Rispondi a: Vaccinazioni pediatriche

Home Forum SALUTE Vaccinazioni pediatriche Rispondi a: Vaccinazioni pediatriche

#53742

meskalito
Partecipante

intanto dai un'occhiata quà

È sicuramente un affare, ma è anche un affare criminoso. Mi riferisco al vaccino dell’epatite B.
Credo tutti sappiano che la vaccinazione “obbligatoria” non è altro che un affare tra alcuni politici e le “famiglie” – Lobbies – proprietarie delle multinazionali farmaceutiche (BIG PHARMA).

E in questo “affare”, la salute delle persone non c'entra nulla.
Anzi è messa consapevolmente a rischio, ma rende così tanto denaro da non preoccuparsi minimamente di questo aspetto “secondario”.
La vaccinazione dell’epatite B è un'altra prova di quanto siano pericolosi i vaccini, non solo, e di quanto siano anche inutili per la salute. Ma andiamo con ordine.
L'epatite B è una malattia, ci dicono, “virale” innocua, diversamente dal vaccino !
(NdR: cosi ci dicono i medici allopati ma NON e' cosi – l'Epatite e' una importante intossicazione del fegato, procurata da vari cause fra le quali anche i vaccini, effettuati in precedenza.
Essa insorge raramente: 10 casi su 100.000 italiani nel 1991 (NdR: anno in cui è stata resa obbligatoria la vaccinazione !)- oggi nel 2008 e' aumentata l'incidenza dei malati a 10 per 100.000 abitanti, grazie alle campagne di vaccinazione precedenti; il rischio nei bambini è di un caso su 100.000 al di sotto dei 14 anni;
Quello che non si dice chiaramente e' che in genere l'epatite B è una malattia benigna – 95-98% di remissioni totali senza conseguenze, salvo il caso dei soggetti molto vaccinati vaccinati (piu' deboli immunitariamente), in questo caso le intossicazioni e le infiammazioni sono piu' profonde ed e' molto piu' difficile uscire da essa.

Essa infatti se trascurata e non eliminata con la Medicina Naturale puo' aggravarsi e trasformarsi in Cirrosi ed infine in Cancro.
L'epatite è causata anche da interventi chirurgici e sanitari compiuti senza prendere le necessarie misure igieniche precauzionali: utilizzo della stessa siringa per più persone, sangue infetto per le trasfusioni, contagio nel corso di operazioni chirurgiche e odontoiatriche, piercing, tatuaggi, certi farmaci, cibi e acque inquinati.

Alcuni medici allopati vaccinatori affermano che l'epatite si trasmette anche per via sessuale – nulla di piu' errato ! – essa essendo una intossicazione del fegato e' una malattia autoindotta per errori commessi precedentemente (vaccini compresi).
Quei medici affermano quella “fesseria”, in quanto hanno riscontrato che tutti i malati di Aids hanno avuto od hanno in corso l'epatite, quindi essi affermano, se i malati di aids (malattia che ci dicono sessualmente trasmessa, quegli stessi medici allopati, sono tutti malati di epatite, essa e' stata presa con il contatto sessuale..questo e' un ragionamento da perfetti ignoranti.
L'aids e' una malattia autoindotta da vari co-fattori (principalmente vaccini e droghe) i quali intossicano ed alterano PRIMA intestino e fegato, e susseguentemente producono immunodepressione, per i noti meccanismi di interconnessione fra intestino e sistema immunitario !

Il Vaccino.
Esso è formato da sostanze velenose che causano la diminuzione delle difese immunitarie della persona e in alcuni casi la morte.
Le sostanze più velenose sono il thimerosal e il mercurio. Sostanze vietate in altri Paesi, in Italia lo e' stato solo dal 01/101/2008.
L'efficacia del vaccino è incerta e non garantita dalle stesse case produttrici per più di 3-5 anni.
Il laboratorio Pasteur (produttore francese di vaccini di Parigi) ha ammesso la correlazione tra le vaccinazioni per l'epatite B e la sclerosi multipla.
Ecco invece i danni provocati dalla vaccinazione suddetta:
Allergie – Alzheimer – Anafilassi – Artralgia – Asma – Astenia – Autismo – Cefalea – Cheratite – Citolisi – Congiuntivite – Demielizzazione – Dermatite – Disuria – Encafalomielite disseminata acuta – Epilessia – Eritema – Eritema multiforme – Fotopsia – Guillen/Barrè – Herpes zoster – Iperestesia – linfoadenopatia – Lupus – Mialgia – Mielite – Morbo di Crohn – Neurite o neuropatia – Nevrite ottica – Otalgia – Paraparesi – Porpora di Schoenlein/Henoch – Radiculoneuropatia – Sclerosi multipla o a placche – Tetraparesi o teraplegia – Tinnito – Vasculite – ecc.ecc..

