Rispondi a: cancri e Tumori

Home Forum SALUTE cancri e Tumori Rispondi a: cancri e Tumori

#56920

darwindeus
Partecipante

darw, se ti si spappola una mano ti scoccierà senz'altro, ma puoi continuare a vivere ed a essere indipendente, se ti si spappola il cervello o la colonna vertebrale……..beh le cose cambiano un tantino. In questo senso parlo di organi sensibili.

sì, alcuni organi se danneggiati producono danni più gravi di altri…ma che c'entra questo con la definizione di tumore benigno o maligno?

Il succo di limone all'interno del corpo diventa alcalino.

diventa qualcosa che non è più succo di limone, qualunque sostanza introdotta nell'organismo viene metabolizzata dagli enzimi cellulari e degradata, pure gli acidi organici contenuti nel succo di limone e altri alimenti.

In ultimo, la puoi trovare tu una cura seria per il cancro & compagnia briscola? C'è gente che sta aspettando e non ha molto tempo davanti a sè.

la cura per il cancro la stanno cercando in molti e siccome non è una formalità richiede lo sforzo congiunto di centinaia e migliaia di ricercatori, in Italia (ne sono rimasti pochi, la ricerca è stata abolita per legge) e all'estero. La medicina, e la scienza con essa, non sono religioni che promettono la salvezza, basta che vi sia un atto di fede. In certi campi progrediscono lentamente, la natura non è un libro aperto da leggere con facilità (quando a questo non si aggiungono cose come freni imposti dalla politica, dall'opinione pubblica e dell'economia). Occorreranno anni, per trovare una cura definitiva a certe malattie (cancro, AIDS, malattie ereditarie e cardiovascolari in primis) e ti assicuro che la maggior parte dei ricercatori non perde tempo per far piacere alle ditte farmaceutiche.
Purtroppo vedo che l'attesa disperata di una cura certa e assoluta apre le porte a innumerevoli “tecno-stregoni”, ciarlatani vari che con una pillola di farina, sale grosso sciolto in mezzo bicchiere d'acqua e qualche stramba teoria a base di funghi Candida promettono di far sparire le peggiori malattie.
Questa gente non è dalla parte dei malati. Cavalca solo la loro frustrazione per il proprio tornaconto economico.