Rispondi a: KRYON

Home Forum MISTERI KRYON Rispondi a: KRYON

#5590
Richard
Richard
Amministratore del forum

ognuno si fa una idea e mantiene i propri dubbi, io compreso
consiglio di affrontare questi argomenti con maggior distacco, senza finire nelle solite discussioni a circuito chiuso
nessuno è spinto ad adorare qualcuno o a farsi una religione, è responsabilità di ognuno affrontare temi spirituali o metafisici o straordinari mantenendo il giusto distacco o rapporto, se si creano religioni o presunte religioni è anche perchè c'è chi è sempre pronto ad adorare qualcuno o qualcosa..anche una squadra di calcio, ripeto.

Questa figura di Ashtar, perlomeno come si farebbe chiamare, se in effetti diamo credito ai presunti contatti fisici o mentali, sembra sia stata percepita da varie persone, ho letto su un libro di Lissoni che vari sono stati i contatti e non solo nelle parole di Siragusa, ma anche di medium e ad esempio cita una medium in Italia in questo suo libro
http://www.macrolibrarsi.it/libri/__ufo_i_dossier_top_secret.php

se vogliamo attingere qualcosa dal fenomeno del contattismo, quello degli anni '50 dovrebbe teoricamente essere il periodo piu genuino

Per chi non lo avesse visto:

[youtube=480,385]Gg0VsT9dNxc

Di Siragusa non ho letto molto, ma ho trovato diversi riscontri interessanti:
Intervista a Timothy Good di Paola Harris
..
“PH: No, ma ci sono sua moglie e suo figlio che ci stanno fornendo questo materiale. Io ho una copia xerox di una delle quattro lettere. E’ molto cordiale. C’è il nome di Eisenhower in cima e c’è scritto qualcosa di generico tipo” Sì, faremo tutto quello che è in nostro potere , vi facciamo i migliori auguri” etc. La firma è quella del Presidente. Tu fai parte di quei ricercatori che pensano che Eisenhower entrò in contatto con gli alieni?

TG: Sì, ma non posso pronunciarmi sulla lettera perchè non l’ho vista.

PH: Comunque tutto questo avrebbe un senso. Ti posso mandare una copia della lettera così la puoi studiare. Perchè mai Eisenhower avrebbe dovuto scrivere ad un contattista italiano?

TG: Sono sicuro che esiste una base nel Mediterraneo.

PH: Quindi negli anni ’50 e ’60 ci fu un tentativo (lasciamo da parte Billy Meier per il momento) da parte di alieni di aspetto umano di entrare in contatto con noi e questo viene generalmente rifiutato perchè questi esseri avrebbero avuto aspetto umano.”
https://www.altrogiornale.org/news.php?extend.987

http://www.edicolaweb.net/nonsoloufo/ad07_04i.htm
EUGENIO SIRAGUSA:
messaggi all'umanità
..Profeta? No, semplice Ambasciatore.
Tra i maggiori responsabili di governo con cui era stato in relazione E. Siragusa, vi fu Eisenhower, quando fu a capo delle forze Nato in Europa alla fine della guerra.
In effetti Eisenhower, come Kennedy, si incontrò con i piloti di una astronave atterrata nella base Edward; egli era cosciente, ma non poté fare di più. ..

“L'On.Henry McElroy ha potuto osservare un documento di briefing per l'ex Presidente Americano Dwight D. Eisenhower in cui veniva informato della presenza di esseri Extraterrestri negli USA e della possibilità di organizzare un incontro.”
https://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.6066

http://www.edicolaweb.net/nonsoloufo/tc_eugen.htm
“Una sera del 1962 sentii ad un tratto la necessità di recarmi su, verso l'Etna. Mi misi in macchina e mi avviai. Avevo la netta sensazione che l'auto fosse guidata non da me ma da una forza superiore.
M'inerpico su per i tornanti e raggiungo Monte Manfrè, a quota 1370. Fermo la macchina lungo il bordo della strada e mi avvio a piedi lungo un sentiero che porta in cima ad un cratere spento. Sono a circa metà della ripidissima salita quando ecco stagliarsi contro il nero della collina la sagoma di due individui la cui tuta spaziale argentea luccicava sotto i raggi della luna piena. Alti, aspetto atletico, capelli biondi spioventi sulle spalle, specie di bracciali, di un lucido che sembrava d'oro, ai polsi e alle caviglie, una cintura fosforescente alla vita; strane placche sul petto.”

Intervista a Eugenio Siragusa del 1994
https://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.1024

D – Veniamo subito alla prima domanda che gli ascoltatori si fanno subito quando una persona dice di aver incontrato questi esseri: vorremmo che tu ci raccontassi questa storia, descrivendo dettagliatamente come erano questi esseri quando li hai incontrati la prima volta.

R – Quando li ho incontrati per la prima volta erano nella forma di luce, emettevano una luce propria, non ebbi la possibilità di toccarli perché erano distanti da me circa due metri, ma ciò che più mi impressionò non fu il lato fisico, bensì la luce che li avvolgeva e li illuminava. Appartenevano ad una dimensione totalmente diversa da quella fisica, quindi non posso dirvi qual’era l’aspetto fisico. Non mi hanno dato la mano, hanno semplicemente alzato quella destra e mi hanno detto: “Ti abbiamo aspettato figliolo”. Se ne sono andati via solo dopo avermi dettato un messaggio sul pericolo nucleare, mi hanno detto: “Ci rivedremo fratello, ci rivedremo, intanto ti raccomandiamo di mangiare le mele con il sale”. Ero completamente disidratato, i miei vestiti erano tutti bagnati….

Papa Giovanni XXIII incontrò un alieno. Il racconto dalla voce del suo segretario personale
https://www.altrogiornale.org/comment.php?comment.news.5924

..Il portellone si apre e dalla carlinga viene fuori qualcosa. E’ “assolutamente umano”. Solo che. Solo che… ha una luce intorno. Una luce che lo avvolge.

Caddero in ginocchio. I due. Poi Lui si alzò e andò senza esitare verso l’Uomo. Verso quell’essere “assolutamente umano” avvolto da una luce tenue, delicata. Penetrante. Parlarono. “Per circa venti minuti”. ..

Ora mi vengono in mente questi..