Rispondi a: KRYON

Home Forum MISTERI KRYON Rispondi a: KRYON

#5580
farfalla5
farfalla5
Partecipante

La Relazione con Gaia
Kryon canalizzato da Lee Carroll

Monte Shasta, California – 24 Aprile 2010
Canalizzazione dal vivo

Salve miei cari, Io sono Kryon del Servizio Magnetico.

Qui l’energia si presenta come energia di Casa, e per qualcuno di voi è densa. Poiché il mio partner traduce i gruppi-pensiero e le immagini che io gli mando in parole, a voi sembra che la voce che dice queste parole sia la mia. Lo sta facendo da anni ed è davvero, in questo momento, il meglio che può fare. Le sue traduzioni vi danno le emozioni per il cuore e la logica per l’intelletto, e ciò significa che questo linguaggio è completo, poiché l’equilibrio tra i due vi offre il discernimento per giudicare che quello che sta avvenendo qui è reale, autentico e preciso.

La settimana scorsa secondo il vostro tempo, il mio partner era in un altro paese e io gli ho dato delle informazioni riguardo a Gaia e, nel contempo, gli ho chiesto di non registrarle così che egli potesse ascoltarle e conoscerle in anticipo così da essere più chiaro per il messaggio che sarebbe poi stato registrato. E sarà registrato oggi.

Il messaggio di questa sera riguarda interamente Gaia, cose che stanno accadendo sul pianeta che capite e alcune che forse non capite, il ripasso di alcune che molti di voi non hanno ancora sentito e infine la presentazione di nuove cose che potreste non aver sentito. Iniziamo con l’energia di ciò che già sapete.

Gli indigeni della Terra e i popoli dell’antichità riverivano il pianeta su cui vivevano. Per loro era come una madre/padre e lo ritenevano la fonte di tutte le cose buone. Forniva cibo sia dalla foresta che dalla terra [caccia e agricoltura], dava acqua e riparo, e questo anche quando sembrava in collera. Su queste cose venne costruita la mitologia e molte storie durarono nel tempo. Molti degli dei del passato erano raffigurazioni dell’energia di Gaia che, invece di essere raccolta come un unico scenario, fu divisa in molte divinità: dèi per l’energia del mare, dell’aria, della terra, dei raccolti, del sole, del calore e del freddo. Ma tutto sempre con rispetto. Questo era il modo in cui è sempre stato tenuto in considerazione il pianeta, ed è stato così nelle popolazioni tribali fino a poche centinaia di anni fa… sempre con rispetto.

I Lemuriani lo sapevano e furono tra i primi a instaurare una relazione con Gaia, poiché vedevano Gaia come un’energia cosciente poi definita Madre Natura. Ed è di questa coscienza che desideriamo parlare oggi.

I Lemuriani scoprirono che si manifestava un equilibrio nel dare e ricevere dalla natura, in modo simile a quando si va a trovare un amico. Se portate un regalo a Gaia, lei vi farà un regalo a sua volta per quanto richiedete. Per chi riconosce che la natura ha una coscienza, queste offerte creano sempre un equilibrio. Se prendete qualcosa dalla terra, date qualcosa indietro… qualcosa di semplice, ma che sia veramente vostro, qualcosa che abbia la vostra energia su di sé.

Ora, nel corso della civiltà moderna, carissimi, questo, non viene fatto, neanche tra gli Operatori di Luce, perché la mattina dopo esservi alzati voi non fate un’offerta a Gaia. Fate tutta una serie di altre cose: parlate alle vostre cellule e avete visioni che s’intrecciano con il vostro Sé Superiore – ma l’entità Gaia viene, in qualche modo, trascurata.

Ecco, quindi, che questa canalizzazione vi invita a ristabilire la vostra connessione con l’energia della terra per ricostruire un ponte cosciente tra l’Essere Umano e Gaia, poiché Gaia è al servizio dell’umanità e cambia con il cambiare della vostra coscienza. Vi ricordate ciò che abbiamo detto tanto tempo fa? La coscienza dell’umanità sulla Terra entra realmente nella terra [la Griglia Cristallina], qui viene immagazzinata e la terra risponde ad essa. Non è il suolo, ma è Gaia che risponde. Si potrebbe quindi dire che sono gli Umani ad essere i veri responsabili dei cambiamenti e dei movimenti della Terra.

