Rispondi a: Clonazione umana.

Home Forum SALUTE Clonazione umana. Rispondi a: Clonazione umana.

#52147

Omega
Partecipante

[quote1224952134=mudilas]omega, nomina uno Scienziato con la s maiuscola, uno che lavora per il bene dell'umanità e che non si comprometterebbe mai con la logica del profitto.
[/quote1224952134]
Un pò Pessimista, ehm ?

Non dico che ce ne sono tanti.

perchè poi dovresti concedere la clonazione a “tuo figlio”? a che scopo?

Scusa forse mi sono espresso male ovvero sott'intendevo cose che probabilmente non conosci.

I media hanno parlato soltanto della clonazione umana fase 1° (per me comunque poco interessante rispetto a quello che verrà dopo)… in effetti io mi riferivo alla Clonazione Umana fase 3°, la Vita Eterna. Se un mio figlio ipotetico un giorno esprimesse il desiderio di volere l'Eternità cosa gli dovrei rispondere, secondo te ?

Non potrei dire: “Non esiste”, poiché per me esiste. Sarebbe un mentire.

Non potrei dirgli di cercare Dio (“perché solo Dio dà Vita Etetna”), perché per me Dio non esiste.

Non potrei rifiutare la sua richiesta essendo una richiesta GIUSTA.

E allora come mi dovrei comportare ?

Miliardi di umani credono in Dio Cattolico (esempio), quindi teoricamente dovrebbero accettare e credere nella possibilità dell'Eternità per i Giusti.

Se loro (i Cristiani, una parte degli Ebrei e tantissimi altri popoli o gruppi religiosi) considerano l'immortalità come una realtà, perché io dovrei negarla o escluderla ?

Parlando di vita eterna, per me non si tratta di fiction.

come se fosse la cosa più semplice e superficiale?
non ti capisco!

Hai ragione, non sarà una cosa tra le più semplici “e superficiali”, ma chi siamo noi per dire ad un figlio che la sua richiesta sarebbe una richiesta “superficiale” ? Non sarebbe rispettoso nei suoi confronti.

Sarebbe un giudizio (e siamo invitati a non giudicare, dai Vangeli), sarebbe un intromettersi nella vita o nell'Avventura individuale di un altra “persona”, o individuo.

Se un figlio fa quella richiesta, per quale motivo cercare di influenzarlo negativamente, di dissuaderlo ?

Altrimenti, dovrei rinnegare la Scrittura ed il Padre, il quale la offre gratuitamente a chiunque la desidera – dichiarando che essa ESISTE e che non è sbagliato desiderarla. Anzi, è perfettamente naturale voler Vivere per eternià, per un Giusto, dal momento che le nostre cellule sono fatte per Vivere mediamente 900 anni, ed in più nella Natura c'è la possibilità di immortalità. L'Eternità è una giusta aspirazione di ogni essere umano Consapevole e “figlio del Padre Celeste”.

far crescere un orecchio in un topo per poi levarglielo e farlo soffrire, è giusto?

Non approvo alcun esperimento che fa soffrire Esseri Umani, Esseri Animali, Piante, la Terra e tutto ciò che è Vivente, che può soffrire e che merita l'Amore e Rispetto da parte nostra.

Inoltre rifiuto ogni genere di esperimento inutile fatto per l'Egoismo umano e per pura curiosità scientista/ CICAP-ina dei Dormienti.

Secondo me un Dormiente non dovrebbe fare lo scienziato, non è qualcosa di adatto a lui.

Essere un VERO Scienziato è una Missione Cosmica, quasi “sacra”, non è “(un) mestiere”, non è un lavoro qualsiasi, come tanti altri.

Molti Umani sono gravemente colpevoli davanti alla Giustizia Universale – per il fatto di voler fare “gli scienziati” senza ESSERLO dentro.

belli gli esseri umani!
in che modo clonando una persona si salverebbero altre persone?

Forse hai frainteso. Non bisogna confondere la clonazione terapeutica con la Clonazione Umana (che sia quella con finalità riproduttive – fase 1, o di vita eterna – la fase 3).

