Rispondi a: Pandemia influenza suina

Home Forum SALUTE Pandemia influenza suina Rispondi a: Pandemia influenza suina

#56051
farfalla5
farfalla5
Partecipante

Novartis: incendio casa vacanza Vasella, indagini a tutto campo

BERNA – All'indomani dell'incendio che nel Tirolo austriaco ha gravemente danneggiato la casa di vacanza del numero uno di Novartis Daniel Vasella la polizia non ha ancora indizi concreti sugli autori dell'attacco doloso e sul loro movente. “Stiamo indagando in tutte le direzioni e seguiamo anche la pista dell'organizzazione animalista SHAC” ha indicato all'ATS Walter Pupp, alto funzionario delle forze dell'ordine tirolesi.

La SHAC – Stop Huntingdon Animal Cruelty – è fortemente sospettata di aver profanato la settimana scorsa la tomba dei genitori di Vasella al cimitero di Coira. L'associazione inglese si batte per la chiusura in Gran Bretagna dell'Huntingdon Life Science (HLS), il più grande laboratorio di vivisezione in Europa: ha preso ultimamente di mira i colossi farmaceutici GlaxoSmithKline e Novartis. La multinazionale renana sostiene peraltro che non fa più capo da anni all'HLS.

A Bach, dove si trova lo stabile austriaco di Vasella – un fabbricato adibito anche a padiglione di caccia comprendente garage, celle frigorifere e un locale in cui sono raccolti trofei venatori – la SHAC non era finora conosciuta: nell'intero Tirolo non sono segnalate azioni dell'organizzazione, ha precisato Pupp.

In dichiarazioni rilasciate all'edizione odierna del “Blick”, un portavoce di Novartis ha affermato che la società non ha alcun dubbio che in Austria sia attivo lo stesso gruppo di persone che ha già colpito a Coira e in altri luoghi. “La situazione con la SHAC è entrata definitivamente in una fase di escalation”, ha aggiunto.

La paura di altri raid di “ecovandali” interessa ora anche Risch, il comune di residenza di Vasella nel canton Zugo. “Dobbiamo proteggerci. Una cosa del genere non deve capitare, è troppo”, ha spiegato al quotidiano gratuito “Blick am Abend” la sindaca Maria Wyss-Stuber (PLR), che ha chiesto anche la collaborazione della popolazione. “Gli abitanti del nostro comune terranno gli occhi aperti”, ha assicurato. Wyss-Stuber ha aggiunto che la polizia cantonale di Zugo si è già attivata.

Anche Novartis ha predisposto misure concrete. “La sicurezza del personale è stata rafforzata”, ha indicato ieri sera a “10 vor 10” un addetto stampa dell'azienda, che non ha esitato a parlare di “terrorismo psicologico” nei confronti dei dipendenti, per esempio attraverso chiamate telefoniche minatorie nel cuore della notte. Nelle ultime settimane diversi collaboratori di Novartis sono stati vittime di atti di vandalismo: ad alcuni impiegati, ad esempio, è stata bruciata l'automobile. In Francia, inoltre, un centro sportivo della casa farmaceutica è stato danneggiato da un incendio doloso.

http://www.swissinfo.ch/ita/rubriche/notizie_d_agenzia/svizzera/Novartis_incendio_casa_vacanza_Vasella_indagini_a_tutto_campo.html?siteSect=113&sid=11038003&cKey=1249398978000&ty=ti&positionT=4


IL PARADOSSO DELLA NOSTRA ERA: "Abbiamo case più grandi e famiglie più piccole; Piu comodità, ma meno tempo; Piu esperti, ma piu problemi; Piu medicine, ma meno salute;
E’ un tempo in cui ci sono tante cose in vetrina e niente in magazzino.
Parliamo troppo, amiamo troppo poco e odiamo troppo spesso.