Se lo capirete davvero, allora vi troverete ad avere un sostanziale controllo su ciò che sta avvenendo sulla Terra. Ma dovete iniziare di nuovo ad avere una relazione con essa. Ora gli Umani la guardano con paura e dicono: «Che sta succedendo? Ho paura di questi cambiamenti che sono fuori dalla norma, da quelli a cui ero abituato.» L’Umano non capisce granché di quello che sta succedendo, e l’ha causato lui! Non si tratta di qualcosa che l’umanità ha fatto a livello ambientale, ma a livello di risveglio e di coscienza dell’umanità.

state modificando il tempo

Così, in questo contesto, rivediamo ancora ciò che abbiamo detto sul tempo atmosferico. Vent’anni fa, ho fatto scrivere al mio partner in un piccolo libro bianco [1] i potenziali del vostro futuro. Quel futuro è qui oggi. Il motivo per cui ai tempi abbiamo potuto darvi questa previsione è perché allora vedemmo il fortissimo potenziale del cambiamento di coscienza che sarebbe avvenuto su questo pianeta, un cambiamento talmente grande da influenzare Gaia. E così è stato.

Avete manifestato un cambiamento talmente profondo da modificare la struttura temporale dell’umanità e, quindi, della percezione della vostra realtà – attenzione: scienza in arrivo [Kryon sorride]. Ora, non ci aspettiamo che tutti lo comprendano, ma il tempo è completamente relativo. Non si muove con un ritmo regolare. Anche se le lancette del vostro orologio 3D si muovono con un ritmo regolare, il tempo può venir modificato dalla velocità, e anche da attributi quantici di cui non parleremo. Forse sembra che le cose stiano accelerando, ma ciò è relativo alla vostra struttura temporale e non a una vostra vibrazione più alta. Queste due cose sembrano essere opposte tra loro.

Un treno che parte da una stazione a una velocità prossima a quella della luce e viaggia in cerchio, arriverà alla stazione di partenza con una diversa età rispetto a quella della stazione. Il treno sarà più giovane e la stazione più vecchia. Il treno, andando molto più veloce, ha rallentato il tempo per sé stesso e non per il binario su cui corre, o la stazione che aveva lasciato.

Due orologi possono partire insieme, ma se, in qualche modo, ne accelerate uno – diciamo che lo fate vibrare avanti e indietro a ritmo velocissimo – alla fine l’ora che si leggerà sull’altro orologio non sarà la stessa, perché la velocità può essere un’oscillazione tanto quanto la velocità di avanzamento costante. L’orologio in movimento siete voi. L’orologio che non si è mosso è Gaia. Così, la percezione iniziale è che le cose intorno a voi stiano andando più velocemente. La verità, comunque, è che l’aumento di vibrazione da voi prodotto sta creando un orologio più lento dentro di voi; la velocità crea, infatti, una struttura di tempo più lento. Tuttavia, se guardate il mondo da quel finestrino, il vostro treno più lento fa sì che la vita sembri, in generale, andare più in fretta.

È l’Operatore di Luce che sta vibrando più velocemente rispetto a vent’anni fa. La vostra “velocità coscienziale” è molto simile ad alcuni degli attributi quantici che studiate e ciò crea una separazione tra l’umanità e la vecchia energia in cui era abituata a stare. Voi siete nel mezzo del grande cambiamento e all’inizio del frattale temporale d’illuminazione del 2012. Gaia cambia conseguentemente, ma Gaia non è Umana. Gaia cambia in altri modi per adeguarsi al vostro nuovo e più elevato ritmo di vibrazione Umana. Quando, però, guardate le cose intorno a voi, queste vi sembrano andare più veloci. Per qualcuno ciò è irritante e porta ad ansia e a difficoltà nel dormire. Sono in molti a percepirlo.

