Rispondi a: Pandemia influenza suina

Home Forum SALUTE Pandemia influenza suina Rispondi a: Pandemia influenza suina

#56742

Detective
Partecipante

Denuncia collettiva contro la vaccinazione per l’influenza suina

Testo completo della lettera del Biologo Toni Gradl…

Signore e signori,

Voi o altre persone che conoscete forse siete stati oggetto della vaccinazione di massa col Pandemrix® o col Focetria ® contro l’ H1N1 (cosiddetta influenza suina o “influenza Nuova”).

Se voi entro il prossimo anno dovreste soffrire di malattie in seguito alla vaccinazione, vi prego di registrarvi sul sitowww.squalenopfer.de, che intende avviare una denuncia collettiva contro il governo della Repubblica Federale.

Questo vale in particolar modo per [l'insorgenza di]:

Dolori Reumatici
Artrite
Mal di testa persistente
Mal di testa, vertigine, perdita della memoria
Esaurimento
Dolore in molte parti del corpo
Indigestione cronica
Diarrea cronica
Eczemi
Psoriasi
Sensibilità alla luce cutanea
Sudorazione notturna
Lupus eritematoso
Guarigione difficoltose delle ferite
Perdita di pelo sul corpo
Fenomeno di Raynaud
Encefalopatia (difficoltà di movimento e di gestione della mimica facciale, tremore, fluttuazione delle palpebre, bisogno compulsivo di sonno, perdita di massa muscolare, fine tremore delle mani, andatura incerta)
Sindrome di Guillain-Barré (infiammazione dei nervi, paralisi che parte dalla gambe)
Anemia
La secchezza degli occhi e delle mucose (sindrome di Sjogren)
Gonfiori dei linfonodi
Allergie / ipersensibilità

In entrambi i vaccini (ma non in quello per le forze militari e per i ministri o nel vaccino per l'Austria) è stato introdotto lo squalene come adiuvante.

Lo squalene è una sostanza endogena importante. L'uso di una sostanza endogena come vaccino o come amplificatore di un vaccino è un grave errore medico, che può comportare un danno fisico poiché può essere prodotta una reazione autoimmune nel corpo.

Questo è il metodo con cui si producono le malattie autoimmuni sugli animali per i test di laboratorio. Ciò è stato dimostrato in numerosi studi con la somministrazione di squalene agli animali.

Si prega far leggere questa lettera a più persone possibile visto che i mass-media non sono disposti a divulgare questa informazione.

Cordiali saluti,

Dr. Toni Gradl

[link=hyperlink url] http://francesco-word.blogspot.com/ [/link]