Rispondi a: Pandemia influenza suina

Home Forum SALUTE Pandemia influenza suina Rispondi a: Pandemia influenza suina

#56793

Anonimo

[quote1397387855=farfalla5]
[quote1397345429=Richard]

Uno dei capitoli più inquietanti dell’inchiesta condotta dai Nas ricostruisce la diffusione dell’allarme sul pericolo di contagio umano per l’aviaria nella primavera 2005. Gli inquirenti hanno esaminato i documenti ufficiali e le iniziative delle aziende, sostenendo che l’emergenza «sia stata un problema più mediatico che reale». Dietro il paventato rischio di epidemia per il virus H5N1 – scrivono i carabinieri – si potrebbe celare una “strategia globale” ispirata dalle multinazionali che producono i farmaci. http://espresso.repubblica.it/attualita/2014/04/03/news/salute-quel-business-segreto-della-vendita-dei-virus-1.159618

[/quote1397345429]
e di ebola…che ne pensate?
[/quote1397387855]

Non è così pericolosa come si pensa a mio parere, così come la polio o la sars

Trattamento:
(In scientific studies utilizing infected small mammals, the test subjects were given massive doses of powdered licorice root. Those receiving the extreme doses were able to ward off and survive the rodent epidemic.)

Equivalente per un uomo adulto di peso medio 5 gr di radice di liquirizia in polvere 3 volte al giorno.

Queste dosi di liquirizia causano una veloce perdita di potassio, quindi và assunto un integratore di potassio.

Per prevenire l'infezione o cercare di bloccare il virus, creare una soluzione di cloruro esaidrato sciogliendo 25 gr di cloruro di magnesio in 1lt d'acqua.

Il dosaggio orale è (come il Professor Piere Delbet consigliava)
Bambini di meno di 6 mesi: 15 cc
Bambini di 6 mesi o più: 30 cc
Bambini da 1 a 2 anni: 60 cc
Bambini di 3 anni: 80 cc
Bambini di 4 anni: 100 cc
Bambini di 5 anni o più e adulti: 125cc

Frequenza del dosaggio:
In malattie acute, come l'ebola: dare le prime due dosi a 3 ore di distanza l'una dall'altra, per poi dare una dose ogni 6 ore. Se si notano miglioramenti ridurre la frequenza a ogni 8 ore, continuando così riducendo ad ogni 12 ore.
Una volta che il paziente sembra guarito CONTINUARE a dare una dose ogni 12 ore per alcuni giorni.

Per la semplice prevenzione assumere una dose al giorno.

Per i pazienti più gravi che non riescono ad assumere queste sostanze oralmente dissolvere 25 gr di cloruro di magnesio in 100 cc di acqua distillata. E fare delle iniezioni endovena da 20 cc due volte al giorno, alla velocità di 1cc al minuto.

Inoltre un erba che si è dimostrata efficace in diversi test clinici è la Garcinia kola (bitter kola), illegale in molti paesi a causa del suoi effetti simil ecstasy, effetti per la quale era utilizzata dagli shamani in cerimonie spirituali.