Quindi, benché possa confondere, la verità è che gli Operatori di Luce su questo pianeta, negli ultimi ventitré anni hanno creato un cambiamento della coscienza che ha modificato proprio la velocità vibratoria della coscienza Umana, che a sua volta ha modificato la struttura temporale degli umani, dando la percezione che la Terra stia andando più veloce. Se la percezione è che siete voi ad aver accelerato il tempo, la realtà è che la vostra struttura temporale della coscienza si sta muovendo più lentamente, in modo più simile a quella dello Spirito. Non avete mai notato che Dio si muove lentamente e come sono invece impazienti gli Umani? Questo perché il tempo di Dio non è il vostro tempo lineare. Ciò cambia man mano che voi evolvete spiritualmente. Sapevate che la Terra è stata creata in sette giorni? Erano “giorni di Dio”. Avete afferrato il punto?

riscaldamento globale – non a lungo termine

Il tempo atmosferico che avete oggi, e tutte le sue allarmanti caratteristiche, manifesta ciò che era programmato che accadesse comunque sulla Terra. Dico nuovamente che i cambiamenti atmosferici che vedete furono da me profetizzati ventuno anni fa, e non sono una sorpresa. I cambiamenti non sono dovuti agli inquinanti che avete immesso nell’aria. Voi lo chiamate riscaldamento globale ed è un’espressione efficace e forse vi farà emettere meno inquinanti, il che è una cosa molto buona. Ma ciò che state vedendo nel cambiamento del tempo atmosferico di oggi non è dovuto a ciò che gli Umani hanno immesso nell’aria. Sarebbe accaduto comunque fra circa 300 anni.

Noi abbiamo definito questo processo il ciclo dell’acqua, poiché si tratta di acqua, non di aria. L’acqua è la caratteristica predominate di Gaia e del ciclo che state osservando. La cosa principale è la temperatura dell’acqua. La ciclicità è da ghiaccio ad acqua, e da acqua a ghiaccio – e sul pianeta questo ciclo si è ripetuto molte volte nel corso del tempo. Non è nuovo. Non è eccezionale. Non è spaventoso. È soltanto un ciclo che l’umanità moderna non aveva mai visto prima, ed è un ciclo che dura molto più dell’arco della vita di un Essere Umano. Quindi, tende ad essere trascurato o ignorato del tutto!

Ai giorni dei Lemuriani, il livello dell’acqua del Pacifico era più bassa di circa 120 metri e questo solo 50.000 anni fa. [Kryon invita la scienza a verificare il livello dell’acqua a quei tempi.] Fu durante un ciclo dell’acqua, e tale profondità era dovuta al fatto che la maggior parte dell’acqua era immagazzinata come ghiaccio. Oggi state attraversando un altro ciclo che alla fine porterà al raffreddamento. L’ultimo avvenne a partire dai primi anni del 1400, e la scienza lo vede durare fino circa il 1650. Come già detto, questi cicli sono così lenti che gli Umani non ne avrebbero il ricordo se non fossero stati registrati in antichi scritti e negli anelli degli alberi. L’arco temporale dei cambiamenti fu molto ampio e a quei tempi non c’erano ancora le registrazioni riguardo all’ambiente che si fanno oggi. Potete comunque osservare gli anelli degli alberi e le stratificazioni delle rocce e capire che, grossomodo, poche centinaia di anni fa ci fu una mini era glaciale. Ora state per averne un’altra.

Non è un’emergenza e non c’è nulla da temere. Ci siete già passati. L’umanità, anche senza la tecnologia, ci è passata in mezzo ed è sopravvissuta. Tutto quello che dovete fare è riconoscerlo e organizzarvi per venirne fuori – e imparare a perfezionare la desalinizzazione dell’acqua di mare così da non dover soffrire la sete [l’argomento è stato trattato in una precedente canalizzazione (2)]. Ha una ciclicità di 400-600 anni e i suoi punti di svolta sono evidenti, e ciò durerà solo una cinquantina d’anni (la transizione).

Ventuno anni fa, vi dicemmo che sarebbe arrivato il tempo in cui avreste avuto luoghi in cui sarebbe cresciuto il grano dove prima non cresceva. E anche che avreste avuto luoghi dove non sarebbe più cresciuto il grano dove prima la terra era fertile [Libro 1, I Tempi Finali]. È il ciclo dell’acqua. Così, vi dirò questo: non allarmatevi. Non temete ciò che state vedendo oggi. Sta cambiando davanti ai vostri occhi, ma poiché non lo avevate mai visto prima vi fa paura e sembra inspiegabile, ne cercate il motivo e lo attribuite a ciò che hanno fatto gli Umani. Non si tratta di qualcosa che gli Umani hanno fatto. Si tratta del ciclo dell’acqua di Gaia.