Non male !! E questi sono solo alcuni dei danni accertati !!! –
vedi: 1.000 studi sui danni dei Vaccini
Di fatto si sa che senza vaccino la salute dei bambini è ottima; dopo il vaccino, qualunque vaccino, essa è irrimediabilmente compromessa. Di certo la vaccinazione antiepatite B è causa della sindrome di affaticamento cronica, indebolisce il sistema immunitario e causa i danni già riportati ed altro.
Ma perché rendere obbligatoria una vaccinazione del genere allora ? Presto detto: tre milioni di dosi uguale € 50milioni, all'anno. Le vaccinazioni sono frutto di menzogne, silenzi, terrorismo psicologico, corruzioni, negligenze ed incuria della sanità.

Commento NdR:
L'ex ministro della sanità De Lorenzo, si è preso una tangente di 600 milioni di vecchie lire (300.000 Euri) per far approvare l’obbligatorietà della vaccinazione, cio' era stato confermato dall’amministratore della azienda farmaceutica SKB (produttore del vaccino EngerixB per l'EpatiteB) al giudice Di Pietro nell’inchiesta di tangentopoli.
De Lorenzo è stato imprigionato per altri motivi, ma la legge dell’obbligo vaccinale per l’EpatiteB è rimasta in vigore !!! e la denuncia sul problema della tangente insabbiata…….
Questa la in….giustizia italiana……

Inoltre la forte recrudescenza dell’Epatite nei cittadini italiani è stata scatenata dalle vaccinazioni Salk + Sabin (poliomielite) rese obbligatorie negli anni 60; da quegli anni l’epatite si è moltiplicata 10 volte rispetto alla sua naturale frequenza – vedi statistiche Istat comparate, fra le date della vaccinazione salk+sabin e quelle dell'aumento spropositato dell'epatite (di tutti i tipi).

L'Epatite B, delle quattro vaccinazioni obbligatorie in Italia, questa gode di molti studi pubblicati relativi alla sua pericolosità e pochi pediatri hanno il coraggio di difenderne l'obbligo.
Il totale delle epatiti (A,B,C eccetera) è “crollato” prima del vaccino, passando dai 54.000 casi di tutte le epatiti del ’69 ai 2.733 della sola B del ’94, (nel ’97 circa 2.000), benigni al 95%, cronici nel 4% e mortali solo nell'1%.
Sui bambini poi il vaccino è inutile perché gli anticorpi che produrrebe, durano due anni nei neonati e quattro negli adulti. Considerato che la malattia è degli adulti e comincia ad apparire timidamente a 15 anni, se ne conclude che farlo a 0 ed 11 anni è matematicamente inutile e può fare solo male.

vedi: Danni dei Vaccini (testimonianze)

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

Vaccino dell'Epatite B: aumenta il rischio di cancro al pancreas
Il tumore del pancreas viene diagnosticato ogni anno a 37 mila persone nei soli Stati Uniti, e negli States più di 34 mila persone muoiono annualmente a causa della malattia. Questo tipo di tumore è spesso diagnosticato quando ormai è troppo tardi. NON vi sono cure, secondo la medicina ufficiale, per debellarlo, come ogni altra forma di cancro. Si utilizza la chemio terapia con tutte le conseguenze del caso, anche riscontrate in questo studio americano.
L'esposizione al virus che si ritrova nelle varie forme di epatiti, (epatite A, B, C, ecc. – l'epatite è l'infiammazione del fegato, ecc., sia naturale che vaccinale, può aumentare il rischio di sviluppare un tumore pancreatico.

Inoltre, i pazienti con un cancro al pancreas trattati con la chemioterapia vanno incontro alla riattivazione dell'infiammazione del fegato. Cio' e' stato scoperto un gruppo di ricercatori della University of Texas MD Anderson Cancer Center di Houston (USA) in uno studio pubblicato sulla rivista Journal of Clinical Oncology.
Lo studio, iniziato nel 2000, ha coinvolto 476 pazienti con tumore pancreatico in fase precoce.
Il gruppo di controllo era composto da 879 persone senza forma tumorale al pancreas. Tutti i partecipanti sono stati intervistati con l'obiettivo di ottenere informazioni sui fattori di rischio.
Dai risultati è emerso che la prevalenza di passata esposizione a HBV è risultata significativamente più alta (7,6%) tra le persone con cancro del pancreas, rispetto alle persone sane (3,2%).
Inoltre, lo studio ha confermato associazioni di rischio con fumo di sigaretta, storia di diabete ed una storia familiare di tumore del pancreas.
Secondo James Abbruzzese dell'Anderson Cancer Center, se questi risultati fossero confermati, i medici dovrebbero sottoporre a screening i pazienti con carcinoma pancreatico con l'obiettivo di verificare la presenza di HBV prima di somministrare la chemioterapia. La riattivazione di HBV potrebbe infatti potenzialmente causare danno epatico e anche insufficienza epatica.