Le cellule umane separate dall'organismo non sono “esseri che soffrono”, ad esempio quando ti pettini, i capelli che cadono vengono poi calpestati o gettati, lo stesso discorso quando facciamo la doccia, tante cellule “vive” e “morte” si distaccano (anch'esse vengono calpestate da noi e gettate senza pietà né misericordia), poiché c'è un naturale rinnovamento della struttura del corpo Biologico.

Secondo te è un “peccato”, o “un errore”, disfarsene e assassinare tutte quelle cellule “viventi” umani e animali ?

Non è un errore poiché fa parte della Natura. C'è anche da considerare che gli Animali mangiano altri Animali (l'uccisione seppur a volte veloce, viene compiuta senza anestesia e non sempre davanti alla vecchiaia – quindi non è morte naturale).

E' un errore ? Probabilmente no, perché fa parte della Natura… Per il momento non possiamo trovarne una soluzione né cambiarlo.

Nella clonazione terapeutica, l'ingegneria genetica cerca di sviluppare il tipo di cellule auto – riadattabili ad ogni tessuto e organo, in modo da ricreare quanto risulta difettoso (o riattivare in laboratorio il naturale processo di crescita o generazione dell'organo malato) perfettamente compatibile, senza rigetto.

Nessun umano o animale viene sacrificato o modificato per ottenere tutto ciò poiché si lavora solo sulle cellule, non su esseri umani o esseri animali. Ovvio, tutto dipende dalla qualità dello “scienziato”, se è uno con Coscienza oppure ne manca di ragione e coscienza. Teoricamente è possibile compiere studi e ricerche utili e inutili, esattamente come la dinamite può essere usata per attentati (è sempre Male) oppure per estrarre un minerale (può anche essere un Bene). L'uso dipende dalla saggezza; la scienza è neutra. La Scienza ti offre una opportunità importante che può sempre essere ignorata, volendo, come può essere usata per la Giustizia – ed anche per il Crimine. Se l'uomo non sa gestire la Scienza che scopre, vuol dire che siamo messi male.

dov'è la certezza che clonando un maestro spirituale si ottenga la sua stessa bontà?

Non oggi (ancora non possiamo né sappiamo farlo), ma in un futuro prossimo, non molto lontano, verranno “Clonati” i maestri spirituali non per sfruttarli egoisticamente, ma semplicemente perché – se sono VERI maestri – Essi meritano di continuare ad Esistere ed aiutare (eventualmente) tanta gente.

Come ho già detto la clonazione umana -fase 1- non riproduce l'Essere ma SOLTANTO il corpo, il quale assomiglia all'originale esteriormente, ma non ha niente a che vedere con l'Essere originale.

Una volta perfezionata la tecnica, nella Clonazione Umana -fase 3- viene riprodotto l'Essere INTERAMENTE e INTEGRALMENTE come era nel momento stesso della Morte con tutte le Conoscenze, Esperienza quindi livello Spirituale (con l'unica differenza, che ora avrà un corpo giovane, la nuova struttura Materiale che può durare per 1000 anni). La bontà è il frutto della coscienza – dipende dal Percorso; con o senza la Clonazione un maestro è sempre lo stesso – il fatto di rinascere nulla gli toglie, nulla aggiunge alla sua coscienza o “Spirito”. Non è una copia ma lui, dunque se è un risvegliato o illuminato non può regredire, non ne avrebbe motivi. Non è la creazione di “qualcosa di simile” ma è proprio lui, si ricorda benissimo chi Lui è – per cui ringrazia per la nuova opportunità. Se ama la Vita, non può che essere contento… Mi chiedevi della certezza, forse si trova nella comprensione dell'intero processo.

Essendo un dono – e non un obbligo, soltanto coloro che desiderano rinascere potranno avere questo “privilegio”.

e dimmi dov'è la scienza come la intendi tu?

