Rispondi a: Clonazione umana.

Home Forum SALUTE Clonazione umana. Rispondi a: Clonazione umana.

#52138

mysterio
Partecipante

[quote1224855986=Pyriel]
…..

La propaganda mediatica propone al mondo un nuovo miracolo,
la clonazione umana a scopo di trapianto degli organi, per ora
il concetto ha fatto scandalo, dunque prontamente la scienza
ha ripiegato sul maiale transgenico, i cui organi sarebbero in
grado di sostituire quelli umani e quindi di prolungare la vita.

Come vi sentireste con un cuore di maiale o peggio nelle vesti
del vostro clone umano destinato ad essere smontato a pezzi
per allungarvi la vita all'occorrenza? Sareste felici vivendo di più?
[/quote1224855986]

Pyriel..la mia impressione è che ci sia questa branchia della scienza che ormai tratta il corpo umano alla stregua di un macchinario.
Il nostro corpo fisico viene considerato un macchinario..e come tutte le macchine necessita di pezzi di ricambio.
Pezzi di ricambio..dapprima meccanici poi..attraverso la clonazione..biologici.
Pertanto..i progressi dell'ingegneria genetica stanno portando l'uomo a divenire un robot..o un cyborg..nella speranza vana di trovare l'immortalità terrena.

Come mi sentirei io con un cuore di maiale? L'idea mi fa ribrezzo solo a pensarci. Non potrei mai vivere con un organo che non mi appartiene. Così come non tollererei l'idea che “pezzi” del mio corpo possano essere impiantati su di qualcun altro.

Per quella che è la mia personalissima visione trovo raccapricciante anche il trapianto di organi di per sè..e ciò tante volte mi porta anche a discussioni accese con coloro che sostengono invece che il trapianto di organi è al giorno d'oggi necessario a salvare tante vite umane.

Di certo è una questione di difficilissima interpretazione. Qual'è il confine tra il rispetto per la vita terrena e l'attaccamento “quasi” morboso ad essa? Fino a che punto è giusto spingersi per prolungare oltre la nostra esistenza quando il corpo stesso non è più in grado di vivere naturalmente e non esser tenuto in vita artificialmente? Trovo giustissimo tutelare la vita..ma fino al punto di ridurre il nostro corpo alla stregua di una macchina?

P.S. La mia è una riflessione..non fraintendete le mie parole..