>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>>

VACCINAZIONI e le persuasioni occulte su coloro che ignorano i gravi pericoli dei Vaccini

Fino a poco tempo fa, poche persone interrogavano i loro dottori quando l'ostetrica dell'ospedale portava via i loro neonati perché fossero “ripuliti”. Questo prima di realizzare che in quel periodo sono spesso soggetti ad interventi medici non necessari, come le iniezioni di Vitamina K e contro l'epatite B.

La maggior parte dei genitori non è consapevole che il vaccino per l'epatite B non è MAI stato clinicamente testato sui bambini sotto i cinque anni di età.
Infatti, tutti i vaccini attualmente in uso sono autorizzati soprattutto in base ad una specifica risposta di anticorpi e non su studi che ne provino la sicurezza o l'efficacia.
Queste enormi sperimentazioni mediche sui nostri bambini continuano all'età di due mesi, durante il primo controllo del neonato, quando il pediatra raccomanda che siano somministrate cinque iniezioni di TaP, Hib, Hep B (la seconda dopo la nascita), IPV (vaccino inattivo contro la poliomelite), e PCV (vaccino pneumococcico) durante la visita e tutte nel giro di mezz'ora.

A causa della fiducia dei genitori nell'esperienza e lo studio del loro pediatra, purtroppo la maggior parte dei genitori non mette in dubbio che sia saggio iniettare tutti questi antigeni nel loro prezioso bambino in un tanto breve periodo di tempo.
La marea sta cambiando, comunque, perché tante persone sono testimoni di amici e famigliari che soffrono di reazioni negative alle vaccinazioni di routine.

La ricerca rivela che la propaganda di promozione dei vaccini non è sostenuta dalla scienza. Nonostante questa ricerca richieda considerevoli tempo ed energia, molti genitori hanno scoperto che è uno studio che avrebbero voluto fare prima.
La vaccinazione non è una procedura di emergenza e nulla è più importante dei nostri bambini. Una dilazione di pochi mesi nel fare questa decisione vitale è certamente giustificata.

Oggi i bambini sono bombardati da un'innaturale chimica prenatale accoppiata con un assalto di vaccini dalla nascita fino ai cinque anni: ben 31 iniezioni raccomandate a livello federale. Anche se non sviluppano complicazioni fisiche e mentali come una sclerosi multipla o l'autismo, potrebbero non avere la capacità di avere a loro volta bambini in salute.
C'è speranza per l'umanità quando siamo stati così bio-chimicamente e geneticamente alterati che la nostra progenie non può più avere una progenie ? La risposta è “sì”.
Con l'esperienza di molti allevatori di cani australiani che hanno smesso di somministrare vaccini ai loro animali e, invece, hanno somministrato rimedi omeopatici ed una solida dieta, sembra che la salute e la virilità possano essere ripristinate nel corso del tempo.

Smettiamola di usare mezzi termini. Dicendo che i vaccini sono “connessi” piuttosto che “la causa” di improvvisi decessi infantili, incapacità di apprendimento e malattie croniche, eludiamo giornalisticamente quanto sappiamo dalla scienza, oltre che dalla dura e gelida esperienza, essere la realtà dei programmi di vaccinazione di massa.
La verità è che i vaccini causano significative morti infantili, incapacità di apprendimento e lo sviluppo di malattie croniche auto-immuni. Non possiamo neppure descrivere quanto sia esteso il declino della salute nazionale causato da politiche di salute pubblica che autorizzano “sperimentazioni mediche” mediante le vaccinazioni.
E' chiaramente uno iatro-genocidio o strage indotta dalla medicina alloppatica.

Commento NdR: questi studi dimostrano e confermano cio' che insegniamo da decenni e cioe' che i Vaccini producono nei soggetti sottoposti a quelle infauste pratiche in-sanitarie, spacciate per tecniche preventive, Malnutrizione con perdita di fattori vitali essenziali alla vita sana, alterazione e perdita di: flora batterica autoctona, vitamine, minerali, proteine vitali), oltre alle mutazioni genetiche occulte, immunodepressioni, intossicazioni, infiammazioni e contaminazioni da virus e/o batteri pericolosi che nel tempo possono produrre malattie le piu' disparate ! –

http://www.mednat.org/vaccini/epatiteb_vaccinazione.htm