Rispondi a: Guerra al cancro – fallimento totale?

Home Forum SALUTE Guerra al cancro – fallimento totale? Rispondi a: Guerra al cancro – fallimento totale?

#55759

Genio
Partecipante

Buona Giornata ai Lettori e Scrittori di AG !

Continuando la ricerca per capire le cause delle malattie le quali tuttora non sono capite dai Ricercatori e i Medici, vorrei precisare meglio quello che ho capito io riguardo alle cause del cancro.

Oltre a cause Genetiche, con significativa percentuale il cancro è causato dalle VASOCOSTRIZIONI ARTERIOSE, che si verificano a causa dell'insufficiente utilizzo o malfunzionamento di un Organo del Corpo.
Le Vasocostrizioni Arteriose diminuiscono i Nutrienti, l'ossigenazione e principalmente l'Energia alle Cellule dell'Organo del Corpo, causando il progressivo deterioramento dell'area Cellulare, nella quale insorgono le metastasi, o cellule tumorali, o neoplasie.

Indico un'esempio che descrive come insorge il cancro al Rene: se la Persona non beve acqua sufficientemente rispetto a quando era giovane, specialmente in età avanzata, quando la sete si percepisce in modo meno intenso, CAUSA UN DANNO DA INSUFFICIENTE IDRATAZIONE AL RENE, perchè al Rene è necessario un determinato quantitativo di acqua perchè possa svolgere i suoi compiti che sono quelli di filtrare i liquidi da inviare alla vescica.
Quindi, se la Persona assume un'insufficiente apporto di acqua il Rene subisce un danno a causa del quale, dove negli anni precedenti il Rene Beneficiava delle Protettive e Rigenerative VASODILATAZIONI ARTERIOSE, si verificano al contrario, le VASOCOSTRIZIONI ARTERIOSE le quali diminuiscono soprattutto l'apporto di Energia Elettrochimica determinata dall'Idrogeno Elettromagnetico e l'Ossigeno Paramagnetico nel sangue.

Anche gli altri tipi di tumore insorgono a causa delle VASOCOSTRIZIONI ARTERIOSE che si verificano quando l'Organo del Corpo subisce un danno, che può anche essere causato da accumulo di sostanze tossico-nocive, come il cancro ai polmoni, (causato dalla nicotina), o il cancro al colon-retto, che talvolta insorge non assumendo un apporto sufficiente di fibre vegetali e acqua, causando in questo modo una scarsa motilità intestinale la quale causa l'accumulo di sostanze nocive nell'intestino.

Come ho già spiegato in molte occasioni l'Ossigeno Disciolto essendo Paramagnetico interagisce a contatto con i Potenziali di Membrana Bioelettromagnetici, le due forze nel sangue, quella ELETTROMAGNETICA DELL'IDROGENO e la forza PARAMAGNETICA DELL'OSSIGENO, GENERANO ENERGIA ELETTROCHIMICA NEL SANGUE, producendo la vita per tutte le Cellule del Cervello e del Corpo.

Possiamo così capire, che le Vasocostrizioni Arteriose diminuiscono l'apporto principalmente di Ossigeno Disciolto Paramagnetico il quale, rispetto all'Idrogeno Elettromagnetico è presente nel sangue in minima quantità circa il 2-3%, e, una sua abbastanza frequente carenza causa diminuzione di Energia Elettrochimica, provocando conseguentemente le malattie Oncologiche, Neurodegenerative, Cardiovascolari, causando anche il più o meno rapido invecchiamento e deterioramento delle Cellule del Cervello del Cuore e di tutto il Corpo.

Con questa ricerca che svolgo, con il vostro consenso, mi auguro di riuscire a far capire anche a voi, queste che sono realtà verificabili, da suggerire a chi di competenza, le quali sarebbero controllate con più convinzione se descritte da un Gruppo di Ricercatori.
Saluti