Rispondi a: Vibrazioni

Home Forum SALUTE Vibrazioni Rispondi a: Vibrazioni

#51914
brig.zero
brig.zero
Partecipante

[quote1330443869=InneresAuge]
[quote1330443212=brig.zero]
… ho visto i suoi video fino al n°19 … e trovo molto interessanti , anche i suoi scritti … :yesss: e profondo, quindi esistenziale … l'approccio al divino … MI PIACE …ciao fratello Rocco http://www.youtube.com/playlist?list=PL412BE5A2424466C0
:fri:

[/quote1330443212]
Certo che non-spiega in un modo… L'ho fatto vedere ad una persona, e mi ha fatto notare come salta continuamente di palo in frasca…
Ha energia da vendere, solo che la dovrebbe imparare a gestirla meglio nella sua divulgazione.
[/quote1330443869]

… a me piace … se uno vuole la perfezione :hehe: … con l'insegnamento del [color=#ff6600]CF77 [/color]trova la divulgazione epistolare della Dottrina Totale :medit:

:cor:

BADIA FIESOLANA – 1° marzo 1991
Messa in suffragio di Roberto Setti in occasione del settimo anniversario della sua scomparsa avvenuta il 29/2/1984.

PARLA PADRE ERNESTO BALDUCCI:
(La riflessione di quel giorno era stata sul passo del Vangelo che narra l' episodio di Gesu che scaccia i mercanti dal tempio.)

… Sviluppando la riflessione che abbiamo adesso fatta e mettendomi in sintonia con lo spirito dei molti che sono qua presenti per ricordare un uomo che, possiamo dire con sicurezza, e stato strumento dello spirito, io volevo cogliere le parole con cui Gesù profetizza la distruzione del tempio; un annuncio che egli fece in un colloquio così fondamentale per il Vangelo, il colloquio con la Samaritana quando, reagendo alla contrapposizione che facevano in Palestina tra il tempio di Galitzine, dov'era il tempio dei Samaritani, e il tempio di Gerusalemme disse: verrà l' ora in cui Dio sarà adorato in spirito di verità”, cioè senza il Tempio, perchè il senso vero della resurrezione di Gesù è che il tempio è il mondo intero.

I nostri templi – con tutto ciò significano- noi sappiamo che cosa significano: perfino nei nostri anni ci sono stragi nel Tempio.
Gesù e venuto ad abolire tutte le divisioni, a restituire all' uomo quel vasto tempio che è la creazione intera.
Questo non implica nessun disprezzo per le costruzioni ispirate alle tradizioni religiose, implica il bisogno di superare questa pluralità dove spesso si condensa, si raggruma la passione aggressiva e la presunzione dell' uomo, non solo per la volontà del commercio, come nell' episodio evangelico ( dove c' e una Chiesa c'è sempre legato un qualche commercio), ma quantomeno l'ambizione. Anche questa chiesa così bella dove noi siamo è stata costruita dai Medici chissà attraverso quali traffici e loschi affari per arrivare a spendere questi soldi.
Quindi Gesù non e venuto ad esaltare o a chiedere la costruzione dei templi, ma ad annunciare che il tempio dell 'uomo e l'uomo stesso. Egli ha additato il suo corpo come Tempio ma perchè ogni uomo sappia che il suo corpo è il corpo dell 'uomo, che il mondo fisico è il tempio di Dio. E in questo tempio di Dio, vasto come la creazione, parla lo spirito di Dio: parla in molti modi e in molte forme.

Noi sappiamo che l' insegnamento di Roberto Setti e stato soprattutto quello che viene dalle profondità dello Spirito, che attinge luce dalle profondità dello Spirito, che a molti di noi rimangono nascoste.
Per quanto le parole che giungono a noi siano lontane, sigillate alla nostra intelligenza, spesso però , la capacità che hanno alcune persone di sciogliere il sigillo, di dischiuderle e di comunicarcele, ecco noi possiamo dire che la sapienza di Roberto e stata quella di farci percepire questo flusso dello spirito che attraversa tutte le creature.
Ci obbligano ad abbandonare i nostri particolarismi, i nostri sillabari religiosi, le nostre devozioni, per aprirci a ciò che lo spirito dice in tutte le creature, in questo continuo superamento della forma carnale della sapienza , del libro scritto, della parola tramandata che spesso invece di salvare uccide, per attingere alla parola vivente che e in noi, ma che noi spesso non sappiamo decifrare.

Allora vi sono delle creature che hanno avuto il dono di decifrare l'indecifrabile, di ripetere can parole accessibili ciò che e in noi, ma rimane in noi inaccessibile.
In questo accoglimento dello spirito che e in noi, noi ci uniamo a tutti gli uomini religiosi di qualunque religione essi siano, ma non solo agli uomini, ma a tutti gli uomini che hanno una attenzione alla voce della coscienza, come diceva Gandhi, “alla piccola, silenziosa voce della coscienza..”
E per questa riconoscenza che molti di voi hanno, e direi indirettamente che tutti noi abbiamo,per questo ministero di sapienza che Roberto Setti ha esercitato, noi ora lo ricordiamo al Signore con gratitudine: io stesso sono testimone diretto che il seme che egli ha seminato è un seme che fruttifica, il verbo che egli ha annunciato non e un verbo settario che chiude, che dà presunzione di fronte agli altri, ma e un verbo che accende in tutti la capacità di ascoltare le mille voci dello Spirito di Dio, che è un solo Spirito.

E' per questo che io, interpretando il vostro sentimento, vi prego di elevare al Signore una preghiera perchè egli sia nella Sua luce e perche continui, per le vie misteriose in cui Roberto era così maestro, ad illuminarci e ad aiutarci. Per questo, preghiamo.

:salu:


https://www.facebook.com/brig.zero