Verrà. Non c'è ancora. Solo tracce. Frammenti che non hanno visibilità mediatica. Basta pensare alle televisioni e giornali convenzionali (di partito): non vedono mai il lato “magico” e meraviglioso (bellezza e saggezza) della Vita, vogliono parlare ESCLUSIVAMENTE di Tragedie (che loro hanno provocato, bytheway) poiché non sono capaci di vedere il bene e la speranza. Come ha detto michele, sono stati programmati dal Clero per compiere il Male. Ovvio che non parlano della VERA Scienza, loro ne sono acerrimi nemici, è tutto pilotato da Militari e istituzioni politico-religiose Imperiali. Il mio è un progetto a LUNGO Termine e parlo di quanto accadrà in un periodo di Tempo che va da 2020 (esempio) fino all'anno 3000 o 4000 d.C.. Quello che io sto dicendo è la preparazione per le generazioni Future, le quali vivranno totalmente immerse sia nella Natura che nella Tecnologia (positiva).

Forse vado contro-corrente, ma Io Sono convinto che la Scienza, la VERA Scienza non soltanto non contraddice la Natura e l'Armonia del Cosmo, ma la aiuta, appoggia e sostiene.

Fantascienza ?

Utopia ?

Per me no.

Basta Amare incondizionatamente e salvarsi dalla eventuale autodistruzione dietro le Porte. Siamo al BIVIO.

[quote1224952113=Mr.Rouge]Il corpo, ormai è cosa nota, è il nostro contatto con la materia su questo piano dimensionale. Le disfunzioni e le malattie, gli incidenti, i problemi genetici sono figlie dei nostri problemi karmici da risolvere ereditati con il DNA da vite precedenti o di traumi psicologici sopraggiunti in questa vita: questi bloccano il normale fluire delle energie all'interno di questi nostri “veicoli”. Credo che avere la possibilità di avere un corpo nuovo di zecca possa allontanarci dal reale scopo della nostra esistenza, e rallentare il cammino verso la ricongiunzione con Dio. Il nostro organismo può ferirsi e mutilarsi, ustionarsi e congelare perchè è necessario. Le nostre cicatrici ci insegnano e ci rendono coscienti. Invecchiamo e moriamo perchè lo scegliamo noi. Guariamo e viviamo più a lungo di altri sempre per lo stesso motivo… la nostra evoluzione e coscienza, se si accresce anche di poco, può liberarci da alcuni di questi problemi regalandoci l'autoguarigione. Se potessimo ripararci con la clonazione verrebbe meno la nostra ricerca interiore di questa abilità spesso ancora sopita.
[/quote1224952113]
Giusto, è una opportunità che serve DOPO il Percorso, non DURANTE il Percorso…

… per cui è certamente vero nel caso di alcuni Esseri, non è vero per molti altri Esseri.

E' ancora una volta Questione di Livelli.

Chi viaggia (interiormente), cambia continuamente (modifica il “proprio” Essere -in costante interazione anche con l'esterno- a livello Psicofisico e non solo, DNA, Coscienza, cervello etc.) – dunque ogni eternità, partendo da quell'istante della Realtà percepibile, sarebbe un Tradimento imperdonabile del Percorso, della “Missione” di ogni Umano. Ma, se dopo un Viaggio tu hai raggiunto un determinato “luogo” (sempre interiore, e per essere precisi quanto descrive il concetto “Orientale” -o meglio: universale- di Nirvana e “Sunyata”, Vacuità “buddhista”) a quel punto si ha il diritto alla Terza Rinascita. Perché no ?

Hai ragione, l'immortalità non è per tutti allo stato attuale di cose.

Non per caso, ricordo che l'immortalità a volte viene offerta (agli umani confusi) proprio dal cosiddetto “Satana”, per distoglierli dalla illuminazione – come la forma una delle più astute di “Inganno Esistenziale”.

Il famoso “Patto col Demonio”…

Ma un Giusto sa quando è il momento… “giusto”, appunto.

Un Cristo, un Buddha non si sbaglia. No, no… Non esiste pericolo.

Anzi se tu ricordi dalla storia (vera ?, falsa ?), il Cristo fu tentato dal “demonio”, “Satana” gli offrì tante “belle cose”, ma Lui, Gesù, RIFIUTO'.

Sai perché ha rifiutato (nonostante fosse “il Cristo” dunque non era legato alla Terra, non aveva “un percorso salvifico” da seguire) ? Perché era intelligente.