La prima cosa che desideriamo dirvi è questa: il ghiaccio si sta sciogliendo. Questo lo sapevate. Quando il ghiaccio dei poli si scioglie, c’è un incredibile cambiamento di peso in quelle zone. È un incredibile cambiamento del peso del ghiaccio sia sulla terra emersa che di quello che galleggia nell’acqua, ma il peso del ghiaccio si concentra ai poli. Quando diventa acqua, questo peso si distribuisce su tutto il globo. Quindi, pensate: quel peso che sta ai poli del pianeta si ridistribuisce in forma liquida intorno alla crosta. Con lo scioglimento del ghiaccio avrete un tremendo cambiamento di peso su una crosta molto sottile. La crosta, quindi, si adatterà di conseguenza, creando terremoti ed eruzioni vulcaniche. Fate attenzione ai vulcani che stanno eruttando intorno ai poli. Vi diciamo nuovamente ciò che abbiamo già detto: per il Cile non è ancora finita, perché lì ci sono ancora un vulcano o due che intendono eruttare. Se lo faranno o meno è il potenziale di cui tratta questa lezione.

Avete o no una relazione con Gaia? Potete dare istruzioni a Gaia di scuotersi di meno nelle aree che sono maggiormente popolate? Credete di avere questo potere? Questo è l’Essere Umano: la coscienza che padroneggia la materia. La coscienza ha una relazione con il pianeta e Gaia vuole che le parliate. Man mano che la crosta terrestre di sistema, avrete più scosse e ci sarà una maggiore attività vulcanica.

Operatori di Luce che state ascoltando in questa sala, o che state leggendo questo messaggio, siete in migliaia che avete bisogno di ristabilire questa relazione. Poi osservate ciò che succede: terremoti in zone disabitate, un terremoto sotto l’oceano senza alcun tsunami, vulcani che non danneggiano nessuno. È possibile. È fattibile. Questo è ciò che sta al momento succedendo con Gaia, quindi non allarmatevi di un improvviso aumento di attività. Stiamo dicendo che questo è normale. È successo così ogni singola volta che il ghiaccio si è sciolto e si è riformato.

Ora, ecco una cosa che dovreste sapere. La scienza lo sa e non segue la teoria del riscaldamento globale. Il ghiaccio si scioglie dal di sotto. Fateci caso. Non ha nulla a che fare con l’inquinamento dell’aria. Questo è un ciclo normale e ricorrente che avviene con il riscaldamento dell’acqua e questo fa anche aumentare il potenziale per gli uragani. Quindi, avete o non avete una relazione con Gaia? Vi piacerebbe sentirvi dire da Gaia dove ci saranno gli uragani? Seguiranno il percorso che hanno sempre seguito? Questa è un’informazione lineare. Oppure, direte a Gaia che preferite che gli uragani seguano un percorso lungo il quale non incontreranno Umani?

il magnetismo: sempre presente nel cambiamento

Al momento sul pianeta stanno accadendo molte cose. Anche il magnetismo sta cambiando. Il magnetismo del sistema solare e del sole in particolare, influenzano il vostro tempo atmosferico. Quante macchie solari avete visto ultimamente? Cosa pensate della correlazione tra un sole che ne ha ben poche e il vostro clima terrestre? Vi ricordate di aver visto qualcosa di simile durante la vostra vita? Che cosa significa? Ve lo dirò, cari Esseri Umani: è tutto collegato a ciò che sta ora avvenendo sulla Terra. Forse voi non ne vedete una correlazione, ma io vi dico che è una correlazione profonda. E se le macchie solari fossero create dalla forza gravitazionale o da altre forze interdimensionali prodotte dall’orbita dei pianeti? È stata forse fatta una correlazione tra macchie solari e posizione dei pianeti? Troppo strano? Vi invitiamo a vedere le correlazioni.

