Rispondi a: Guerra al cancro – fallimento totale?

Home Forum SALUTE Guerra al cancro – fallimento totale? Rispondi a: Guerra al cancro – fallimento totale?

#55647

Anonimo

Cancro: chemio o cura alternativa?
22 febbraio 2012
By Amos B.

Read more http://www.miglioriamoci.net/cancro-chemio-o-alternativa/

n questa serie di articoli voglio parlare di questa grave malattia, sempre più diffusa, cercando di portare un pò più di chiarezza su quelle che vengono chiamate le cure alternative e su tutto ciò che è prioritario fare per ricercare la guarigione.

Quello che vorrei fosse chiaro è che io non ho la verità in tasca e come dicevo nel precedente articolo non esiste una cura perfetta per tutti.

I dati a disposizione sono tutti completamente contestabili sia da un lato che dall’altro, ne risulta a mio parere che scegliere la chemio piuttosto di una cura alternativa risulta, per chi non si è mai soffermato sul problema, come un atto di fede: nel primo caso un atto di fede nella medicina moderna, nel secondo caso un atto di fede nella proposta alternativa…

Credo che scegliere una terapia in questo modo, sperando che possa funzionare, ma senza prendersi la piena responsabilità della scelta sia il miglior modo per far fallire la terapia.

È secondo me basilare prendersi la piena responsabilità della scelta della terapia, se scegliamo la chemio dobbiamo farlo prendendone la responsabilità, senza scaricarla sul medico, idem se scegliamo una cura alternativa, la responsabilità della scelta deve essere su di noi e non sul terapeuta: questo sottolinea la nostra volontà di guarire, la nostra decisione di prendere in mano la situazione in prima persona senza farsi trasportare dagli eventi…

Comprendo benissimo che tutto ciò non è per niente semplice nel momento in cui si scopre di essere malati, difficile ragionare in modo lucido. Per questo il mio invito è quello di accrescere la propria consapevolezza su questi argomenti anche se si è sani e in salute!

Quindi la risposta alla domanda Chemio o cura alternativa è completamente individuale, non esiste una scelta giusta al 100% per tutti, molto dipende da ciò in cui una persona crede, qualsiasi cura venga scelta è importante avere piena fiducia in essa, tenendo sempre ben presente che qualsiasi cura si sceglierà sarà il nostro corpo che si autoguarirà con l’aiuto della cura, e non sarà la cura a guarirlo senza nessuna azione da parte sua!
Questo comporta una azione in prima persona, il rifiuto a farsi trasportare dagli eventi esterni e la consapevolezza di avere un ruolo attivo nel processo di guarigione: il ruolo più importante!