La Vita Eterna è una grande Benedizione per i Giusti, e una condanna per tutti coloro che sono “in Viaggio”.

Ovviamente, su questo, Mr.Rouge, tu hai perfettamente ragione.

Ed è il motivo per cui abbiamo il Libero Arbitrio: saper scegliere, correttamente…

… il “Come?”, il “Quando?” e il “Perché?” del nostro Presente e Futuro.

Senza contare che se prendessimo piena coscienza della struttura olografica ed illusoria di questa esistenza forse potremmo anche autoripararci, ricreando organi, arti ecc.

Ma l'uomo vive tanto Tempo sulla Terra, come mai ancora non è riuscito a farlo ? Non ha bisogno della scienza per far ciò – ed aveva millenni a sua disposizione. Potrebbe essere come dici te, ma questa potrebbe anche essere una “favola” (una rappresentazione simbolica).

Alla fine ci sarà un perchè se nelle dimensioni superiori un corpo fisico neanche ce l'hanno…

Questo non possiamo dire con certezza, chi di noi è morto e tornato, per raccontarlo ?

In alcuni testi Antichi è scritto che lassù avremmo un Corpo (perfetto), mentre in altri testi viene detto che non avremmo il Corpo ma solo spirito o solo anima.

Troppe contraddizioni nelle Scritture e nelle Opere dei Mistici. Non sono affidabili(!).

[quote1224952087=Pyriel]…
[/quote1224952087]
Pyriel, io cerco di seguire la Logica.

Lasciamo stare lo stato, l'istruzione pubblica miserabile, lo scientismo, il CICAP, l'indottrinamento, manipolazioni, dogmi, NWO, interessi economici, business, banche, Imperi e Imperatori etc etc..

Consideriamo semplicemente il concetto e la definizione corretta della (VERA) “Scienza” e del (realmente) “scientifico”.

La Scienza (quella vera) studia la REALTA', giusto ?

La Scienza scopre le Leggi della Fisica, la forma della Terra, la struttura del Sistema Solare e della Galassia, comprende la Materia che ci circonda (i componenti chimici costituenti, neuroni, molecole, atomi), le caratteristiche della Realtà interiore (Psicologia, Coscienza, Spiritualità, Biologia) e quella esterna (l'interazione tra l'Essere umano e l'ambiente), Meteorologia, Ecologia.. Non esiste solo quella “esterna”, esiste anche la Scienza interna, della Mente e Coscienza – questa studia l'Essere umano attraverso il Percorso Spirituale (poiché anche quello è un fatto scientifico, essendo controllabile e piuttosto preciso). Ttti questi studi rivolti parallelamente sia all'interno che all'esterno (seppur parziali, inizialmente, poiché la perfezione assoluta è una favola) permettono la Conoscenza molto approfondita della Realtà.

E che cos'è la Realtà ? E' la VERITA'.

Dunque un VERO Scienziato scopre la Verità.

Poiché chi cerca, trova. Chi non cerca, non trova.

La (VERA) Scienza = CERCARE. Semplice, no ?

Chi rifiuta la Scienza, ignora appositamente il suo frutto, quindi rifiuta la Verità.

La Scienza ti mostra cosa è vero, cosa è falso.

Elimina illusioni.

Aggiunge Comprensione.

Poi, la tecnologia che ne deriva può essere il bene o il male a seconda dell'uso.

Ma mai la Scienza.

La Scienza ha permesso la nascita del Computer che stai utilizzando.

E ti ha detto che la Terra è un globo.

Nel futuro molto prossimo scoprirà e spiegherà la struttura della Coscienza in modo dettagliato, esatto ed estremamente preciso.

Puoi usare tutte quelle Conoscenze per avvicinarti all'Armonia universale, oppure abusarne.

Se abusi della conoscenza scientifica, la colpa non è della scienza, ma dell'uomo che ne abusa.

Quindi dell'individuo.

Del Criminale.

Il Saggio però non abusa di niente.

Trovo che sia un concetto talmente semplice da capire….