Il sole è il fulcro degli attributi di attrazione gravitazionale multidimensionale dei pianeti che gli orbitano intorno. C’è un’informazione interdimensionale – chiamatela configurazione gravitazionale, se volete – generata dal sole in ogni istante. Quando i pianeti esercitano la forza di attrazione/repulsione sul fulcro del sistema solare [influenzano il sole con la gravità], influenzano l’atteggiamento del sole. Questi modelli sono ogni giorno diversi e intersecano il campo magnetico della Terra quando vengono emessi dal Sole in quel che voi chiamate vento solare.

Il vento solare è l’eliosfera magnetica e ha delle proprietà veramente multidimensionali. Questo vento magnetico colpisce e s’interseca con il campo magnetico della Terra, e voi lo potete vedere! Lo chiamate Aurora Boreale. È un gigantesco campo magnetico [del Sole] che s’interseca con un altro campo magnetico [della Terra]. La scienza chiama questo fenomeno induttanza. In questo intersecamento di energia avviene un trasferimento di configurazioni informative del sole [in quel momento] verso la griglia magnetica della Terra. Ora, è proprio nella griglia magnetica del pianeta che voi siete dentro. E lo è tutta la vita.

Ora vi daremo un’informazione che già vi abbiamo dato: la Merkabah. Questo per dire che l’imprinting del vostro DNA – il campo intorno a voi – riceve le informazioni solari della griglia magnetica e le istruzioni in esse contenute che vengono da quel campo passate direttamente al DNA, che a sua volta è magnetico. Vi ho appena illustrato la catena di trasmissione magnetica che credete sia una cosa esoterica. Non lo è. È pura scienza. Ma il pensare che gli attributi gravitazionali, magnetici e interdimensionali del sistema solare passino al vostro DNA è molto esoterico. Alcuni la chiamano “astrologia”. La verità è che vale per l’umanità, e anche per Gaia! Quindi, ricordate che la Terra fa parte della catena magnetica di informazioni per la vostra struttura cellulare [la Griglia Magnetica]. Le dice quando fare ciò che fa. È tutto in relazione. Quindi, quanto siete in relazione con Gaia? Quanto vi relazionate con questa coscienza?

cose inaspettate – energia gamma

C’è un’altra cosa che si collega a questo che ancora deve essere compresa dalla scienza. C’è un’altra serie di istruzioni per Gaia, che arrivano da un luogo che non vi aspettate. C’è moltissima energia che colpisce la Terra, una quantità incredibile, ed è in forma di energia gamma. La scienza si domanda da dove viene, ma la sua origine resta sfuggente. Gli scienziati hanno capito che si tratta di un’energia cosmica proveniente dallo spazio. La verità è che viene dal centro della galassia ma sembra che provenga da ogni parte. Questo perché la caratteristica principale di questo tipo di energia non è 3D; ha, quindi, attributi quantici [multidimensionali] che non conservano il “luogo” di origine. È difficile da spiegare, ma le cose che sono in un vero stato quantico sono ovunque, indissolubilmente collegate in un brodo universale in cui si è “uno” con ogni cosa. Non è quindi possibile dire “viene da là”. Nella scienza c’è un precedente di questo, quindi un fisico non troverà per nulla strano leggerlo.

Un esempio: lo sapevate che non si riesce a distinguere dove è posta una fonte di suoni audio molto bassi e gravi? In altre parole, l’orecchio Umano non sa distinguere da dove vengono. I suoni acuti sono molto direzionali. Provarlo è facile. Nascondete un diffusore di suoni molto profondi (vibrazioni molto basse al secondo) in una stanza e non riuscirete a identificare da dove viene il suono. Mettete un diffusore di suoni normali [più alti] e istantaneamente individuerete da dove vengono. Il motivo è che nei suoni gravi le vibrazioni sono così distanziate tra loro che l’orecchio non riesce a distinguere la “direzione” da cui provengono. Lo stesso principio vale per le cose nello stato quantico. Dal punto di vista percettivo non si trovano da nessuna “parte” e non c’è strumento 3D che possa localizzare da “dove” vengano. Infatti, l’idea stessa di un “dove” è molto buffa, perché “dove” è solo per le creature 3D. Ecco perché dire “Dio, dove sei?” è una bella e ingenua domanda. La risposta è “Sì”.

