi virali si vanno a piazzare fra le sequenze di certi geni, detti oncosoppressori, che in caso di insorgenza di neoplasie sviluppano tutta una serie di processi tesi a debellare la proliferazione cellulare anomala, li interrompono e li rendono inefficaci. Ma sono virus, non funghi…tutta un'altra storia