Ogni interazione tra l'uomo e la ricerca della realtà, e tra la ricerca e tecnologia -e la sua gestione- può essere fatta da persone “positive” (Coscienti e Consapevoli) e da quelle “negative” (inCoscienti e inConsapevoli).

Evidentemente i frutti delle nostre azioni (la qualità del lavoro, azioni, pensieri, il ragionamento, coscienza) sono collegati direttamente alle qualità interiori di ogni Essere umano.

Il Criminale agisce da Criminale (anche quando la società – ma non io – lo chiama “uno scienziato”);

I Giusti agiranno secondo la Giustizia Universale…

… Indipendentemente se sono Scienziati, o Contadini Analfabeti.

Tutti hanno i stessi Diritti. … E doveri.

E' una questione di SCELTE. Una questione individuale.

Un VERO Essere umano non tradisce la Vita né può essere corrotto in nessuna circostanza. MAI.

Quello falso sì.

Se un Essere Umano è un VERO Scienziato, innanzitutto cercherà la verità – la quale ammesso di averla trovata non imporra a nessuno, nonostante la veridicità, trasparenza e l'autenticità (oltre che buona fede) della Ricerca condotta, in seguito la Tecnologia che ne potrebbe derivare eventualmente (ossia dalle scoperte e dalla Conoscenza della Verità) dovrà poi armonizzarsi perfettamente con la Natura, soprattutto con il lato interiore – Spirituale dell'uomo, se no non esisterà proprio, non sarà permessa. Un vero Scienziato non autorizzerebbe mai l'avvelenamento della Terra (e del Cosmo). Un vero Scienziato, non farebbe mai nulla che contraddice l'ordine, equilibrio e Giustizia dell'infinito né alcuna cosa che avrebbe deturpato la sua straordinaria bellezza e saggezza Archetipica.

Se, invece, un Umano risulta essere un FALSO scienziato, farà esattamente il contrario di quello VERO: non cercherà la verità (e, se per caso la troverà la nasconderà) ma piuttosto elaborerà una truffa sul come far apparire “come una verità” agli occhi delle “pecore” le menzogne della (propria) mente malata, ingannando colleghi e collaboratori, falsificando studi e presunte “prove” accademiche, tenterà poi di imporre il proprio credo Criminale (la visione scientista della “realtà”) a tutta la comunità e di farlo “politicamente corretto” per legge – per impedire “la deviazione” dalla sua dottrina (dogma), corromperà giudici e poteri forti in modo da avere una costante visibilità (media e istruzione pubblica), creerà una tecnologia diabolica in antitesi con la Natura la quale farà soffrire molto sia Animali che Umani (oltre alla Terra stessa che è VIVENTE), avvelenerà il mondo ed accelererà il processo di estinzione/ autodistruzione, essendo infelice ed egoista.

Mr. Rouge, gli Eloim dovrebbero prendere lezioni da te.

He, he, nulla in contrario. Ma secondo me senza la loro creazione l'Essere umano Terrestre non esisterebbe proprio – in nessuna forma (nemmeno come spirito, anima, entità, coscienza o altro) tutto qui.

Ma Omega, tu hai mai pensato che certi angeli (..)

Cosa vuol dire la parola “Angelo” ? Significa “Messaggero”. Un robot, un automa senza individualità né coscienza. Un “postino cosmico”, qualcuno che porta un messaggio NON SUO da una parte dell'universo ad un altra parte dell'universo, da “un Autore”, ad “un Destinatario”.

Gli “Angeli” sono dunque servi senza alcuna possibilità di “ribellione”.

Immagina che il Tuo Computer, che è fatto per servirti, invece di svolgere il suo ruolo di macchina ed una tua estensione o strumento, si trasforma in una individualità ribelle, che vuole sopprimerti o farti del male etc..

Quale sarebbe la tua reazione ? Gli avresti impedito di nuocerti, distruggendolo (disattivandolo), non essendo “costui” un vivente di tipo “umano” (o “animale”..) autonomo e indipendente che soffre o che potrebbe soffrire.

Credi che Dio dell'Universo infinito avrebbe permesso alle “sue” macchine (servi inviati in missione) di incominciare – improvvisamente- a comandarlo e di distruggere (per di più corrompere sottilmente) la sua perfetta Creazione ?