Nel centro della galassia c’è quello che la vostra scienza chiama una singolarità [3]. Lo chiamano anche buco nero. Ora, vi abbiamo detto che non esiste qualcosa come questa singolarità e anche la scienza sa che si tratta di un ossimoro della fisica. Si tratta di uno spazio nero definito buco perché non riuscite a vederci dentro nessuna luce. In realtà non sapete ancora cosa sta veramente succedendo lì, perché non avete ancora nessuno strumento che possa “vedere” le energie interdimensionali e le leggi della loro fisica. Molto dopo che il mio partner se ne sarà andato, leggerete queste parole e saprete che sono vere, quando infine arriverete a scoprirle. Quando le volgerete verso il centro della galassia, vedrete due sorgenti molto evidenti.

Invece di una singolarità, vedrete una polarità. Questa polarità è l’elemento di attrazione/repulsione di una legge interdimensionale che non avete ancora scoperto o, per lo meno, non ancora riconosciuto. Quando lo farete, scoprirete le due leggi mancanti della fisica, perché queste leggi sono sei e non quattro. Questa polarità di attrazione/repulsione irradia il suo messaggio interdimensionale nell’intera galassia e anche il sole lo riceve. Queste polarità nel centro della vostra galassia hanno ugualmente dei collegamenti con tutte le altre galassie – e questo argomento lo riserviamo per un’altra canalizzazione. Si potrebbe dire che la materia ha un messaggio, o che la materia che non si vede ha un messaggio e colpisce continuamente e potentemente la Terra in modi che “parlano” a Gaia.

E così eccoti qui, Essere Umano, sentendoti vittima di ciò che accade a causa Madre Natura. Ma noi ti diciamo questo: il messaggio di oggi intende risvegliare la tua relazione con Gaia. Una volta che saprai farlo, capirai che sei tu a controllare tutto questo. A prescindere dai set di programmazione del ciclo dell’acqua, delle stagioni e di tutto ciò che credi essere incontrollabile, tu sei molto più potente di quanto immagini. Grazie a questa relazione con Gaia, si possono modificare l’intensità e le località dell’attività vulcanica e dei terremoti, e le popolazioni indigene questo lo sapevano! Sapevano far piovere quando non c’era alcuna previsione, e voi la chiamavate superstizione! Sapevano far crescere le messi in luoghi dove non crescevano, e voi la chiamavate fortuna. Questi popoli onoravano la terra e le offrivano doni, e loro ne ricevevano da essa. Tutto questo è assolutamente vero e lo trovate ovunque nella vostra storia.

Gli Umani credono di essere molto moderni nel loro modo di pensare. Gli anziani dell’antichità vi avrebbero guardato scuotendo il capo. Avete scoperto come costruire delle macchine, dei cervelli artificiali e persino la vita! Ma avete lasciato dietro di voi il vero potere.

il cambiamento

Ora passiamo alle cose esoteriche. In questi ultimi anni è successo qualcosa. Lo abbiamo descritto in passato e ve lo ripeteremo di nuovo. Oltre alla questione del vostro cambiamento di coscienza, cercando di capirlo bene, abbiamo già parlato dell’aspetto che sembra far accelerare il tempo. Di nuovo, si tratta di una percezione dovuta al fatto che voi vibrate più velocemente e, quindi, rallentate il vostro tempo spirituale. Questo, però, crea la sensazione che tutto quello che vi circonda sembra andare più veloce. Vedetela così: molti di voi sentono che stanno vibrando più velocemente. Vi suona? Vi riguarda? [Kryon sorride] E allo stesso tempo sentite che le cose intorno a voi vanno più in fretta. Ora ne conoscete il motivo.

Alcuni di voi [… siate pronti] sono davvero in grado di andare dal punto A al punto B più in fretta [anche con l’auto] di quanto sia possibile nelle 3D! Non è tanto strano, perché voi state semplicemente muovendovi tra il vostro tempo e il tempo terrestre.