Ma tu credi realmente nella favola biblica (“cattolica”)?

Credi che un Dio ONNIPOTENTE (ripeto: onnipotente e perfetto) avrebbe accettato la collaborazione di uno come Satana, il Principe della menzogna, per “sapere” (o imparare ?) a gestire il Cosmo e la Terra ?

Pensi davvero che Dio ha bisogno dei consigli del cosiddetto Demonio, l'assassino (poiché senza le sue Perle di Saggezza Dio si sentirebbe confuso e spaesato) ?

Su questo Pianeta sono morti milioni di Umani (buoni e cattivi) non di morte naturale, hanno pure sofferto, e Dio – tu sostieni – avrebbe tenuto in vita per eoni un Demone destinato al nulla ?

Per di più vicino a se ?

Forse per avere compagnia ?

Si sente solo ?

Forse per farlo redimere ?

Non può essere perdonato, “quello”, (dicono i Mistici), il suo è un destino già deciso, scritto e Rivelato (l'inferno)…

Un Dio, può ribellarsi – essendo un Dio. Ha coscienza ed individualità. Ha il Libero Arbitrio, in effetti è libero.

Un angelo no.

E se mai un angelo dovesse ribellarsi o tradire Dio (se questo fosse possibile), Dio ONNISCIENTE l'avrebbe polverizzato all'istante.

Dici, non l'avrebbe fatto per compassione ?

Perché dunque l'Umanità soffre, così tanto, se Dio ha usato (e avuto) la suddetta Misericordia e Compassione nei confronti di inutili demòni destinati all'inferno ?

Due pesi e due Misure ?

Una Immensa Ingiustizia.

No, non è così. Dio non ha bisogno di Angeli, e se mai ne avesse bisogno li sostituirebbe.

Quelli che lavorano male.

Se il tuo Computer si rompe e non può essere riparato, che fai lo metti in salotto come una Statua da adorare ?

Oppure lo sostituisci con uno FUNZIONANTE ?

Sìi sincero nel Rispondere, per favore.

Perché mai Dio dovrebbe agire DIVERSAMENTE ? Dio non è uno stupido.

Anzì, dall'umanità richiede “la Perfezione del Padre”.

Perché non dovrebbe richiedere la stessa cosa dai cosiddetti Angeli – Robot – Servi, ancor di più perché abitano nel Cielo, dove hanno tutto, in condizioni d'Esistenza invidiabili.

Dio, l'essere perfetto, secondo te, vuole essere servito da demòni ?

E per scrupolo di coscienza non vuol liberarsi da essi nonostante non ne avesse bisogno (semmai, in teoria potrebbe aver bisogno di angeli fedeli, quelli che fanno bene il proprio lavoro).

E poi, perché un Dio ONNIPRESENTE avrebbe bisogno di angeli o servi (?), ma se si trova dappertutto -lo dice la Parola stessa- (per di più onni-potente), ma non potrebbe fare tutto da solo?

Allora non è né onnipotente né onnipresente se ha bisogno di manodopera, è limitatissimo.

Noi Umani Materiali (e per niente onni-potenti) abbiamo bisogno di Postini e messaggeri, ma perché lui, DIO, può averne bisogno ?

Ma non era capace di creare i Mondi con il solo Verbo, pensiero, parola, idea ?

Che se ne fa di Angeli, in generale, soprattutto quelli malvagi – che rinnegano il Suo santo e sacro Essere ?

Come potrebbero esistere i cosiddetti “demòni” (o angeli ribelli) nel Contesto di un Cosmo perfettamente armonioso e ordinato ?

Comprendi quante contraddizioni evidenti e palesi si nascondono dietro alla credenza biblica ?

Se Dio esiste, ed è onnni-potente, i demòni evidentemente non possono esistere, e se i demòni non esistono il tuo discorso diventa illusione (favola, appunto).

E' vero che le Scritture contengono tracce di Verità, ma la verità non è detta letteralmente ovunque si parlava di Demonio e di demòni, non ci vuole molto a capire l'inganno circa la dottrina “cattolica” (o “universale”) dei demòni. Mai sentito parlare di simboli, rappresentazioni, metafore etc. ? Per te, tutto è come è stato scritto (e manipolato) dai nostri Antenati “primitivi” (vedi caccia alle Streghe, Inquisizione, Guerre Sante ed eventi similari) ?

Secondo me, il reale significato del racconto sugli Angeli è tutt'altro che una banale (e ingenua) “ribellione angelica”….

Ma Omega, tu hai mai pensato che certi angeli si sono ridotti a demoni

E tu credi che gli “Angeli” si sono ridotti allo status di “Demòni” ?

Credi realmente in questo ?

Lo credi davvero ?

per creare tutta la fauna terrestre e di testa loro? (..)

Guarda che la corrente (ampia) dello Gnosticismo (Cristiano e non) la quale successivamente ha prodotto – in parte – “il Malanga Pensiero”, non ha nulla di reale, è tutto SIMBOLICO.

Non tutto è Reale di quanto viene scritto da parte dei Mistici.

Anzi, i Mistici prevalentemente (alcuni esclusivamente) si sono occupati del lato “interiore”, non “esteriore” della Realtà. E l'interiorità prima della nostra illuminazione è fatta di immagini, simboli, “rappresentazioni teatrali”.

Lo sai perché il Teatro è Sacro in molte Culture progredite del Passato, dell'Antichità ? Perché l'Essere umano per scorgere il Ponte che lo collega invisibilmente alla vera Realtà ha bisogno di rivivere l'Avventura di Trasformazione Primordiale (Archetipo) nell'Atanor che non esiste “là fuori”, per questo motivo i scritti iniziatici (tra cui forse la maggior parte dei Gnostici) sono pieni di rappresentazioni. Errore gravissimo considerare la Chiave della Porta ed il Ponte che conduce alla Chiara Visione di un altro Paradigma come la Realtà stessa.

Un errore che hanno commesso una infinità di Umani in Ricerca (ma siamo liberi di sbagliare ed è dagli Errori che si impara, quindi Progerdisce).

Indubbiamente, molte cose sono state scritte con finalità di un “insegnamento Iniziatico” (interiore, da interiorizzare) e come Chiave di Accesso al “mondo” della Coscienza superiore che troviamo dietro la Mente Convenzionale.

Non sono una descrizione della Realtà.

Ma dei processi mentali….

… per farci capire l'Errore che abbiamo compiuto, il volersi identificare per forza nell'illusione dell'Ego.

“Non per potenza, né per forza, ma per lo Spirito Mio, dice l'Eterno degli eserciti” (Zaccaria 4: 6)

Non è che esiste soltanto lo Spirito.

Ma ciò fu detto con chiara finalità di “farci staccare” dalla falsa immagine della realtà che comprendeva la suddetta identificazione con l'inesistente, la fantasticcheria della mente. “L'ipotesi della Realtà”.

Se queste distorsioni le crediamo “elementi” (o addirittura le basi) della realtà, continuiamo ad esistere, inconsapevoli, nella illusione.

Quelle dottrine e racconti servono appunto per il Risveglio Spirituale e per il Rinnovamento della Mente secondo i “Standard divini”, non sono delle informazioni tecniche sulla reale struttura del (reale) Cosmo.

David Icke ha scritto tanti libri sull'argomento del “mondo fittizio” – che l'uomo ordinario ha sempre spacciato per “realtà”, ebbene proprio di questo si tratta – sapere (e volere, soprattutto) sostituire le RAPPRESENTAZIONI della realtà (tra cui quella “gnostica”) con la Realtà stessa. Dopo l'illuminazione, però.

Gli Autori Gnostici NON volevano insegnarci come è il mondo esteriormente (ciò non era il loro compito, questa non era affatto la loro “missione”, ma al contrario, volevano insegnare agli Antichi di buona Volontà come liberarsi dell'io, dell'Ego, della coscienza inferiore, della Persona-Maschera, della falsa personalità – e per far ciò erano “obbligati” a parlare “in simboli”, come se quello che offrivano fosse la realtà, per poter agire sull'INCONSCIO delle persone, dove c'era il blocco della Spiritualità attivato.