Vi avevo detto che ne avrei parlato, quindi ecco qui. Nel vecchio scenario spirituale di nascita e morte, nella vecchia energia, l’Umano veniva sul pianeta, imparava ciò che desiderava imparare e poi se ne andava. Quello che voi chiamate morte è solo un cambiamento di energia ed è l’andare e tornare di quell’incarnazione che noi chiamiamo espressione. In questo scenario, sia all’andata che al ritorno si passa dalla Caverna della Creazione. Vi abbiamo detto che la Caverna della Creazione, più che un luogo esoterico, è un luogo fisico interdimensionale: quindi, è invisibile e non sarà mai scoperto. Tuttavia si trova sul pianeta Terra e deve esserlo per via della sua relazione con Gaia. La registrazione del nucleo dell’anima dell’Essere Umano – che è la vostra registrazione del frammento del creatore – è immagazzinato nella Caverna della Creazione. Ogni volta che andate e venite, riaccendete l’energia di quell’espressione.

Forse potreste pensarla come una struttura cristallina con una banda per ogni vita che vivete [come gli anelli di un albero], solo che è l’annotazione spirituale dell’Akasha per la Terra. È una cosa diversa dal Registro Akashico presente nel vostro DNA. È una cosa distinta che si presenta come sistema di registrazione del pianeta. In passato funzionava così: nell’andarvene dal pianeta, creavate l’essenza di qualunque cosa avevate realizzato e la lasciavate nella caverna. Tutto quello che sapevate, che avevate fatto e imparato diventavano parte di Gaia. La vibrazione del pianeta, quindi, è definita da ciò che fate e da ciò che diventate. La vibrazione del pianeta cresce e decresce in questo modo, in funzione di ciò che gli Umani fanno collettivamente mentre sono sulla Terra.

Con l’incarnazione successiva, arrivando sul pianeta andavate, per prima cosa, alla Caverna della Creazione e attivavate l’essenza del vostro cristallo animico. Poi vivevate una nuova vita, morivate, ritornavate alla Caverna della Creazione e un’altra banda andava ad aggiungersi sul cristallo. Tutto quello che avevate imparato veniva nuovamente depositato in quella che noi chiamiamo la Griglia Cristallina. Questa è la parte di Gaia che vibra in modo esoterico. Era così che la coscienza Umana influenzava Gaia in passato. Nel 1987 avete dato l’autorizzazione a cambiare questo sistema.

E questo è il motivo per cui noi siamo qui. Io sono arrivato nel 1989: sono sempre stato qui e sempre ci sarò. Il gruppo di aggiustamento della griglia se ne è andato nel 2002. Il primo messaggio, tuttavia, venne presentato nel 1989 e, grazie alla disponibilità del mio partner, iniziammo a darvi dei messaggi che prima di allora non potevano essere dati, e questo perché prima di quel momento la vibrazione della Terra non era ancora stata sufficientemente alta per riceverli.

Nel 1987 cambiaste le regole, e l’idea che il sistema esoterico di allora potesse evolvere, incontrò l’opposizione dei metafisici. C’è un modo preconcetto di pensare alle cose esoteriche proprio come c’è nella scienza, si pensa che il sistema sia fisso e non cambi mai così che tutto quello che si deve fare è scoprire l’energia di qualcosa che non cambia mai e che, quindi, si può controllare.

Che anche le regole della fisica evolvano, è a tutt’oggi ancora poco compreso. Con l’aumento vibrazionale del pianeta, le regole cambiano, le formule cambiano: è una caratteristica quantica della fisica in generale, ed è così anche per le cose esoteriche. Le galassie evolvono, evolvono i sistemi solari, evolvono i pianeti ed evolve la coscienza. Questo perché non esiste affatto qualcosa come delle leggi fisse per ogni cosa. Le avete appena cambiate.

A partire dal 1987, lo scenario è questo: gli Esseri Umani vengono sul pianeta, vanno alla Caverna della Creazione e prendono la loro essenza nel cristallo. Poi iniziano a vivere la loro vita. Ahhh. Ma ora, mentre vivono la loro vita, hanno delle epifanie, reggono la luce, imparano quello che devono imparare come vecchie anime e ciò va direttamente alla Griglia Cristallina in tempo reale. Non serve più morire per trasferire le informazioni al pianeta. Questo nuovo sistema modifica anche la durata della permanenza dell’Essere Umano. Nel vecchio sistema, nel quale dovevate morire perché la Griglia Cristallina potesse ricevere ciò che avevate imparato, era tassativo morire per permettere che le informazioni passassero a Gaia attraverso la Caverna. Ora non più.