Poi – una volta scoperto l'Essere, il vero Essere e la Coscienza superiore, l'uomo doveva USCIRE finalmente dall'inconscio (sia individuale, che collettivo) e dalle rappresentazioni (finzione educativa o “Pedagogica”) per approdare dall'altra parte, alla VERA Realtà senza più timori di perdersi – causa incompetenza e ignoranza spirituale.

La Spiritualità non è descrizione del Mondo reale, ma il modo di uscir fuori dall'illusione e trovare il Mondo reale.

E rifletti a fondo, non è all'inferno che si
squartano e si ricompongono i dannati?

L'inferno è fatto per l'Incosciente, il Paradiso per il Consapevole.

In Ezechiele trovi la descrizione della Clonazione Umana -fase 3°-, praticamente “Dio” mostra al Profeta Ezechiele tutte le ossa di isRaele, quindi gli fa vedere come si ricreano Esseri umani partendo dall'”Anima” (Codice Genetico contenuto nelle ossa di tutti i Viventi). Il fatto di creare la Vita non è mai un Errore, se ciò viene fatto con Coscienza, cognizione di causa e secondo il Verbo e Progetto del Padre.

Gesù, dicono, guariva i Malati, restituiva la vista, l'udito etc.. dunque ha modificato la Materia (l'organismo Biologico) di molte persone per farla tornare perfetta come fu creata (dunque Dio approva queste modifiche); inoltre secondo i Profeti delle Scritture Dio promette l'Eternità – se ciò fosse qualcosa di sbagliato, ci avrebbe lasciati Morire, invece no, dichiara l'immortalità “post-mortem” dei Giusti (dei migliori). Evidentemente Dio non la pensa come TE. Se l'Uomo deve morire per sempre, Dio avrebbe detto all'Essere umano “buona morte”, non avrebbe parlato della sconfitta della morte, non avrebbe detto di aver Vinto (la condizione terrena), non avrebbe affermato che il salario dell'Errore (o del “peccato”) è la morte e che il salario della Giustizia è il dono dell'Immortalità. Infatti, i Criminali muoiono mentre i Giusti sono destinati ad essere Resuscitati (tramite scienza e saggezza del Padre Celeste) per Regnare sulla Terra per Mille Anni, negli Ultimi Tempi. Poi, in seguito – in eterno “nei Cieli”. Nelle Scritture, Satana (simbolicamente) viene identificato con la Morte e Malattia, mentre il Padre viene identificato nella fonte di Salute ed Eternità (VITA). Di conseguenza ogni morte per merito (e non per errore) rappresenta il Principe della menzogna, Satana, il suo Verbo fasullo ed INGANNATORE. Amare la Morte significa seguire Satana.

« Non è un Dio dei morti ma dei viventi » (Gesù agli Umani, Terrestri, secondo la Sacra Bibbia)

« Voi Siete Dèi, e farete cose più grandi di Me » (Gesù agli Umani, Terrestri, secondo la Sacra Bibbia)

Concludo dicendo: se questa Umanità, finalmente, scoprirà l'Umiltà (con il ritardo di infiniti secoli), forse avrà il diritto all'Immortalità – altrimenti può anche scordarsi di quello che ho detto e può gettare via tutta la “scienza”, “tecnologia”, “sapere” e diavolerie che ha prodotto fin'ora nel mezzo della Tempesta Oscura della Mente fasulla e Dominante.

Anzi, sarebbe meglio, per lei, tornare all'Età della Pietra, senza la Tv (che tanto non guardo perché di Partito), senza i media menzogneri (Giornalisti della carta stampata = Deforestazione), senza il cellulare (che non ho), senza il telefono (che non uso), senza il Computer (va beh, potrei anche rinunciarci, che ci vuole ?), senza la corrente elettrica (che inquina il pianeta), senza le automobili (bella la macchina, ma non la adopero), senza la falsa Medicina ed ogni genere di macelleria che sia animale o umana etc.. Solo l'uomo e la Natura. Tanto la Scienza occorre Meritarsela – e l'Umanità nel suo insieme non l'ha saputo meritare, fino ad ora.