Ascoltate. È ora di cominciare a capire che la durata della vostra vita è nelle vostre mani. Non rientra più in un antico sistema di energia dove la morte è il mezzo di trasferimento. Il karma non c’entra, e qui voi avete il controllo sulla vostra struttura cellulare, sulla Griglia Cristallina, su ciò che avete appreso, sulla stessa struttura temporale del pianeta, sull’attività vulcanica, i terremoti e persino sul momento in cui ve ne andrete! Forse direte: «Beh, Kryon, solo un maestro può farlo.» E noi rispondiamo: proprio così! Voi state studiando la maestria. I sistemi dell’energia che vi stiamo dando oggi sono nuovi e da vent’anni a questa parte, sono sistemi di maestria. Ci sono perché cambiate la percezione che avete di voi stessi. Così vi diciamo che state pian piano tornando a quell’antico sistema di potente relazione con Gaia. E colei che canalizza Gaia [4] ve lo dirà, perché lei lo sa. Vi dirà anche che non siete stati voi a causare il riscaldamento globale, perché lei lo sa.

Eccoci qui, caro Essere Umano, e la conoscenza che ti abbiamo dato oggi ti invita a ravvivare un processo che molti di voi ignorano. La lezione di oggi, quindi, è: andate a studiare i popoli indigeni, perché loro lo conoscono bene. Osservate con attenzione quelli che lavorano la terra, anche qui dove siamo ora noi, perché essi lo conoscono bene. Guardate la loro mitologia e troverete in essa i semi della verità, perché essi la conoscevano bene. Vedevano Gaia come un’amica, come una madre/padre.

Prima di concludere, voglio riprendere alcuni punti fondamentali.

Quando all’inizio venimmo qui servendoci della canalizzazione per comunicare, vi dicemmo che le cose erano cambiate. Quello che abbiamo descritto è solo uno dei cambiamenti, ed era anche un cambiamento controverso. Quello che vi darò ora è anche più controverso, smuove un bel po’ di emozioni. Il fatto è che i maestri si auto-abilitano e voi state imparando a diventare maestri. Quando vibrate più alto, vi estendete – metaforicamente parlando – e toccate voi stessi il volto di Dio. Non c’è bisogno di un Umano che faccia da intermediario o di un processo, mai. Un Essere Umano che mentre è solo nella sua stanza scopre tutte le parti e i frammenti di sé è tutto ciò di cui c’è bisogno. Osservate la maestà e la luce che sono presenti in quel momento. Sentite di valere. Non c’è bisogno che andiate a una conferenza, che ascoltiate un messaggio che vi conforti o che leggiate un libro. Restare soli con sé stessi, con la scoperta di chi si è, è la via al retaggio della vostra maestria.

Vecchia anima, si tratta di ciò che hai conosciuto e perso che ora vai a riscoprire. Esci di qui maestro. Le cose che ti sto dando ora, oggi, in questo modo, sono delle verità. Nel corso di questo processo, ravvivate una ancor più grande luce. Nel corso di questo processo questa luce va direttamente alla Griglia Cristallina e Gaia risponde. E prima di accorgervene, avrete quella percentuale di cui parlavamo: meno della metà dell’uno percento dell’umanità deve piantare dentro di sé i semi di una coscienza risvegliata. Benedetto è l’Essere Umano che fa domande, perché nel fare domande sul Dio dentro di sé c’è il puro intento che fa crescere il seme della conoscenza che poi diventa saggezza e infine scoperta.

Questo è il messaggio di oggi. Riguarda esclusivamente Gaia. O no? Forse, riguarda voi? Prendete le cose che vi sono state date qui e trasferitele nella vostra realtà. Questo messaggio, dato oggi all’ombra di una montagna [il Monte Shasta], parla in modo chiaro di queste cose. La famiglia è qui, e se guardate bene potete vedere che sta camminando lungo le vie di Shasta perché per loro è il tempo di farlo. E se volete davvero conoscerne di più, allora risalite lungo la collina e, forse, alcuni di loro vi abbracceranno anche. E lo saprete.

E così è.
Kryon


IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.